Consumexpo 2009: gli ordini diventano cauti
30.06.2011 6370

Consumexpo 2009: gli ordini diventano cauti

La fiera internazionale dei beni di consumo "Konsumexpo-2009" si è tenuta dal 13 al 16 gennaio e tradizionalmente ha aperto il programma espositivo dell'Expocentre di Mosca. Per due decenni, la mostra è stata apprezzata da professionisti, rappresentanti della comunità imprenditoriale e visitatori in generale. Questa volta il numero dei suoi partecipanti ha superato le 800 aziende.

Quest'anno "Consumexpo" ha occupato più di 40mila metri quadrati. m., di cui 14mila mq destinati direttamente all'area di presentazione La mostra si è svolta con il patrocinio della Camera di Commercio e Industria della Federazione Russa e del Governo di Mosca.

All'esposizione hanno partecipato rappresentanti di grandi e piccole imprese, aziende provenienti da Austria, Brasile, Ungheria, Germania, Italia, Cina, Portogallo, Turchia, Francia, Svizzera - da 22 paesi in totale, Russia inclusa. Due di loro hanno presentato esposizioni nazionali: Italia e Bangladesh.

Tradizionalmente, "Consumexpo-2009" è stato condotto secondo il principio del salone ed è stato suddiviso nei segmenti Homestyle / "Articoli per la casa", "Souvenir e regali", "Scarpe, pelletteria", "Abbigliamento e accessori".

Gli stand delle aziende calzaturiere si trovavano in tre sale del secondo padiglione.

Particolare attenzione ha suscitato l'esposizione dei marchi di calzature italiane. Va notato che la maggior parte delle 90 aziende partecipanti sono partecipanti permanenti alla mostra Consumexpo. Enrico Barbato dell'Accademia attribuisce la sua scelta all'uniformità della segmentazione dei prezzi delle scarpe esposte. “Preferiamo“ Konsumexpo ”ad altre fiere per una certa selezione di espositori, - concorda con Enrico Barbato, vicedirettore commerciale di Joker Viktor Kuzmin. "La particolarità di questa esposizione è che presenta principalmente aziende calzaturiere italiane operanti nei segmenti di prezzo medio e medio alto, il che aiuta a raccogliere il target di clientela".

Alla domanda "Cosa sta succedendo con gli ordini oggi?" I calzolai italiani rispondono in modo diverso. La maggior parte di loro afferma di non aver ancora avvertito una diminuzione della domanda per i propri prodotti. C'è anche chi ammette che la situazione del mercato sia cambiata. Secondo Julia Oshmarina, manager di JJ Delacroix e Carlo Pignatelli, vi è un certo calo degli ordini. “Finora, il loro numero è leggermente diminuito. Ma i nostri clienti hanno cambiato l'approccio all'ordinazione. Oggi cercano di scegliere quei modelli che sono sicuri al 100% di vendere, - spiega Yulia. - Ci sono difficoltà nel lavorare con i clienti ucraini. A causa della crescita significativa dell'euro, devono vendere i modelli al costo. Di conseguenza, annullano i loro ordini precedenti ". Tuttavia, nonostante la complessità della situazione, Yulia Oshmarina osserva che l'azienda ha anche acquisito nuovi clienti, alcuni dei quali sono in procinto di aprire i propri negozi. “Ci sono stati diversi casi in cui i clienti che avevano solo intenzione di aprire un negozio sono venuti a scegliere i modelli. E sono stati anche attenti alla selezione del suo futuro assortimento ”, ha aggiunto Oshmarina.

Nonostante l'atteggiamento generale positivo degli espositori, c'è stato anche chi ha avuto paura di commentare la situazione con gli ordini, riferendosi al fatto che hanno "come tutti gli altri ... si sa".

"Stiamo lavorando contemporaneamente a due mostre -" Consumexpo "e MosShoes", ha detto la società italo-russa Mia Donna. - Devo dire che la situazione con gli ordini sia lì che là è normale. Pratichiamo la partecipazione a varie mostre, perché questo approccio aiuta a lavorare in modo più efficace ".

Per la cronaca Secondo l'audit della mostra condotto da LLC RussCom IT Systems, 2009 persone hanno preso conoscenza dell'esposizione della mostra Consumexpo-11 e hanno preso parte al programma aziendale degli eventi, di cui l'979% erano visitatori professionali, ad es. 80 9 specialisti. Il numero totale di visite è stato di 583.

La fiera internazionale dei beni di consumo "Konsumexpo-2009" si è tenuta dal 13 al 16 gennaio e tradizionalmente ha aperto il programma espositivo dell'Expocentre di Mosca. Per due ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Euro Shoes inizia tra un mese a Mosca!

Manca meno di un mese alla principale fiera di scarpe e accessori in Russia: Euro Shoes Premiere Collection. L’evento si svolgerà dal 19 al 22 febbraio a Mosca presso l’Expocenter e, come sempre, in collaborazione con la più grande fiera internazionale russa…
23.01.2024 2780

Euro Shoes inizierà ad operare il 19 febbraio a Mosca!

La sessione invernale della fiera internazionale di calzature e accessori Euro Shoes premiere collection si terrà a Mosca presso l'Expocenter dal 19 al 22 febbraio. Gli organizzatori promettono la presenza di tutti i principali partecipanti alla fiera, così come nuovi nomi provenienti da paesi...
13.02.2024 2915

La fiera Euro Shoes @ CAF si è tenuta con successo ad Almaty

La fiera Euro Shoes @ CAF si è tenuta con successo ad Almaty. Dall’11 al 13 marzo, il salone internazionale di abbigliamento, calzature e accessori Euro Shoes@…
19.03.2024 2170

La fiera Euro Shoes@CAF si terrà ad Almaty

Dall'11 al 13 marzo si terrà ad Almaty, presso il complesso espositivo Atakent, la mostra Euro Shoes@CAF (Central Asia Fashion). La mostra, che è il più grande evento internazionale nel settore della moda in Asia centrale, presenterà collezioni di abbigliamento,…
29.02.2024 3386

La mostra Euro Shoes ha ampliato la sua geografia di influenza e ha aggiunto componenti al nuovo padiglione

Nel febbraio 2024 è previsto un evento chiave, che da molti anni è l'evento più significativo per l'industria della moda in Russia e nei paesi della CSI. Stiamo parlando della più grande fiera internazionale di scarpe, borse e accessori, Euro Shoes. Nel 2024 da…
30.11.2023 2561
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio