Cosa scegliere: negozio online o marketplace?
22.07.2015 10098

Cosa scegliere: negozio online o marketplace?

Pro e contro di siti e piattaforme commerciali unici                                                                                                                                                                              

Secondo gli operatori del mercato dell'e-commerce, le entrate dei negozi online russi nel 2014 sono aumentate del 166% (in rubli), rispetto allo stesso periodo del 2013 e il numero di ordini è aumentato del 130%. La categoria "Abbigliamento, scarpe, accessori" si colloca stabilmente tra i primi tre dei prodotti più popolari. Il traffico degli acquirenti è distribuito tra negozi online e mercati - siti in cui è possibile selezionare prodotti da quelli simili in un unico posto e confrontare i prezzi dei fornitori, senza perdere tempo a esplorare siti diversi. Comprendiamo le complessità del commercio online con il capo del portale TIU.ru, Evgeny Ivanov.

 

Secondo "Association of Internet Commerce Companies" (AKIT), il volume del mercato al dettaglio di Internet in Russia nel 2014 ha superato i 700 miliardi di rubli. Nel 2015, le vendite del commercio al dettaglio online russo dovrebbero superare

1 trilione rubli. Attualmente, 73 milioni di persone usano Internet in Russia, di cui 40 milioni acquistano regolarmente online. Il 20% degli acquirenti effettua ordini utilizzando un telefono cellulare.

 

Oggi, i leader nel mercato delle vendite online sono gli Stati Uniti e la Cina. Secondo gli esperti, dopo il 2016 arriveranno anche Argentina, Messico, Brasile, Russia, Italia, mentre il tasso di crescita del commercio elettronico in Cina rimarrà il più alto.

La tendenza emergente negli ultimi anni indica chiaramente che il settore dell'e-commerce continuerà a crescere rapidamente e le aziende che non vogliono perdere clienti dovranno esplorare Internet più attivamente. I canali di vendita su Internet aumentano il traffico dei clienti e le opportunità per aumentare le vendite. Ma i proprietari dei negozi di scarpe si trovano di fronte a una scelta: creare il proprio negozio online o utilizzare le capacità delle piattaforme di trading esistenti: i mercati?

 

Scelta difficile

Prima di iniziare a lavorare sulla creazione del tuo negozio online, devi determinare chiaramente come creerai il suo sito web. Qui devi prendere in considerazione la quantità di risorse (tempo, denaro, personale qualificato) che hai e il tuo obiettivo principale.

Le opzioni per la creazione di un negozio online possono essere divise in tre gruppi:

- studi web o liberi professionisti;

- piattaforme esistenti, ad esempio, Bitrix, WordPress, Joomla e altre;

- costruttori di siti web già pronti per i mercati online.

Ognuno di questi metodi ha i suoi pro e contro, e quando prendi una decisione, dovrai decidere quali sei disposto a sopportare.

Ordinare un negozio online da uno studio web o da un libero professionista sarà l'opzione migliore per coloro che intendono lanciare un progetto unico e / o su larga scala. Gli specialisti assunti saranno in grado di creare un sito tenendo conto di tutti i desideri e le esigenze del cliente e, se necessario, ti diranno il modo migliore per farlo, in base alla tua esperienza professionale. La collaborazione con studi web, nonché con programmatori freelance, è un piacere costoso e piuttosto lungo. Lo sviluppo di un grande progetto può durare da un mese a un anno, a seconda della sua complessità.

Lo sviluppo di un sito web da parte di uno specialista su una piattaforma esistente (1C-Bitrix, NetCat, UMI-CMS) costerà meno di uno sviluppo unico da zero. Con una certa dedizione, puoi creare un sito web da solo, ma i professionisti sono scettici su questo: creare un sito web per un negozio online senza essere un programmatore è un'utopia quando si tratta di commercio serio. Un negozio online è il sistema più complesso che è meglio lasciare ai professionisti. Bene, in termini di status, una cosa seria, ovviamente, ha bisogno di un sito web originale, non di una versione economica. Dopo aver lanciato il sito, ci vorranno almeno tre mesi per essere indicizzato dai motori di ricerca e circa un anno per raggiungere la top 10, quindi dovrai attirare visitatori con pubblicità contestuale e altri metodi.

Infine, puoi creare un negozio online utilizzando un designer di siti Web già pronto su una delle piattaforme di trading (mercati) su Internet; questa opzione non richiederà competenze tecniche approfondite. Il budget per la creazione di un negozio online su piattaforme commerciali è molte volte inferiore rispetto alla collaborazione con uno studio web o un programmatore freelance. Il sito creato sul mercato è immediatamente accessibile sulla rete e indicizzato rapidamente dai motori di ricerca grazie al fatto che tutti i meccanismi per la SEO sono già integrati nel suo costruttore. I piani di negoziazione hanno un'enorme presenza e un gran numero di acquirenti registrati, ma, d'altra parte, la concorrenza sul mercato è più elevata.

Per gli acquirenti, il marketplace è uno strumento utile per confrontare i prezzi e verificare la sicurezza del venditore utilizzando valutazioni e recensioni di altri acquirenti. Inoltre, oltre alle garanzie previste dalla legge, i portali creano un proprio sistema di protezione per gli acquirenti da venditori senza scrupoli.

Ritratto di un consumatore che acquista beni attraverso i mercati

Più della metà di tutti i visitatori delle piattaforme di negoziazione sono uomini (51,3%), mentre la maggior parte degli acquirenti di portali di beni e servizi (45%) sono persone dai 25 ai 34 anni. I gadget mobili vengono sempre più integrati nella vita degli utenti e ora il 18% di tutti gli acquisti viene effettuato utilizzando smartphone e tablet. Per numero di ordini (B2C) attraverso il paniere, ovviamente Mosca è il leader. Le 5 regioni TOP includono anche San Pietroburgo, la regione di Mosca, la regione di Sverdlovsk e il territorio di Krasnodar. Il numero di ordini in una determinata regione è direttamente correlato alla possibilità di acquistare beni in loco.

Secondo i dati degli operatori del mercato e-commerce, le entrate dei negozi online russi nel 2014 sono aumentate del 166% (in rubli), rispetto allo stesso periodo del 2013, e il numero di ...
2.93
5
1
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Vendite tramite marketplace. Punti di crescita e insidie

Negli ultimi anni, i mercati sono cresciuti attivamente, sottraendo quote alla vendita al dettaglio offline. E i marchi di scarpe sono ansiosi di vendere i propri prodotti attraverso queste piattaforme online, sperando di guadagnare molto di più e ampliare la propria attività. I mercati sono davvero...
27.05.2024 3685

Omnichannel sugli scaffali. Che cos'è, a quali aziende è adatto e dovrebbero seguire questa tendenza?

Le tecnologie che utilizziamo nella vita e negli affari si stanno sviluppando rapidamente: solo negli ultimi 10 anni sono comparsi molti nuovi canali di vendita e di comunicazione con il pubblico. Questo progresso influenza il comportamento dei consumatori in un modo che non può essere...
18.03.2024 2518

Problemi di vendita della tecnologia

Non c'è niente di peggio che incontrare un cliente con le parole "Ciao, posso aiutarti con qualcosa?" Perché il venditore lavora nel negozio solo per aiutare. Criticare questo modello consolidato di comunicazione con un cliente, Andrey Chirkarev, business coach ...
26.08.2013 209549

Un negozio online ha bisogno dell'omnichannel?

Secondo gli esperti, l'assortimento di negozi offline e online dovrebbe essere diverso, perché il loro pubblico target è diverso. Qual è la differenza tra il pubblico target di un normale negozio al dettaglio e il suo clone online? È necessario l’omnichannel…
10.10.2023 4102

Dubito e mi oppongo: come trovare un approccio ai clienti difficili?

Come sarebbe buono e sereno il lavoro di un venditore se i clienti fossero calmi, allegri, sapessero sempre esattamente quello che vogliono e comprassero, comprassero, comprassero! È un peccato che questo sia possibile solo nei sogni. Pertanto, non sogneremo, ma lo faremo ...
10.05.2023 7876
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio