Best seller: Nadezhda Bezruchenkova, Corsocomo
20.03.2013 9265

Best seller: Nadezhda Bezruchenkova, Corsocomo

Nadezhda Bezruchenkova lavora come addetta alle vendite di turno presso il negozio CORSOCOMO di Mosca sulla Komsomolsky Prospekt. È uno dei migliori venditori della rete e una conversatrice molto empatica. Queste due qualità sono inestricabilmente legate tra loro, perché la principale regola professionale di Nadezhda è facilmente formulata in una parola: "attenzione". Nadezhda ha raccontato a Shoes Report di quali altri principi è guidata nel suo lavoro preferito.

- Spero, come hai iniziato la tua carriera in CORSOCOMO?

- Sono venuto a lavorare in questo negozio su Komsomolsky Prospekt come assistente alle vendite nel maggio 2011, quando è stato appena aperto. Durante il colloquio mi è stato comunicato che lo staff stava reclutando in un nuovo negozio ed ero molto contento perché è sempre bello venire nella squadra appena riunita. Prima di allora, ho lavorato nel settore della ristorazione e la decisione di passare alla vendita al dettaglio è stata spontanea. Sono andato per le interviste e alla CORSOCOMO sono rimasto incuriosito dal fatto che qui dal primo minuto si sono incontrati si aspettano di più da te. La nostra azienda apprezza molto le persone, i venditori e qui, a loro volta, si aspettano che siamo educati, leali e flessibili nei confronti dei clienti. Ed è molto accattivante. Capisci immediatamente che non stai solo vendendo scarpe. Inoltre, la nostra azienda si sta sviluppando con noi: in ogni collezione, i nostri commenti e desideri dei nostri clienti in merito alla completezza, altezza del tallone e convenienza sono presi in considerazione - questo è molto importante per i clienti nel nostro negozio. Non vediamo l'ora di ogni nuova collezione, e risulta sempre addirittura migliore della precedente. Questa volta, gli acquirenti hanno persino richiesto che la collezione primavera-estate arrivasse il prima possibile. E ora, pochi giorni dopo il suo ricevimento, costituisce già quasi la metà delle vendite in relazione alla collezione autunno-inverno.

- Wow! Questo nonostante il fatto che ora siano disponibili sconti per la collezione autunno-inverno ... A proposito, quali sono le caratteristiche dell'opera durante il periodo dei saldi?

- Le nostre persone sono già abituate alla vendita, quindi il flusso di acquirenti sta diventando più ampio e il carico sui venditori è più elevato. E se, quando arriva una nuova collezione, i clienti sanno approssimativamente di cosa hanno bisogno, durante la vendita reagiscono semplicemente a una buona offerta e già nel processo di comunicazione scopriamo cosa vorrebbero. Durante i corsi di formazione, ci viene semplicemente insegnato a scoprire non la necessità, ma il motivo dell'acquirente: ciò che la persona è venuta. Ad esempio, le donne vengono spesso al negozio per avere un senso di novità. Sebbene molti dei nostri clienti abituali abbiano bisogno di comfort, qualità, affidabilità. Queste sono principalmente persone di età compresa tra 40 e 60 anni che non vanno nei centri commerciali. Dapprima hanno guardato il nostro negozio, hanno scoperto quale fosse il nostro marchio, hanno comprato scarpe con noi, sono venute e ci hanno detto com'era indossare.

- Qual è la differenza tra i tuoi clienti?

- Frunzenskaya è un'ottima zona, ci sono molti personaggi famosi che non passano il tempo a fare shopping a Mosca e ad acquistare tutto in Europa. Sono viziati dal servizio europeo, ma non sono affatto viziati da lui qui. E quando offriamo loro caffè, sono molto sorpresi perché non sono abituati a un tale servizio a Mosca.

- Offri il caffè solo alle celebrità o anche a tutti gli altri?

- Sì, quasi tutti! È in un centro commerciale che le persone non hanno tempo, ma con noi possono sedersi e rilassarsi. Offriamo loro di spogliarsi, trattare con cioccolato marchiato, versare il caffè, lasciare che gli uomini sfogliano le riviste, passiamo i bambini in bagno, se necessario.

- Per favore, dicci di più sugli uomini. Che tipo di acquirenti sono?

- Gli uomini come clienti sono molto attenti e più delle donne sono interessate alla produzione. Chiedono: "Come si fa?", "Perché è meglio una suola in cuoio?", Sono interessati alle tecnologie di produzione. Presta attenzione alle piccole cose, quindi lavorare con loro richiede più tempo. Ma se una donna può dimenticare, andarsene, poi ricordare, tornare, allora gli uomini sono più costanti e completi. Vengono prima per i classici, poi guardano le nostre altre linee di scarpe da uomo e spesso diventano clienti abituali.

- Come lavori con le donne?

- Nel trattare con le donne, i principali segreti sono l'attenzione e la volontà di parlare, e non solo le scarpe. Un giorno venne da noi un cliente molto turbato che si era appena separato da un giovane. Non ricordo se avesse comprato qualcosa allora, ma abbiamo parlato sinceramente e poi è tornata per ringraziare per la partecipazione. Più tardi, quando abbiamo avuto un'azione con regali, le abbiamo telefonato di proposito e lei è venuta volentieri, partendo con l'acquisto. Una donna spesso deve solo prestare attenzione, ha bisogno di essere incontrata comodamente, avere una conversazione umana e non comunicare con lei al solo scopo di vendere qualcosa.

- Quali sono alcuni clienti difficili?

- Molto spesso, i clienti complessi sono donne con un certo status e psicologicamente chiuse: "sa cosa vuole, da sola, da sola". Ma anche questo può essere superato, perché tutte le persone hanno bisogno di comunicazione, ci vogliono solo due minuti per parlare e qualcuno per venti. La cosa principale non deve essere imposta, ma per dimostrare che sei nelle vicinanze. Bene, allora puoi già parlare!

- Di cosa stai parlando con i clienti?

- Di tutto! A chi è venuto per la prima volta viene raccontato il marchio e i prodotti. Se una persona ha già familiarità con il nostro marchio, lo coordiniamo su capsule di design. Nel tentativo di scoprire come e con cosa indossa le scarpe. Lavoriamo con successo con le nostre riviste aziendali: ci sono belle immagini che mostriamo come esempio della combinazione di scarpe e vestiti. Alla fine, la gente ha smesso di pensare che la borsa dovrebbe adattarsi alle scarpe, e la sciarpa e il rossetto devono essere abbinati al tono.

- Ricordi la tua prima grande vendita?

- Abbiamo grandi vendite molto spesso - dico questo, rispetto ad altri negozi. Le persone qui sono pronte a dare molti soldi con un solo assegno e spesso acquistano una borsa e due o tre paia di scarpe alla volta. Ci siamo abituati e ci aiutiamo sempre a vicenda per imballare gli acquisti, portarli in macchina, lasciare le scatole con noi se "il marito vede, maledirà". Parlando in particolare della prima grande vendita ... Ricordo che un uomo ha acquistato beni per un valore di 40 rubli da noi. Ha comprato scarpe per sua figlia e sua moglie, avevano entrambe 000 misure di scarpe e lo abbiamo aiutato a scegliere l'intero turno. Di solito diamo carte sconto per uno sconto dal 37% al ​​5%, ma quel giorno abbiamo chiamato l'ufficio marketing e abbiamo chiesto, in via eccezionale, di dargli una carta del 20% in segno di gratitudine. Ora è un nostro cliente abituale e quando viene dall'estero - trascorre molto tempo lì - viene spesso da noi.

- Il tuo dipartimento marketing è sempre così facile da incontrare?

- In generale, siamo in stretta interazione con loro. L'ufficio è vicino e se vogliono provare qualcosa - layout, design, promozione - lo provano nel nostro negozio per capire come funzionerà l'innovazione. Da questo punto di vista, siamo sempre al centro degli eventi.

- Quali eventi di lavoro brillanti ed emozionanti ricordi?

- Abbiamo molti giorni emozionanti. Ad esempio, a maggio, in onore del compleanno del marchio, organizziamo sconti e promozioni, trattiamo i clienti con champagne e progettiamo sempre il negozio molto bene. Quest'anno sono state installate torce all'ingresso e gli altoparlanti della musica sono stati portati in strada. È stata una vera vacanza. Ma, naturalmente, gli spettacoli chiusi di CORSOCOMO, che riuniscono tutto lo staff dell'ufficio e i migliori venditori, sono di grande emozione. Lì conosciamo i designer del marchio, le stelle si esibiscono per noi - per l'ultima volta, ad esempio, sono arrivate Mitya Fomin, Julia Savicheva, Sveta Svetikova, Anastasia Makeeva, Ekaterina Volkova. È fantastico: ci sentiamo parte di una grande azienda.

- Ho notato che parli sempre di te al plurale, a nome di tutti gli altri venditori, anche quando si tratta dei tuoi risultati ...

- Non provo ad evidenziarmi. Sì, sono il migliore venditore e sono stato elogiato per questo più di una volta, ma non credo che questo sia il mio merito personale. Certo, ci sono alcuni punti individuali. Ad esempio, quando sono andato a lavorare part-time nel nostro negozio nel centro commerciale Domodedovsky, un uomo ha scritto in un libro di recensioni che stavo confezionando pacchetti insolitamente meravigliosamente, e si è davvero divertito a guardare il processo. È stato un piacere

- Con quali criteri sei considerato il miglior venditore?

- Secondo le vendite e la valutazione stagionale del personale. Abbiamo una gradazione di venditori nelle categorie 1, 2 e 3 e sono un venditore di categoria 1 dalla prima certificazione. E sono diventato supervisore del turno un anno dopo essere venuto a lavorare come assistente alle vendite. Qui c'è una crescita di carriera molto reale, tutto dipende da te. Ogni sei anni, oltre ai corsi di formazione, subiamo una valutazione stagionale e ogni venditore ha sempre l'opportunità di inviare una domanda al dipartimento del personale se ritiene di essere pronto per qualcosa di più. La società organizza spesso concorsi per offerte di lavoro aperte sia nei negozi di rete che negli uffici. Se un dipendente desidera diventare un venditore a turni senior, dovrà sottoporsi a formazione e attestazione per il rispetto della posizione, confermare che è pronto. Non vi è nulla di simile in cui vieni gettato al lavoro senza preparazione e per questo motivo vivi in ​​costante stress. In genere è più tranquillo qui che nel settore della ristorazione, dove lavoravo, ma allo stesso tempo devo comunicare molto con le persone, proprio come piace a me.

- Per chi hai studiato?

- Ho una laurea in giurisprudenza. Volevo andare al diritto penale, ma papà persuase a civile. Questo è un lavoro di ufficio, mi sono rapidamente annoiato e quando i miei amici hanno aperto un ristorante durante il mio terzo anno e mi hanno chiamato un manager lì, mi sono reso conto che non volevo diventare un avvocato. Ho finito gli studi per non turbare i miei genitori. Ora, dopo l'attività di ristorazione, ho aumentato la resistenza allo stress, posso appianare qualsiasi situazione di conflitto.

- Cosa fai nel tempo libero? A proposito, ti succede?

- Naturalmente, il programma 2/2 ti consente di rilassarti. Faccio ancora volontariato per lavori part-time perché non mi stanco. Nel mio tempo libero vado allo yoga, incontro amici. Amo molto il mio gatto - ho una sfinge, problematica, devo fare da babysitter come un bambino. Vado in discoteca, vado in vacanza. In generale, resto così come tutte le persone.

Intervistato da Olga Sevastyanova

Nadezhda Bezruchenkova lavora come addetta alle vendite di turno presso il negozio CORSOCOMO di Mosca sulla Komsomolsky Prospekt. È uno dei migliori venditori della rete e una conversatrice molto empatica. Questi due…
3.35
5
1
2
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Omnichannel sugli scaffali. Che cos'è, a quali aziende è adatto e dovrebbero seguire questa tendenza?

Le tecnologie che utilizziamo nella vita e negli affari si stanno sviluppando rapidamente: solo negli ultimi 10 anni sono comparsi molti nuovi canali di vendita e di comunicazione con il pubblico. Questo progresso influenza il comportamento dei consumatori in un modo che non può essere...
18.03.2024 704

Problemi di vendita della tecnologia

Non c'è niente di peggio che incontrare un cliente con le parole "Ciao, posso aiutarti con qualcosa?" Perché il venditore lavora nel negozio solo per aiutare. Criticare questo modello consolidato di comunicazione con un cliente, Andrey Chirkarev, business coach ...
26.08.2013 190401

Un negozio online ha bisogno dell'omnichannel?

Secondo gli esperti, l'assortimento di negozi offline e online dovrebbe essere diverso, perché il loro pubblico target è diverso. Qual è la differenza tra il pubblico target di un normale negozio al dettaglio e il suo clone online? È necessario l’omnichannel…
10.10.2023 3281

Dubito e mi oppongo: come trovare un approccio ai clienti difficili?

Come sarebbe buono e sereno il lavoro di un venditore se i clienti fossero calmi, allegri, sapessero sempre esattamente quello che vogliono e comprassero, comprassero, comprassero! È un peccato che questo sia possibile solo nei sogni. Pertanto, non sogneremo, ma lo faremo ...
10.05.2023 6429

Come creare contenuti visivi di vendita online in base alla proposta di vendita unica identificata?

Cos'è una USP (proposta di vendita unica) e a cosa serve? Perché il servizio di creazione USP è oggi molto richiesto tra i rivenditori di moda? Come creare un USP funzionante? Risponde alle domande e fornisce indicazioni dettagliate su...
02.05.2023 5075
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio