I marchi di lusso vanno online
22.04.2015 7156

I marchi di lusso vanno online

Il passaggio dei consumatori allo spazio online sta costringendo gli operatori del lusso a proporre nuovi strumenti per creare un'atmosfera di lusso ed esclusività su Internet in grado di sostituire l'esperienza di andare in una boutique tradizionale.

"I rivenditori e i marchi stessi, che non sono in grado di offrire all'acquirente un'offerta di vendita redditizia, pertinente e personalizzata, che è molto importante nel formato di lusso, perderanno gradualmente l'acquirente", afferma Miroslav Zubachevsky, amministratore delegato dei servizi di e-commerce di KupiVIP.

Il boom del 2012, quando uno dopo l'altro le case di moda hanno presentato le loro boutique online, è passato. I negozi online di marchi di fama mondiale ora si aprono meno spesso e, se si aprono, nel formato originale. Ad esempio, Hermes House ha presentato il progetto online La-maison-des-carres, dedicato ai famosi scialli di Hermes. Questa è una boutique e non un museo, ma piuttosto una vetrina virtuale: andando sul sito, puoi vedere nuove collezioni di sciarpe, imparare a legarle in diversi modi, scoprire quale artista ha inventato il design della sciarpa, scegliere un modello per colore, dimensioni. Non puoi comprare nulla: il sito offre di inserire l'articolo della sciarpa che ti piace e in risposta fornisce l'indirizzo della boutique più vicina dove l'articolo è disponibile. Puoi andare a questa sezione direttamente dal sito web Hermes. Questa è un'altra nuova tendenza: invece di aprire un negozio separato, i marchi stanno aggiungendo "pagine" ai siti esistenti. Così, ad esempio, il più grande rivenditore Net-a-porter, obbedendo alla moda dello stile sportivo, ha lanciato una sezione di Net-a-sporter dedicata all'abbigliamento sportivo. Hanno fatto lo stesso in Jimmy Choo: il marchio britannico ora ha una pagina con un servizio di personalizzazione delle scarpe. Devi scegliere uno dei quattro modelli di base, quindi fingere di essere un designer di scarpe, scegliere l'altezza del tacco, il materiale, il colore e il tocco finali ottimali è mettere un monogramma. L'ordine verrà consegnato in qualsiasi parte del mondo. Christian Louboutin ha annunciato un nuovo progetto, il cui scopo è quello di rendere più popolare la boutique online di Christian Louboutin e, di conseguenza, aumentare le vendite. Il designer di scarpe intende creare una galleria online di foto di utenti con l'hashtag #LouboutinWorld (mondo Louboutin).

L'idea di un "mondo" speciale è richiesta anche da altri venditori di lusso virtuali. Dal sito principale del marchio italiano Coccinelle, ora puoi entrare nel "mondo" della ragazza Mabell, un personaggio immaginario che aiuterà a comprare una nuova borsa. La Fashion House Prada, a sua volta, ha aggiornato il sito web Rada.com e, tra le altre cose, ospita non solo un negozio online, ma anche il Museo della casa - Future Archive. Ecco la storia di spettacoli e collaborazioni, oltre alle collezioni più memorabili e ai progetti speciali.

Un'altra area che sta diventando sempre più popolare tra i marchi di lusso è lo shopping mobile. Givenchy ha un'applicazione per iPhone o iPad: con essa puoi acquistare oggetti delle ultime collezioni, pianificare un viaggio in un negozio offline e tenerti aggiornato sulle nuove consegne ricevendo notifiche push sullo schermo dello smartphone.

Inoltre, le vendite e altri modi per motivare gli acquirenti si sono diffusi anche nel mercato del lusso. In particolare, la società del Gruppo Aizel ha aperto il primo outlet online di lusso in Russia, Theoutlet.ru, dove vende collezioni passate di centinaia di marchi con sconti fino al 90%. Topbrands Shop, il cui portafoglio comprende marchi come Fendi, Jean Paul Gaultier, Missoni, Roberto Cavalli, ha lanciato sul suo sito web un servizio non atipico per questo mercato per l'acquisizione di beni di design a credito. “Per gli acquirenti, questa è un'opportunità per non posticipare gli acquisti desiderati a più tardi. Puoi ottenere un prestito a rate zero e ottenere le cose in un paio di giorni ", ha dichiarato Anton Trishin di Topbrands.ru.

Il passaggio dei consumatori allo spazio online sta costringendo gli operatori del segmento del lusso a proporre nuovi strumenti per creare un'atmosfera di lusso ed esclusività su Internet in grado di sostituire le impressioni di ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Vendite tramite marketplace. Punti di crescita e insidie

Negli ultimi anni, i mercati sono cresciuti attivamente, sottraendo quote alla vendita al dettaglio offline. E i marchi di scarpe sono ansiosi di vendere i propri prodotti attraverso queste piattaforme online, sperando di guadagnare molto di più e ampliare la propria attività. I mercati sono davvero...
27.05.2024 3516

Omnichannel sugli scaffali. Che cos'è, a quali aziende è adatto e dovrebbero seguire questa tendenza?

Le tecnologie che utilizziamo nella vita e negli affari si stanno sviluppando rapidamente: solo negli ultimi 10 anni sono comparsi molti nuovi canali di vendita e di comunicazione con il pubblico. Questo progresso influenza il comportamento dei consumatori in un modo che non può essere...
18.03.2024 2404

Problemi di vendita della tecnologia

Non c'è niente di peggio che incontrare un cliente con le parole "Ciao, posso aiutarti con qualcosa?" Perché il venditore lavora nel negozio solo per aiutare. Criticare questo modello consolidato di comunicazione con un cliente, Andrey Chirkarev, business coach ...
26.08.2013 209382

Un negozio online ha bisogno dell'omnichannel?

Secondo gli esperti, l'assortimento di negozi offline e online dovrebbe essere diverso, perché il loro pubblico target è diverso. Qual è la differenza tra il pubblico target di un normale negozio al dettaglio e il suo clone online? È necessario l’omnichannel…
10.10.2023 4061

Dubito e mi oppongo: come trovare un approccio ai clienti difficili?

Come sarebbe buono e sereno il lavoro di un venditore se i clienti fossero calmi, allegri, sapessero sempre esattamente quello che vogliono e comprassero, comprassero, comprassero! È un peccato che questo sia possibile solo nei sogni. Pertanto, non sogneremo, ma lo faremo ...
10.05.2023 7814
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio