Perché abbiamo bisogno di un sistema di analisi delle tendenze e come costruirlo nel tuo negozio di scarpe?
21.05.2019 13951

Perché abbiamo bisogno di un sistema di analisi delle tendenze e come costruirlo nel tuo negozio di scarpe?

La moda oggi non è arte alta, ma, prima di tutto, uno strumento per aumentare le vendite. Da un lato la tendenza riflette la creatività delle passerelle, dall'altro trasforma le nuove idee in un assortimento commerciale per il mercato di massa. Qualsiasi tendenza ora dipende dalle preferenze dell'acquirente. Devi comprendere la posizione dell’azienda nel mercato, sapere chi è il tuo pubblico target ed essere in grado di adattare le tendenze agli obiettivi aziendali. La sapiente attuazione di una tendenza è la chiave del successo per chi vuole crescere rapidamente. Da dove iniziare a “domare” le tendenze moda? Come costruire un sistema di analisi delle tendenze? Alle domande risponde l'esperta di vendita al dettaglio di scarpe, la blogger Elena Vinogradova.
Elena Vinogradova Elena Vinogradova - un esperto di vendite e acquisti nel settore della moda. Autore di un blog aziendale per negozi di abbigliamento, calzature e accessori.

https://t.me/fashionbusinessblog
https://youtu.be/ITZYQCURGGs

Una tendenza di moda commerciale è tendenze vicine e comprensibili al tuo pubblico di destinazione, quei nuovi prodotti che l'acquirente di un particolare marchio / negozio è pronto per l'acquisto. La sapiente introduzione della tendenza è la chiave del successo per coloro che vogliono crescere rapidamente. L '"addomesticamento" delle tendenze della moda deve iniziare con la costruzione di un sistema di analisi delle tendenze.

Lo scopo di introdurre un tale sistema - raccomandazioni già pronte per gli acquirenti, come rendere la collezione più vendente. Le raccomandazioni offrono l'opportunità di decidere quali tendenze implementare in modo ottimale nell'assortimento della tua azienda.

Fonti e tecnologia di raccolta delle informazioni:

La tecnologia generale per la raccolta di informazioni include i seguenti elementi:

  • Analisi delle fonti;

  • Raccolta delle informazioni chiave sulle tendenze: testi, foto;

  • Sistematizzazione delle informazioni;

  • Considerazione delle tendenze in termini di possibilità di essere accettati dall'acquirente. L'obiettivo è essere attraenti, comprensibili e accettati dal pubblico di destinazione;

  • Selezione delle tendenze adeguate, le più rilevanti e meno rischiose per i clienti del marchio/negozio: ad esempio, per i clienti conservatori, funzioneranno tendenze consolidate e comprovate che possono essere viste nelle collezioni dei concorrenti diretti o dei leader nel proprio segmento. E per i clienti fashionisti, pronti a prendere spunto direttamente dalle sfilate - nuove tendenze appena apparse sulle passerelle o nelle rubriche di gossip di opinion leader - celebrità e fashion blogger;

  • Preparazione di un rapporto finale con raccomandazioni per gli acquirenti.

Soffermiamoci più in dettaglio sulle fonti di raccolta delle informazioni per l'analisi delle tendenze. Potrebbe essere:

Analisi di vari indicatori di tendenza:

  • Settimane della moda;

  • Lo street style (street style) è la principale fonte di tendenze oggi;

  • Negozi al dettaglio: negozi di fast fashion di tendenza (ad esempio Zara), negozi di articoli sportivi (Nike, Adidas);

  • Negozi online (ad esempio Asos, Farfetch);

  • Campagne pubblicitarie di grandi marchi nel campo della moda e della bellezza;

  • Mostre di tessuti e prodotti finiti;

  • Mostre d'arte, interni e design;

  • Video musicali dei principali artisti mondiali;

  • Eventi sociali;

  • Feste e feste giovanili.

1. Analisi dell'apertura e / o acquisto di previsioni di tendenza già pronte dai principali uffici di tendenza, ad esempio:

  • FashionSnoops, su fashionsnoops.com

  • TrendStop, su trendstop.com

  • WGSN, su wgsn.com

Ma qui devi capire che i dati saranno generalizzati e dovranno essere verificati per il tuo pubblico di destinazione.

2. Analisi delle pubblicazioni in base alle tendenze nelle pubblicazioni specializzate del settore della moda: principali riviste patinate, riviste internazionali specializzate come International Textile e Collezioni, risorse online specializzate, ad esempio www.buro247.ru.

3. Ulteriori fonti di informazione:

  • Pubblicazioni delle settimane della moda, ad esempio, su www.vogue.com;
  • Siti e social network di marchi leader di abbigliamento e calzature - Saint Laurent, Prada, Gucci, ecc.;
  • Principali blog e siti di newsreel in stile street (ad esempio, www.thesartorialist.com o account Instagram @streetstyled e @streetrends);
  • Account sui social media di figure iconiche del settore della moda e delle it-girl.

Importante:

  • La scelta della fonte per la raccolta delle informazioni dipende dal pubblico target del marchio. Pertanto, devi analizzare le tendenze in base al tuo pubblico target: le loro preferenze di stile di vita e di abbigliamento, come si vestono gli opinion leader del tuo pubblico target, quali film, musica e programmi TV guardano i tuoi clienti, cosa leggono, chi seguono sui social network .

  • Analisi parallela “dall’alto” e “dal basso”, cioè la moda di strada e l'abbigliamento quotidiano, da un lato, e gli eventi professionali nel settore della moda (mostre, sfilate) dall'altro. Studiare solo le sfilate per capire una tendenza commerciale non basta; oggi è lo street style a mostrare la penetrazione di una tendenza nella società: cosa indossare e come indossarlo.

  • Analisi di vendita al dettaglio obbligatoria. Ci sono negozi headliner nel segmento del fast fashion che introducono molto rapidamente le tendenze e, di fatto, sono i primi a testarle: in gruppi “di prova” verificano se questa o quella tendenza deve essere sviluppata nella collezione della prossima stagione. Queste collezioni “test” indicano quale tendenza è “entrata” nell'assortimento: vedrai lo stile, il design, il colore, la stampa, il decoro, il materiale.

  • Tenendo conto della compatibilità delle tendenze delle scarpe con le tendenze dell'abbigliamento. Una tendenza di scarpe deve essere combinata con diverse tendenze di abbigliamento.

Formato dei risultati dell'analisi delle tendenze

Il risultato del lavoro analitico è la preparazione di rapporti sistematici con previsioni sulle tendenze per una stagione specifica. È più conveniente preparare report in formato ppt o pdf con consigli già pronti per l'acquisto di scarpe, borse e accessori da uomo e da donna per la prossima stagione.

Cosa è incluso nel rapporto? Cose che possono influenzare il livello delle vendite: design del modello di scarpa, materiale, colore (stampe), arredamento, stile, prezzo. Pertanto si consiglia di predisporre un report con le previsioni sugli andamenti nelle seguenti sezioni:

  • raccomandazioni per le combinazioni di colori;

  • raccomandazioni sui materiali;

  • consigli per le forme: forme delle dita e dei tacchi;

  • raccomandazioni su tipologie/forme di scarpe: stivali sopra il ginocchio, slip-on, francesine, ecc.;

  • consigli per decorare scarpe e accessori (accessori, combinazione di colori, materiali, ecc.);

  • consigli sui temi chiave della stagione: stili, tendenze, fonti di ispirazione, parole chiave.

Il report deve contenere una parte illustrativa significativa che confermi le tendenze consigliate: fotografie di spettacoli, mostre, negozi, cronache di street style, ripetizioni di bestseller del tuo assortimento che confermino le tendenze consigliate.

Il rapporto ottimale di immagini e testo nel rapporto è inferiore al 75% / 25%.

Il numero possibile di pagine/diapositive in un report è almeno 30, il limite superiore non è limitato.

Frequenza di preparazione di un rapporto con raccomandazioni sulle tendenze:

Una volta per stagione:

  • entro gennaio - per gli acquisti della collezione FW;

  • entro e non oltre luglio - per gli acquisti della collezione SS.

Questo articolo è stato pubblicato nel numero 149 della versione stampata della rivista.

La moda oggi non è arte alta, ma, prima di tutto, uno strumento per aumentare le vendite. Da un lato la tendenza riflette la creatività delle passerelle, dall'altro trasforma le nuove idee in prodotti commerciali...
3.3
5
1
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Omnichannel sugli scaffali. Che cos'è, a quali aziende è adatto e dovrebbero seguire questa tendenza?

Le tecnologie che utilizziamo nella vita e negli affari si stanno sviluppando rapidamente: solo negli ultimi 10 anni sono comparsi molti nuovi canali di vendita e di comunicazione con il pubblico. Questo progresso influenza il comportamento dei consumatori in un modo che non può essere...
18.03.2024 815

Problemi di vendita della tecnologia

Non c'è niente di peggio che incontrare un cliente con le parole "Ciao, posso aiutarti con qualcosa?" Perché il venditore lavora nel negozio solo per aiutare. Criticare questo modello consolidato di comunicazione con un cliente, Andrey Chirkarev, business coach ...
26.08.2013 193016

Un negozio online ha bisogno dell'omnichannel?

Secondo gli esperti, l'assortimento di negozi offline e online dovrebbe essere diverso, perché il loro pubblico target è diverso. Qual è la differenza tra il pubblico target di un normale negozio al dettaglio e il suo clone online? È necessario l’omnichannel…
10.10.2023 3310

Dubito e mi oppongo: come trovare un approccio ai clienti difficili?

Come sarebbe buono e sereno il lavoro di un venditore se i clienti fossero calmi, allegri, sapessero sempre esattamente quello che vogliono e comprassero, comprassero, comprassero! È un peccato che questo sia possibile solo nei sogni. Pertanto, non sogneremo, ma lo faremo ...
10.05.2023 6549

Come creare contenuti visivi di vendita online in base alla proposta di vendita unica identificata?

Cos'è una USP (proposta di vendita unica) e a cosa serve? Perché il servizio di creazione USP è oggi molto richiesto tra i rivenditori di moda? Come creare un USP funzionante? Risponde alle domande e fornisce indicazioni dettagliate su...
02.05.2023 5113
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio