14.12.2010 10170

Ralf Ringer: prestito bancario direttamente dal produttore

Quando un anno fa le banche hanno drasticamente inasprito i requisiti per i mutuatari e ridotto il volume dei prestiti, i rivenditori hanno immediatamente affrontato la domanda: "Dove posso trovare i soldi per acquistare la prossima collezione?" La situazione si è aggravata quando le aziende produttrici hanno rifiutato di dare le scarpe in vendita e hanno aumentato la percentuale di pagamento anticipato. Ciò ha portato molti rivenditori ad abbandonare l'ordine oa tagliare i budget.

www_MG_5685.JPGQuando la domanda di scarpe da uomo Ralf Ringer ha iniziato a crescere durante la crisi, l'azienda ha dovuto affrontare il fatto che i rivenditori che erano pronti ad aumentare l'ordine o effettuare ordini aggiuntivi non erano in grado di farlo a causa della mancanza di fondi gratuiti. Ci sono diversi motivi per la crescita. In primo luogo, l'azienda opera nel segmento dei prezzi medi (che ha risentito meno della crisi finanziaria). In secondo luogo, un'enfasi speciale nell'assortimento Ralf Ringer è posta sul comfort, i classici e lo stile urbano: questo non è un oggetto di lusso, che molti hanno iniziato a rifiutare durante la crisi. Per il consumatore, gli stivali o gli stivali Ralf Ringer sono una cosa che, di fatto, è inclusa in un certo minimo obbligatorio per il consumatore. La crisi non è una crisi e non camminerai a piedi nudi.

Ma non tutti sono stati in grado di fornire il pagamento per le consegne.

“La struttura del business nel segmento delle scarpe di qualità è tale che il cliente acquista scarpe dal produttore per un pagamento del 100%. Pertanto, contrae il volume di scarpe, ovvero è costretto a effettuare un pagamento anticipato per il lotto ordinato. E per poter ordinare le scarpe in vendita, il rivenditore deve avere le finanze per acquistare in anticipo ”, spiega Alexei Purusov, direttore finanziario di Ralf Ringer. In tempi di crisi, le piccole aziende hanno dovuto affrontare difficoltà finanziarie simili e la maggior parte di esse si trova in Russia. Ottenere un prestito in questa situazione senza garanzie adeguate, senza l'aiuto di un garante, diventa completamente impossibile.

Un modo inaspettato per risolvere il problema del deficit dei fondi presi in prestito è arrivato al capo del CEO di Ralf Ringer Andrei Berezhnoy: la società può fornire alla banca le proprie garanzie per i prestiti dei suoi rivenditori, che in questo caso depositano solo i rimanenti beni di calzature Ralf Ringer alla banca. I clienti riceveranno un prestito con lo scopo previsto: acquistare una determinata spedizione di merci. In caso di inadempienza del cliente, il produttore si impegna a riscattare questo deposito cauzionale e rimborsare l'importo del prestito alla banca.

Un programma analogo di prestito per concessionari, il primo e finora l'unico in Russia, è stato lanciato in collaborazione con Promsvyazbank

www-purusov.jpg“Poiché la banca sta monitorando la società di produzione, è sicuro che il titolo rimanga in stock e che se il debitore è inadempiente, si garantisce che non avrà problemi a restituire denaro. Per la banca, i rischi sono completamente coperti, - afferma un rappresentante dell'azienda. - In un certo modo rischiamo, perché in caso di inadempienza del nostro rivenditore dovremo vendere questo prodotto, ma possiamo ottenerlo, ad esempio, alla fine della stagione, e sarà più difficile farlo, dovremo venderlo a un prezzo diverso. Ma siamo pronti ad assumerci questi rischi. Anche perché nel 2009 le vendite sono state eccezionali. "

Inoltre, la società ha deciso che il sistema funzionerà in modo più efficiente se la transazione sull'emissione di un prestito da parte della banca viene condotta sotto la guida del produttore. Cioè, il rivenditore non richiede un prestito alla banca, ma al suo manager presso Ralf Ringer. Successivamente, il gestore del produttore segnala il desiderio del rivenditore alla banca. E la filiale regionale della banca più vicina al cliente lo invita a una riunione e gli consegna il pacchetto di documenti necessario da compilare. Il produttore continua a guidare il cliente in futuro, rispondendo alle sue domande e comunicando con la banca sulla sua domanda, accettando che i loro clienti vengano serviti in via prioritaria.

Ciò aiuta a ridurre i tempi per la preparazione dei documenti, da un lato, e il tempo per prendere in considerazione una domanda di prestito, dall'altro. Quando una banca decide di concedere un prestito a una piccola impresa, tale sostegno è molto necessario.

Perché la piccola impresa per le banche è un cliente piuttosto specifico. Diffida dei prestiti in generale e non comprende sempre l'essenza del prodotto bancario proposto. Pertanto, Ralf Ringer svolge anche attività di sensibilizzazione con i rivenditori.

Ralf Ringer ha rivenditori che lavorano come singoli imprenditori e utilizzano un sistema fiscale semplificato. Quindi, quando vengono offerti in banca per fornire tutta una serie di documenti, non sono sempre pronti a farlo. “Le piccole aziende hanno bisogno di un approccio speciale, le nostre banche non sempre sanno come lavorare con loro. Nonostante le forti dichiarazioni di molte banche che stanno andando al segmento delle piccole e medie imprese, in realtà non c'è molta attività ”, afferma Alexei Purusov.

Con lo schema di prestiti proposto da Ralf Ringer, tutti vincono: la banca, il produttore e il rivenditore. Ma realizzare questo modello semplice e apparentemente utile per tutti i partecipanti alla transazione non ha funzionato immediatamente. Solo perché non tutte le banche erano adatte a metterle in pratica, ma avevano solo una grande rete di filiali nel paese, perché i rivenditori Ralf Ringer lavorano in 267 città della Russia. Una banca del genere si è rivelata Promsvyazbank che, oltre a una vasta rete di filiali, opera attivamente anche nel mercato dei prestiti per le piccole e medie imprese. Un vantaggio significativo della banca è stato il fatto che Promsvyazbank ha una certa flessibilità, è pronto per la cooperazione e vari tipi di programmi di partenariato.

Per Ralf Ringer, questo è ben lungi dall'essere il primo passo per supportare i suoi rivenditori. L'anno scorso, la società ha rifiutato di lavorare nel formato "standard e formati aggiuntivi" e ha iniziato a raccogliere ordini in formati gratuiti, sebbene ciò richiedesse la ristrutturazione di tutto il lavoro di preparazione degli ordini per la spedizione. L'obiettivo dell'azienda era ridurre la quantità di riporto e di clienti liberi dall'ordine forzato di dimensioni non riscosse. Il programma "prestito target per l'acquisto di scarpe RALF RINGER" è stato lanciato solo quest'anno ed è attualmente in fase di rodaggio, ma oggi ci sono clienti che hanno ricevuto prestiti con la garanzia RALF RINGER.

Quando un anno fa le banche hanno notevolmente rafforzato i requisiti per i mutuatari e ridotto il volume dei prestiti, i rivenditori hanno immediatamente affrontato la domanda: "Dove posso trovare i soldi per acquistare il prossimo ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Siamo pronti per lo sviluppo attivo nel mercato russo

Friedrich Naumann, CEO del marchio Tamaris, ha parlato a Shoes Report dei piani ambiziosi dell'azienda, dello sviluppo del business in Russia e dell'espansione della rete di vendita al dettaglio, e ha anche condiviso dettagli sulle nuove collezioni e...
29.03.2024 2312

La fiera internazionale delle calzature Euro Shoes Premiere Collection si è tenuta con successo a Mosca

La più grande fiera russa di calzature e accessori, Euro Shoes, si è tenuta a Mosca dal 19 al 22 febbraio ed è diventata ancora una volta la piattaforma principale per l'incontro tra marchi di moda e...
29.02.2024 2144

Colori vivaci della primavera che si avvicina: il marchio di scarpe TAMARIS ha presentato una nuova collezione SS'24

Il marchio tedesco di scarpe e accessori Tamaris ha presentato una nuova collezione per la stagione primavera-estate 2024, che comprendeva modelli eleganti e comodi per ogni occasione. La collezione combina diversi temi alla moda e ogni donna troverà quello perfetto per se stessa...
27.02.2024 2092

IGI&Co ha presentato ad EURO SHOES una nuova linea di sneakers Urban active con membrana GORE-TEX

Il marchio di scarpe italiano IGI&Co, noto ai russi per le sue scarpe comode realizzate in vera pelle, ha lanciato una nuova linea IGI&Co Extra. Comprende modelli di scarpe da ginnastica da uomo e da donna (scarpe da ginnastica alte e basse) in diverse opzioni...
19.02.2024 1896

Il marchio turco Vaneda su Euro Shoes

Street style, sport, outdoor, militare: le principali direzioni stilistiche delle calzature dell'azienda turca
20.02.2024 2471
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio