05.04.2011 7242

Villa Reale: Felicita solida

Le donne russe hanno sempre gravitato geneticamente verso l'abbigliamento e le scarpe europee. E non importa quanto si sforzino, non importa quanto sudino i designer nazionali, non riescono comunque a distogliere l'attenzione delle nostre donne dall'Europa. I vestiti francesi e le scarpe italiane sono sempre stati motivo di orgoglio, e se vengono portati anche direttamente da questi meravigliosi paesi, un motivo per piangere i tuoi amici.

Pertanto, un'attività basata sulla collaborazione con italiani o francesi, soprattutto se si tratta di abbigliamento o calzature, deve sicuramente avere successo. Con la giusta gestione, ovviamente. Inoltre, è già stato fornito un design accattivante: è stato affinato, se non per secoli, sicuramente per decenni. D'accordo: siccome gli italiani sono destinati a vivere di "stivale", allora sono scritti per creare capolavori di arte calzaturiera. Tatyana Madassova, rappresentante russa di famose fabbriche italiane, ha raccontato a Evgenia Bubnova delle sue vacanze italiane.

bruno premi.jpg- Tatyana, come è iniziata la tua attività?

- La mia attività è iniziata nel 1993, quando ero al mio ultimo anno presso l'Istituto - Mi sono laureato alla Facoltà di Economia. I primi negozi sono stati aperti in Siberia, da dove vengo. Quindi borse e articoli in pelle venivano venduti nei negozi e queste erano le prime collezioni italiane nella nostra città. Non so perché ho scelto questa particolare attività, mi piace davvero deliziare i clienti, in particolare le donne, con cose belle. Qui, mi è venuto in mente che alle donne russe piace sentirsi attraenti e adorare tutto ciò che riguarda la bellezza. Lavoro ancora in questo settore, ma a un livello completamente diverso. Credo che se ti piace quello che fai, porti non solo risultati materiali, ma anche soddisfazione morale.

- Perché hai scelto le fabbriche italiane?

- La cooperazione con le fabbriche, che rappresento ora, è iniziata nel 1998, quando la Russia stava attraversando un'altra crisi. Conoscendo l'italiano, ho organizzato un piccolo showroom in Siberia, dove ho raccolto ordini da clienti in questa regione. Da quel momento fino ad ora, la nostra azienda ha rappresentato in Russia gli interessi dei principali marchi italiani del segmento di prezzo medio. Inizialmente, eravamo conosciuti come rappresentanti della nostra amata società italiana MANAS. Questo marchio è noto alle donne di tutto il mondo. A mio avviso, MANAS è il miglior esempio di azienda che realizza modelli fantastici e design insoliti per un vasto pubblico di donne con gusti e visioni diverse sulle tendenze della moda. Inoltre, MANAS è una scarpa molto comoda e la più originale comprensione dello stile.

- Quali linee rappresenta la fabbrica MANAS ea chi sono orientate?

- Dalla fabbrica MANAS, presentiamo due collezioni con nomi diversi, questi sono Lea Foscati e Design. Negli ultimi cinque anni, escluso l'anno scorso, le vendite di questi marchi in Russia sono cresciute annualmente di oltre il 100%. Questo mi ha preoccupato, perché avevo paura di ottenere scarpe di qualità non molto buona. Abbiamo affrontato questi problemi e li abbiamo risolti con successo. Oggi quasi tutti i nostri clienti sono soddisfatti del servizio e della qualità del nostro lavoro (è chiaro che non c'è limite alla perfezione). La mia esperienza con MANAS ha avuto successo e ho deciso di rappresentare altre fabbriche italiane con la stessa politica dei prezzi. Selezioniamo partner, valutando la qualità della produzione di scarpe e le collezioni di ogni linea esposta. Questo è un approccio unificato, se non nel mondo, quindi in Europa - a mio avviso, non ci sono serie differenze nel fare affari in Russia e in altri paesi dell'Europa orientale.

- Quali altre fabbriche e marchi rappresenti in Russia? Hanno successo come MANAS?

- Abbiamo le scarpe per la metà più forte - MIRAGE. Ogni stagione, MIRAGE offre nuove collezioni di stili diversi: classici e sportivi.

Il nuovo marchio per la Russia è Apepazza. Secondo me, ha un buon futuro nel nostro mercato. Questa è una collezione di scarpe per una donna a cui piace vestirsi in modo vivace e sceglie, ad esempio, sandali con vari accessori realizzati con pietre naturali.

La società Moda Ruggi è apparsa negli anni '50 del secolo scorso e inizialmente era impegnata nella vendita all'ingrosso di scarpe. La stessa linea di Apepazza nacque solo negli anni ottanta. Il marchio ha un supporto pubblicitario molto interessante, sia nelle riviste che nei prospetti.

www-E1ok.jpgBruno Premi è un marchio molto avanzato che riscuote un enorme successo presso gli acquirenti in Europa, poiché questa società è ampiamente rappresentata nei paesi europei, dalla Spagna ai paesi scandinavi e ai paesi baltici. Sebbene sia apparso relativamente di recente, nel 2000, in soli dieci anni è riuscito a raggiungere eccellenti risultati finanziari, in parte grazie all'esperienza dei proprietari Elvio Zanon e Bruno Premi, in parte a causa di un avvio ambizioso. Ora Bruel SPA produce due marchi Bruno Premi e BPZone. Grazie alla partecipazione alle principali fiere europee, di anno in anno questi marchi diventano sempre più famosi in tutto il mondo. In Russia, prevediamo di posizionare il marchio Bruno Premi in negozi di livello superiore, che consentiranno loro di avere un rapporto di vendita superiore al 300%.

E infine, abbiamo una collezione di splendidi mocassini realizzati con vari materiali di diversi colori di Gianros. Questo marchio nasce alla fine degli anni sessanta su iniziativa di una giovane coppia di sposi di Dominic e Marella Mekozzi. All'inizio, solo tre persone lavoravano in questa azienda, che cuciva mocassini da donna. Poi Gianros è cresciuto e ha completato la collezione uomo per donna. È stata costruita una fabbrica che soddisfa i moderni requisiti di produzione. Al momento, Gianros combina con successo la calzatura tradizionale, l'innovazione tecnica e la trentennale esperienza nella produzione di mocassini, vale a dire che tutti i componenti necessari per il successo sono evidenti.

Vendiamo con successo tutti i marchi elencati attraverso i nostri partner russi. Spero che siano soddisfatti delle nostre collezioni e del nostro servizio. Data l'attuale crisi del mercato, questi marchi possono essere esempi della combinazione più riuscita di prezzo e qualità.

- In quali città e regioni della Russia sono rappresentate le scarpe dei tuoi marchi? Dove vanno le cose? Come pensi di sviluppare ulteriormente?

- Lavoriamo con molte città e regioni della Russia. Nel periodo 2000-2007, le maggiori vendite sono state nella Russia centrale e nei paesi dell'ex Unione. Inoltre, con i nostri partner russi, prevediamo di aprire negozi con marchi che rappresentiamo in Russia. Apriamo anche uno showroom nel centro di Mosca dove vogliamo salire di un livello superiore sia nella presentazione della collezione che nel servizio.

- Per quanto ne sappiamo, sei direttamente coinvolto nella progettazione delle scarpe presentate. Quale immagine, secondo te, è più richiesta oggi?

- Sì, partecipo alla nascita di molte delle collezioni che rappresento. Le fabbriche mi invitano a partecipare alle decisioni di progettazione e ingegneria, perché conosco le loro collezioni e il loro stile e capisco anche cosa vogliono i clienti. Ad esempio, principalmente la prossima stagione, autunno-inverno 2010/2011, diventerà una donna molto brillante e sicura di sé. Il romanticismo è passato di moda, sta arrivando il momento delle donne forti che, in Russia, credo, sono più che sufficienti.

- In che modo la crisi ha influenzato la tua attività? - La crisi è diventata una specie di linea di demarcazione per tutti, il che ha mostrato chiaramente che è tempo di iniziare a pensare e chiedere diversamente: sopravvivono solo i più forti. Pertanto, da un lato, una crisi è buona, dall'altro è necessario valutare ogni passaggio e analizzare ogni evento e la sua azione. Ora è molto importante stimolare la domanda dei consumatori e se fossimo in grado di mantenere l'interesse dei clienti per i nostri prodotti, allora, credo, non ci sarebbero problemi seri.

Tatyana Madassova, una rappresentante russa del famoso ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Siamo pronti per lo sviluppo attivo nel mercato russo

Friedrich Naumann, CEO del marchio Tamaris, ha parlato a Shoes Report dei piani ambiziosi dell'azienda, dello sviluppo del business in Russia e dell'espansione della rete di vendita al dettaglio, e ha anche condiviso dettagli sulle nuove collezioni e...
29.03.2024 2301

La fiera internazionale delle calzature Euro Shoes Premiere Collection si è tenuta con successo a Mosca

La più grande fiera russa di calzature e accessori, Euro Shoes, si è tenuta a Mosca dal 19 al 22 febbraio ed è diventata ancora una volta la piattaforma principale per l'incontro tra marchi di moda e...
29.02.2024 2136

Colori vivaci della primavera che si avvicina: il marchio di scarpe TAMARIS ha presentato una nuova collezione SS'24

Il marchio tedesco di scarpe e accessori Tamaris ha presentato una nuova collezione per la stagione primavera-estate 2024, che comprendeva modelli eleganti e comodi per ogni occasione. La collezione combina diversi temi alla moda e ogni donna troverà quello perfetto per se stessa...
27.02.2024 2084

IGI&Co ha presentato ad EURO SHOES una nuova linea di sneakers Urban active con membrana GORE-TEX

Il marchio di scarpe italiano IGI&Co, noto ai russi per le sue scarpe comode realizzate in vera pelle, ha lanciato una nuova linea IGI&Co Extra. Comprende modelli di scarpe da ginnastica da uomo e da donna (scarpe da ginnastica alte e basse) in diverse opzioni...
19.02.2024 1888

Il marchio turco Vaneda su Euro Shoes

Street style, sport, outdoor, militare: le principali direzioni stilistiche delle calzature dell'azienda turca
20.02.2024 2465
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio