Alta chaussure: demistificazione
27.10.2011 12348

Alta chaussure: demistificazione

Freud una volta notò che a volte un sogno è solo un sogno. Quindi Raymond Massaro, il principale produttore di scarpe della Grande Mademoiselle, credeva che le scarpe non fossero un lusso, ma un mezzo di trasporto. Tuttavia, l'idea del lusso è diversa per tutti. Per alcuni, il lusso è un milione di dollari di scarpe. Per qualcuno - un minuto in più di riposo. Nel 1854, quando il negozio di scarpe Massaro apparve a Parigi, il palazzo estivo di Napoleone a Biarritz divenne un simbolo di lusso. In ogni caso, in ogni storia di lusso c'è un pezzo di leggenda. E in ogni leggenda - un pezzo di storia.

Raymond Massaro una volta voleva studiare la storia, ma divenne un produttore di scarpe. E non se ne pente affatto, perché ha cucito non solo scarpe ordinarie, ma anche storiche. Ha riprodotto le scarpe di Napoleone e di altri reali.

A settembre, quando Massaro è arrivato alla mostra MosShoes, ha ricordato: "Ci sono diverse grandi donne della moda che hanno creato una storia della moda ... Ho avuto l'onore di lavorare e conoscere una grande donna che tutti voi, ovviamente, sapete, questo è tutto Coco Chanel. Sono stato incredibilmente fortunato nella vita che ho avuto il piacere di lavorare con lei. Questa è una donna innegabilmente eccezionale. Non rientrava nel quadro delle norme adottate in quel momento. E non è stato così facile lavorare con lei. "

In effetti, Coco Chanel potrebbe inviare il suo corriere per Massaro, strappandolo dall'incontro con un cliente per il gusto di adattarsi al suo modello di moda, e quando è arrivato, si è scoperto che la modella non era a posto. Una volta telefonò a Massaro e le chiese di cucire urgentemente gli stivali: era ad agosto e sapeva benissimo che Massaro sarebbe andato in vacanza il giorno successivo. Fortunatamente, il maestro aveva una coppia in stock, che corrispondeva esattamente alle dimensioni di Chanel.

Tuttavia, Massaro poteva sempre giustificarla con le sue stesse parole: "Una donna in questi giorni dovrebbe essere in prima linea nelle tendenze della moda, ha ottenuto l'indipendenza ..." E Chanel, ed era molto alta, alta meno di due metri, ha sempre aggiunto a queste parole: " Ma una donna senza uomo - chi ne ha bisogno? ”

Sebbene, nel suo caso, esercitasse piuttosto influenza sugli uomini. "Di tutte le personalità famose con cui ho avuto a che fare, Coco Chanel, forse, ha avuto la maggiore influenza su di me, ha lasciato il segno più significativo nella mia biografia creativa", afferma Raymond Massaro. "Era una fanatica dei suoi affari."

Scarpe Raymond Massaro

Direttore della mostra MosShoes e collezionista di scarpe antiche Nazim Mustafayev divide tutti i designer in due categorie: semplici decoratori e persone che lavorano con la struttura. Massaro, si riferisce a quest'ultimo.

“La forma è l'elemento più importante. Ti dà un'idea di stile, del risultato nel suo insieme. Questa è la base delle basi della professione. Come in matematica: se la formula non è perfetta, il problema non viene risolto. Non inizierai a indossare scarpe scomode, quindi devi creare la scarpa perfetta. Dobbiamo essere in grado di prendere le misure, prendere in considerazione tutte le caratteristiche del piede e fare un capolavoro di tutto ciò. Creare scarpe non è un compito facile che ha molti componenti ”, afferma lo stesso Massaro. - È necessario combinare più professioni contemporaneamente. Ho fatto assolutamente tutto nel mio laboratorio: ero sia un designer che un artigiano ... Inoltre, in questa professione c'è un'altra sfumatura importante che è andata persa oggi: l'unicità; una volta saputo che la tua coppia continuerà a esistere in un caso e il secondo potrebbe non essere più lì. Ora tutto è replicato. In generale, il calzolaio è una professione che sta scomparendo oggi in Francia, il che, ovviamente, è deplorevole. Ma posso solo affermarlo. "

Ma in Russia, il lavoro dei designer francesi è interessato da molto tempo e seriamente. Arrivato per la prima volta a Mosca, Massaro fu sorpreso dal fatto che la sua famiglia fosse così famosa qui.

“Sono nato in una famiglia di produttori di scarpe. Mio nonno faceva il calzolaio, i suoi figli erano calzolai. Ero pronto a fare qualsiasi cosa tranne le scarpe. Ma contrariamente al mio desiderio, mi interessavo ancora agli affari di famiglia. Questo è successo grazie a mio padre. Era una persona straordinaria, un vero professionista. Alla fine, ho iniziato a capire perché mio padre fosse rimasto in studio la sera, perché considerasse il suo lavoro un servizio per le donne. La mamma, ovviamente, non ne era entusiasta. E alla fine sono diventato un maniaco del lavoro ancora più grande di mio padre. E la prossima volta che vengo a Mosca ", racconta il maestro sui miei piani," e sicuramente tornerò, una volta un po ', porterò un libro in cui c'è un elenco completo di tutte le persone illustri che hanno ordinato le scarpe da mio nonno. Noto che indossava quasi l'intera alta società russa, probabilmente, fino all'inizio della prima guerra mondiale, fino al 1914. Non lo conoscevo, e anche di queste persone non conosco quasi nessuno. Ma questo fa parte della storia del nostro laboratorio. "

Scarpe Raymond Massaro

Dicono che solo la cultura può instillare un gusto per il lusso nobile. Forse la prossima visita del maestro sarà proprio un tale vaccino. E aumenteranno le buone scarpe nei negozi.

Per la cronaca

Il laboratorio di Massaro fu aperto nel 1864. Nel 1970 apparve la collezione di scarpe da uomo pronte per l'uso. Nel 1957 fu creata la famosa coppia di sandali per Chanel. Nel 2002, l'officina è stata acquistata dalla Chanel Fashion House, nel 2008 Philippe Atienza è diventato il manager del marchio, lavorando per il marchio John Lobb per oltre 20 anni.


Freud una volta notò che a volte un sogno è solo un sogno. Quindi Raymond Massaro, il principale produttore di scarpe della Grande Mademoiselle, credeva che le scarpe non fossero un lusso, ma un mezzo di trasporto. Tuttavia, l'idea ...
3.3
5
1
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Sulle orme di Shoes Style. Intervista al finalista del concorso internazionale dei designer di calzature e accessori Alexander Grigoriev

Ad aprile si è tenuto a Mosca il concorso internazionale per designer di scarpe e accessori, Shoes Style, fondato dall'Università statale russa. UN. Kosygina, questa università forma specialisti nel campo della produzione di scarpe -...
05.06.2024 1580

Collezione Pixel Anya Hindmarch

Anya Hindmarch Autunno-Inverno 2016 Sfilata di scarpe e accessori da donna C'è una regola non detta nel design di vestiti e scarpe: l'autunno e l'inverno sono il momento per toni più sobri. Tuttavia, il vero successo arriva spesso a coloro che non hanno paura ...
29.11.2016 11950

5 marchi specializzati in mocassini sartoriali

Negli ultimi cinque anni, ci sono state due tendenze stabili nel mercato delle calzature: l'interesse per le scarpe in stile sportivo e una crescente domanda di scarpe comode su ...
13.02.2018 15675

5 mette in mostra Christian Louboutin

Il designer di scarpe francese Christian Louboutin è noto al mondo non solo per le scarpe da donna chic con tacchi incredibilmente alti, la cui caratteristica distintiva è la suola rossa, ma anche per le vetrine originali delle sue boutique aperte in tutto il mondo ...
01.11.2016 14002

Scarpe macchiate. Nuova lettura

La stampa leopardata non passa quasi mai di moda. La tendenza per le scarpe maculate a volte svanisce, ma appare subito in qualche nuova lettura o si inserisce nel contesto generale sotto il marchio “retrò”. Puoi elencare all'infinito marchi famosi, ...
12.05.2021 10825
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio