Un negozio lungo e stretto: come organizzare uno spazio commerciale? Foto: iStock
17.12.2013 16114

Un negozio lungo e stretto: come organizzare uno spazio commerciale?

“Abbiamo un piccolo negozio in una piccola città con una popolazione di fino a 30 mila persone. Conosciamo tutti gli acquirenti a vista e conoscono e adorano anche il nostro negozio. Vendiamo principalmente scarpe casual comode da Polonia, Portogallo, Romania, Russia, Bielorussia e una piccola quota (3%) sono scarpe da uomo per sport estremi dall'Italia. Il rapporto tra scarpe da donna e da uomo in stock è 80:20. L'area di vendita del negozio è 15,55 per 4,30 m, ovvero il negozio è stretto e lungo. La facciata del negozio è in vetro, ha due ingressi: porte centrali automatiche e una porta standard dall'estremità a destra. Le immagini sviluppate per noi dallo studio di progettazione mostrano come organizzare le attrezzature commerciali. Dimmi, quanto è vera questa disposizione e come visualizzare il prodotto per consentire ai clienti di dimenticare l'inconveniente e presentare tutte le categorie di scarpe nel modo più efficiente possibile? "

Rispondi Anna Balandina, Managing Partner di FCG Creative Lab:balandina.JPG La prima cosa a cui prendo attenzione è il rapporto tra l'assortimento di scarpe da uomo e quelle da donna. È sproporzionato, ma assumeremo che questo rapporto sia verificato tenendo conto delle caratteristiche delle vendite. In secondo luogo, vale la pena dire che la posizione del checkout in questo progetto non ha esito positivo: il checkout è installato direttamente di fronte all'ingresso, occupando la zona "più calda" e "raffreddando" l'intera parete. Altrimenti, questo muro sarebbe completamente "caldo" e servirebbe anche da vetrina interna, poiché è chiaramente visibile dall'ingresso. Inoltre, di solito nei negozi di queste dimensioni non ci sono zone calde e fredde, ma gli angoli del negozio non funzionano bene qui a causa della cassa. In generale, raccomando di spostare la biglietteria sul lato sinistro della sala, ma in modo che la distanza tra essa e l'ingresso sia la più ampia possibile. Questo accordo sarà il più commerciale, perché i visitatori raggiungeranno comunque la biglietteria e lungo la strada potranno vedere qualcos'altro. In terzo luogo, sono confuso da questa partizione di fronte all'ingresso: l'area d'ingresso è lo spazio di vendita più caldo, e in questo progetto è "consumata" dal gioco tra la porta scorrevole e la partizione. Idealmente, questo schermo arancione non sarebbe di fronte all'ingresso, ma ci sarebbe un tavolo di fermo che attira l'attenzione sui modelli presentati su di esso. Per quanto riguarda la parete di vetro del negozio, fa freddo, ma può funzionare bene come una vetrina. Qui non disponi dell'attrezzatura commerciale più commerciale, perché non è mobile e un lato non ti consente di vedere l'altro. La migliore attrezzatura commerciale in questo caso è una vetrina, ovvero una che non si sovrappone all'interno del negozio se vista dall'esterno e che mostra modelli di scarpe dalla strada. Può essere basso, a più livelli e non copre l'intera sala.

Come organizzare le categorie di assortimento nello spazio commerciale? La linea di priorità per le donne dovrebbe essere fatta a destra, perché secondo il 70% degli acquirenti, quando vanno al negozio, iniziano a esaminarla in senso antiorario. La zona maschile può essere creata di fronte all'ingresso, ma sul lato sinistro e disporla separatamente. Non dovrebbe essere come una zona con una collezione femminile, perché gli uomini non acquistano mai nelle zone femminili. Allo stesso tempo, questa nicchia non può essere dipinta in colori scuri, perché le scarpe da uomo sono scure in se stesse e scompariranno su uno sfondo del genere. Si può distinguere la zona maschile con un'immagine, ma non funzionale, su cui verrà rappresentato lo stivale, ma emotivo, dove c'è anche il volto di una persona. Un'altra domanda è in quali categorie organizzare le scarpe nell'assortimento femminile e maschile. Se promuovi il tuo prodotto tra gli acquirenti attraverso i marchi e gli acquirenti conoscono davvero questi marchi e reagiscono ad essi, allora ha senso mettere le merci nel negozio in blocchi di marchi. Se questi marchi sono sconosciuti all'acquirente, è meglio mostrare le scarpe in base a gruppi di stile funzionale: esaminare il prodotto, capire quali gruppi comprende e richiesto dai clienti, ad esempio casual da donna, sport da uomo, ufficio da donna, e presentarli separatamente. Qui è necessario prendere in considerazione una serie di regole su come questi gruppi sono combinati tra loro e cosa non dovrebbe essere mescolato con nulla. Ma questo è un intero blocco di visual merchandising, di cui parlo in dettaglio durante la mia formazione sul visual merchandising per i negozi di scarpe e accessori.

Il seminario di formazione "Visual merchandising per negozi di scarpe e accessori" si terrà a Mosca dal 27 al 28 gennaio e dal 19 al 20 febbraio. Un programma di formazione dettagliato è disponibile a pagina 62 di questo problema.

Risposte Maria Gerasimenko, CEO della società di consulenza Clever Fashion:Gerasimenko Maria 3.jpg

Innanzitutto, lo spogliatoio non è molto ben posizionato, ma ha sicuramente un valore funzionale. L'inverno nella città siberiana non può farne a meno: il negozio sarà molto freddo. Ma se ci fosse l'opportunità di renderlo portatile, sarebbe molto meglio. Non è chiaro quale tipo di schermo arancione sia tra lo spogliatoio e lo spazio commerciale. Se questa è un'altra porta scorrevole, la cassa deve essere spostata sul lato sinistro del negozio, perché ora si trova nella zona più calda. E se questo è uno schermo normale, allora la cassa può essere lasciata dove si trova, poiché combina i dipartimenti femminile e maschile e due porte dallo spogliatoio dividono il flusso dei consumatori in due parti. La maggior parte delle persone si muove in senso antiorario e dato che la maggior parte dell'assortimento è costituito da scarpe da donna, le donne entreranno nella porta giusta. Consiglierei di dare alla zona dell'uomo il lato sinistro della sala, e poi gli uomini varcheranno la porta a sinistra, perché attraverso lo schermo arancione vedranno un assortimento di loro interesse.

In secondo luogo, la parete di vetro deve essere data sotto la finestra. Una vetrina è ciò che vende e, nel caso di un formato di vendita al dettaglio di strada, ciò che attrae gli acquirenti al negozio. Ora, molti rivenditori di scarpe stanno lasciando le vetrine dei negozi aperte per la visualizzazione dall'esterno invece di compilare una vetrina a tutti gli effetti. Questa è una tendenza negativa e credo che in questo caso sia necessario dare una parete di vetro per la presentazione delle scarpe. Può essere organizzato con l'aiuto di cubi di luce e strutture multilivello invece delle gondole attualmente in piedi. In alcune stagioni, ad esempio, prima delle vacanze, la finestra può essere chiusa e creare una trama. In ogni caso, è molto importante realizzare la giusta illuminazione, quindi la vetrina attirerà l'attenzione.

Attrezzatura a parete: ha livelli costanti, il che non è molto buono, dal momento che non sarai in grado di cambiare la lunghezza dei ripiani e la loro posizione. Di tanto in tanto è utile fare in modo che il negozio sorprenda anche i clienti abituali. Inoltre, questa attrezzatura a parete ha cinque ripiani, ma ci sono solo tre lavoratori: sui ripiani superiore e inferiore non è necessario presentare nulla, oppure è possibile posizionare materiali POS: questi scaffali sono fuori dal livello degli occhi, quindi non si sarà in grado di vendere nulla. Se il tuo assortimento contiene accessori con i quali le scarpe formano una specie di capsula, ogni unità di tale attrezzatura a parete può essere fornita per la presentazione di una capsula. Se non ci sono accessori, ti stai privando di una vendita complessa. Consiglierei di avere in magazzino almeno alcune borse e cinture. Inoltre, non capisco lo scopo dei vani inferiori delle apparecchiature a parete: non possiamo immaginare nulla in essi, è anche impossibile usarli come unità a causa della mancanza di porte. Se hai intenzione di conservare le scatole lì e hai un segmento di prezzo basso, devi mettere la porta.

Per altri dettagli: hai una buona cassa, perché dietro non puoi vedere l'attrezzatura per effettuare un acquisto. Gli specchi a figura intera, posizionati direttamente sulla vetrina, sono un grave errore: divorano lo spazio espositivo. In un negozio di scarpe, ha senso mettere piccoli specchi e posizionare uno specchio a tutta altezza da qualche parte vicino al muro se il segmento di prezzo lo richiede. Non è chiaro dove il passaggio laterale a destra porti gli acquirenti. Ho il sospetto che arrivi dal centro commerciale, poiché non c'è spogliatoio davanti a lui. Anche se, dato che c'è un muro bianco vicino al corridoio e conduce letteralmente gli acquirenti nella finestra, potrebbe essere meglio bloccare completamente questo ingresso e utilizzare lo spazio libero come commercio.

“Abbiamo un piccolo negozio in una piccola città con una popolazione di fino a 30 mila persone. Conosciamo tutti gli acquirenti a vista e conoscono e adorano anche il nostro negozio. Vendiamo principalmente scarpe casual comode ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Un negozio di scarpe dovrebbe spendere soldi per gli schermi digitali?

Sicuramente molti di voi hanno prestato attenzione agli schermi nei negozi di abbigliamento e calzature e qualcuno potrebbe aver pensato di acquistarli per i propri punti vendita. O forse li hai già acquistati e persino installati. Gli schermi nelle vetrine dei negozi e nel trading floor sono uno...
05.04.2023 5268

Errori nell'illuminazione dell'area vendita che rovinano l'impressione di un negozio di scarpe

L'illuminazione professionale, correttamente selezionata e di alta qualità nell'area di vendita e nelle vetrine dei negozi di scarpe garantisce il successo con i clienti. Ma realizzarlo non è facile. Un approccio olistico alla progettazione illuminotecnica...
16.11.2021 12462

Aspetti tecnici dello spazio espositivo e tendenze attuali nel suo design

La creazione e la decorazione di vetrine è un'intera arte. Affinché la parte espositiva del tuo negozio funzioni al 100%, devi pensarci attentamente concettualmente e prepararla tecnicamente. SR esperta in visual merchandising, progettazione di vetrine e...
16.09.2021 13357

Regole di progettazione per un negozio di scarpe e accessori

Quando visiti un negozio di scarpe, come cliente, presti attenzione a come è organizzata l'area di vendita: dov'è la cassa, dov'è la zona fitting e c'è abbastanza di quest'area all'interno del negozio o c'è una fila di chi voglio provare le scarpe, ma non...
31.05.2021 32409

Trasformazione del visual merchandising di scarpe e accessori influenzati dalla pandemia

Le restrizioni sulla pandemia e sulla quarantena hanno portato a cambiamenti globali in tutte le aree, compresa la vendita al dettaglio di moda. Le nuove condizioni richiedono un adattamento. La solvibilità e il comportamento del cliente sono cambiati in modo significativo durante la pandemia, il formato ...
25.05.2021 11679
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio