Soglia d'ingresso bassa - per giocatori con grande pazienza
11.11.2015 7615

Soglia d'ingresso bassa - per giocatori con grande pazienza

Il deprezzamento della valuta nazionale rispetto al dollaro e all'euro, la caduta del costo del lavoro, la flessibilità dei tassi di affitto e la selezione naturale della lotta per la sopravvivenza in una crisi offrono grandi opportunità ai giocatori stranieri. La soglia per entrare nel mercato russo è quasi uguale alla superficie liscia delle piastrelle del centro commerciale.

Naturalmente, le aziende europee hanno maggiori possibilità di cogliere l'occasione, ma non tutte. Come giustamente osserva Daria Yadernaya, “l'apertura di qualsiasi attività commerciale, in crisi o in un mercato in forte espansione, significa che i primi 12-18 mesi di attività in perdita, poiché ingenti investimenti iniziali in beni, negozi, riparazioni e marketing superano seriamente le vendite, anche se gli acquirenti e vieni volentieri a fare acquisti. In questa situazione, non vi è alcuna differenza significativa tra l'avvio di un'impresa in crisi o alla fine di essa. "

Osiamo supporre che sia proprio per questo che non stiamo osservando l'enorme ingresso di nuovi marchi stranieri nel mercato russo. Tali fenomeni sono ora percepiti dagli attori locali come la base per restituire fiducia alle prospettive del mercato e spera di porre fine alla crisi, piuttosto che come nuove ragioni per il panico.

Gli ottimisti prevedono l'illuminazione all'orizzonte in un anno e mezzo e i pessimisti in soli cinque anni. Quindi i principianti, anche i più ricchi, dovranno essere pazienti. Ma per rassicurarsi, secondo Daria Nuclear, saranno in grado di pensare che "investire in riconoscimento, copertura di massa e formazione del marchio - tutto questo oggi costerà molto più conveniente rispetto al periodo di crescita del mercato". Tutti coloro che vi si avvicinano ora e mantengono la propria posizione garantiranno una base per la crescita futura e vantaggi a lungo termine in una nuova fase dello sviluppo del Paese.

Il deprezzamento della valuta nazionale rispetto al dollaro e all'euro, il calo del costo del lavoro, la flessibilità dei tassi di affitto e la selezione naturale della lotta per la sopravvivenza nella crisi offrono grandi opportunità per ...
3.3
5
1
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Qual è l'errore dei fornitori di scarpe per bambini nel lavorare con le aziende all'ingrosso

Il tema del lavoro di fornitori e grossisti è stato più volte sollevato sulle pagine del nostro magazine da Alexander Borodin, esperto nella vendita di calzature per bambini, il manager dell'azienda Mila. In un'intervista con SR, Alexander ha raccontato perché sorgono le difficoltà, quali sono gli errori ...
18.07.2022 5876

Come lavorare con i mercati per evitare la concorrenza tra l'assortimento online e il negozio offline

Molti rivenditori e produttori di scarpe lavorano oggi con i mercati. Tuttavia, questa cooperazione ha sia i suoi vantaggi che i suoi svantaggi. Uno di questi è la concorrenza dell'assortimento online e offline, il deflusso di acquirenti reali verso i mercati,...
01.02.2022 7651

I produttori di scarpe brasiliani invitano gli acquirenti dalla Russia e dai paesi della CSI a incontri di lavoro in formato online

Dal 21 giugno al 2 luglio, in Russia e nei paesi limitrofi, si terranno incontri b2b online dei maggiori produttori brasiliani e buyer russi. Gli eventi sono sponsorizzati da Brazilian Footwear, un programma governativo che ...
07.06.2021 8947

DEOX rafforza la sua posizione di mercato

SR ha deciso di scoprire con quali problemi i calzolai russi dovevano vivere e lavorare e chiedere ai produttori di lavorare nella realtà odierna. Questa raccolta di materiali si concentrerà sull'impatto della pandemia di coronavirus sul business calzaturiero nazionale, ...
02.02.2021 9277

Lillian Roor, direttore vendite ARA in Russia: “ARA Shoes si impegna a essere il produttore più high-tech di calzature alla moda.

Il marchio di scarpe tedesco ARA è conosciuto e amato in Russia da molto tempo, sin dall'epoca sovietica. Quest'anno il marchio compirà 72 anni. L'azienda ha superato le difficoltà e le sfide causate dall'attuale pandemia di coronavirus e continua ad attuare i suoi piani. Sul…
17.05.2021 13772
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio