Rieker
Il profilo psicologico della commessa
12.10.2021 7698

Il profilo psicologico della commessa

Se conduci un sondaggio tra i dirigenti delle aziende di vendita al dettaglio e chiedi loro qual è il problema principale ora, la risposta "Dove trovare e come mantenere buoni venditori" sarà sicuramente inclusa nelle prime tre risposte. L'esperto di SR Evgeny Danchev parla dei criteri per assumere efficacemente le persone per la posizione di assistente alle vendite.

Evgeny Danchev Evgeny Danchev -

direttore di WConsulting, coach, consulente retail.

@evgenydanchev, www.wconsulting.su



Anche 10-15 anni fa, le aziende potevano selezionare venditori esperti, facendo affidamento sull'attrazione di specialisti già pronti e formati. E ora, invece, i candidati alla posizione di venditore, anche senza particolari esperienze lavorative, scelgono un'azienda. E ogni anno la concorrenza nel mercato del lavoro nella vendita al dettaglio di moda non farà che intensificarsi, poiché il numero di centri commerciali e negozi al dettaglio crescerà a medio termine e la popolazione in età lavorativa della Russia diminuirà.

Nel mercato del lavoro manca da tempo una selezione sufficiente di venditori con esperienza, quindi le aziende devono assumere persone che non sempre ne hanno. Sulla base della mia pratica di collaborazione con varie piccole e medie imprese, dove ho condotto formazione e certificazione del personale di vendita, posso trarre la seguente conclusione: infatti, tutti i problemi delle aziende (basso fatturato e turnover del personale) sono associati a l'errata selezione dei consulenti di vendita. Di conseguenza, circa il 20-30% della forza vendita di ciascuna azienda è l'anello debole. Ed è proprio la loro bassa produttività che impedisce all'azienda di crescere e svilupparsi.

La figura seguente mostra il modello Low Selling Ring.

"Anello delle vendite basse"

Tutto parte dal fatto che quando l'azienda non ha criteri chiari per la selezione del personale, la loro assenza porta all'assunzione di persone che non corrispondono al profilo psicologico della posizione. Ma chiederemo il risultato a loro, come a venditori forti, e non saranno in grado di darlo all'azienda. I venditori che non riescono a raggiungere i risultati desiderati sperimenteranno un forte stress e stanchezza emotiva. Di conseguenza, inizieranno a mostrare emozioni negative e demotivazione a lavorare e studiare. E come conseguenza dell'intera catena di uscite negative: basse prestazioni (KPI) e vendite deboli.

Perché il modello ha una struttura ad anello? Perché non c'è via d'uscita finché l'azienda non rivaluta l'intero sistema di assunzione.

E il primo passo per uscire dal ring delle strategie fallimentari, a mio avviso, dovrebbe essere la comparsa in compagnia del profilo psicologico della figura di commesso. In Russia, a differenza dei paesi occidentali, procediamo dalla personalità di una persona specifica e lavoriamo secondo il principio "Business per persone specifiche". Ma dovrebbe essere il contrario: una persona deve essere portata in una posizione a cui corrisponderà dal punto di vista di un profilo psicologico.

Come profilare per la posizione di assistente alle vendite?

Per prima cosa devi rispondere alla seguente domanda: "A quali atteggiamenti dovrebbe aderire questo specialista?"

Gli atteggiamenti di vita sono i nostri valori interiori, interessi, obiettivi e modi di pensare abituali che cementano la personalità di ogni persona.

L'elenco di obiettivi e valori può essere piuttosto ampio, ma se scegli quelli chiave, quanto segue sarà importante per l'assistente alle vendite:

  • atteggiamento positivo (ottimista, non pessimista);
  • concentrarsi sul risultato, non sul processo;
  • ambizioni di guadagnare più degli altri e non è garantito un reddito piccolo ma stabile;
  • concentrandosi sul raggiungimento degli obiettivi in ​​futuro, piuttosto che sforzarsi di tornare alla zona di comfort, come era in passato.

Come capire se una persona in cerca di lavoro corrisponde o meno a un profilo psicologico?

Per fare questo, devi porgli le domande giuste e ascoltare attentamente le sue risposte.

1. Per capire in un colloquio se sei un ottimista o un pessimista, offri a chi cerca lavoro: "Per favore, nomina tutti i punti di svolta significativi che sono avvenuti nella tua carriera professionale negli ultimi 3-5 anni."

Gli ottimisti parleranno dei loro successi e risultati e i pessimisti parleranno di fallimenti e ragioni per il licenziamento. I pessimisti hanno spesso una posizione di “vittima”: “Sto bene, è solo che ci sono le persone sbagliate e le circostanze inappropriate intorno a me”.

Perché è importante che un commesso sia ottimista? Perché le sue emozioni ed energia vengono trasmesse ai clienti, il che crea una zona di fiducia nel processo di comunicazione. I venditori ottimisti hanno il 25% in più di probabilità di vendere rispetto ai loro omologhi pessimisti.

2. Per calibrare l'atteggiamento vitale del processo/risultato, è sufficiente porre la seguente domanda al cercatore di lavoro: "Quali erano esattamente le tue responsabilità funzionali nel tuo ultimo lavoro e quali risultati hai ottenuto?"

Le persone orientate al processo avranno maggiori probabilità di parlare di ciò che hanno fatto (cosa hanno fatto, con chi hanno parlato, cosa hanno fatto). Non diranno quasi nulla dei risultati. Le persone orientate ai risultati parleranno dei loro risultati con numeri e fatti.

È più probabile che i venditori orientati al risultato chiudano i clienti per la vendita comprendendo la responsabilità di soddisfare il piano di vendita e i KPI. Nel processo di comunicazione con l'acquirente, si concentrano sul raggiungimento dell'obiettivo e non sul servizio stesso. Se un venditore è più orientato al processo, chiude meno vendite, perché gli piace la comunicazione e il risultato passa in secondo piano.

3. Per comprendere le ambizioni finanziarie di una persona in cerca di lavoro, puoi porre le seguenti domande: “Quanto vuoi guadagnare nel tuo primo mese di lavoro? Quanti - in sei mesi? Quanti - in un anno?"

Buone ambizioni - questo è quando la differenza di stipendio tra il primo mese di lavoro e sei mesi dopo sarà almeno del 20%. Il pensiero è materiale, ciò in cui crediamo spesso accade. Pertanto, la fiducia del venditore nella capacità di guadagnare il 30-50% in più in un anno è un ottimo indicatore del suo reale potenziale.

Se il venditore non può nemmeno pronunciare verbalmente la cifra in rubli, rispondendo alla domanda sui guadagni in sei mesi, allora c'è un certo limitatore delle sue ambizioni finanziarie dentro di lui, e con un alto grado di probabilità l'efficienza di un tale venditore sarà inferiore.

4. Per capire su cosa si concentra il cercatore di lavoro (obiettivi futuri o comodità passate), puoi rivolgergli le seguenti domande: “Perché vuoi lavorare nella nostra azienda? Cosa è così importante per te che vedi con noi?"

Se le risposte riguardano più la stabilità, l'affidabilità, le garanzie sociali e materiali, la vicinanza dell'ufficio a casa e un orario di lavoro conveniente, allora questo significa l'orientamento della persona in cerca di lavoro alla zona di comfort in passato. Se le risposte riguardano più l'autorealizzazione, le prospettive di carriera, l'acquisizione di nuove esperienze e l'opportunità di padroneggiare una nuova professione, ciò significa che il cercatore di lavoro si concentra maggiormente sugli obiettivi futuri.

Certo, la stabilità nella vita è importante per ogni persona, soprattutto perché stiamo parlando della posizione di un commesso e non di un manager. Tuttavia, un venditore professionista deve avere sane ambizioni. La frase del grande comandante Alexander Suvorov "Un cattivo soldato che non sogna di diventare un generale" è giusta per questo caso.

In questo articolo, parlo del profilo psicologico del venditore ideale a cui possono rivolgersi i professionisti del reclutamento. Naturalmente, se aderisci a tutti i miei consigli e assumi solo quei venditori che sono coerenti al 100% con il profilo della posizione, quindi con una scarsa scelta nel mercato del lavoro, generalmente puoi rimanere senza personale. Se una persona in cerca di lavoro corrisponde al profilo della posizione del 70-80%, è già un bene. Ciò significa che per la maggior parte, i suoi atteggiamenti di vita lo aiuteranno sicuramente a diventare un venditore di successo. E il 20-30% mancante deve essere compensato da una gestione efficace.

Se potessi reclutare solo venditori nell'azienda che soddisfano al 100% il profilo della posizione, allora non avresti bisogno di manager e punti di controllo sul lavoro del personale. Ma questo non accade negli affari. Pertanto, devi davvero guardare alla qualità delle risorse di lavoro nel mercato e capire che il tuo compito principale è quello di escludere le persone che non ti si addicono affatto e devi solo gestire efficacemente il resto delle risorse umane al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati per l'azienda.

Se conduci un sondaggio tra i dirigenti delle attività commerciali al dettaglio e chiedi qual è il problema principale ora, la risposta "Dove trovare e come mantenere buoni venditori" includerà necessariamente ...
3.35
5
1
2
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Come l'acquirente prende una decisione di acquisto e metodi psicologici per influenzarla

In uno dei suoi precedenti articoli, Evgeny Danchev, esperto permanente e autore della nostra rivista, ha parlato del profilo psicologico di un commesso. Riguardava l'effettiva selezione dei candidati per il posto vacante di un assistente alle vendite. Lontano da...
29.03.2022 5995

Come passare dalle belle parole sulle nuove tecnologie al difficile compito di padroneggiarle? Life hack per l'introduzione di nuovi servizi per i clienti di un negozio di scarpe

In che modo le tecnologie e le innovazioni digitali hanno già influenzato e continuano a influenzare lo sviluppo del commercio al dettaglio in Russia? Quali nuovi cambiamenti possiamo aspettarci nei prossimi 2-3 anni? Quali innovazioni vengono attivamente implementate nel commercio al dettaglio russo oggi e come affrontare questo ...
21.07.2020 13248

Dove ottenere la motivazione intrinseca per le vendite in un periodo di declino dell'attività dei consumatori

Se costruisci relazioni con i venditori solo sul denaro, prima o poi arriverà un momento in cui le loro prestazioni diminuiranno drasticamente o diminuiranno. Ciò è particolarmente evidente durante i periodi di calo stagionale delle vendite. In questo articolo, la nostra costante ...
11.03.2020 11859

Vacanze come un modo per rallegrare il traffico e aumentare le vendite. Calendario degli eventi per il negozio di moda per il 2020

L'acquirente deve intrattenere, sorprendere, trovare costantemente nuovi e nuovi modi per attirare il pubblico sul negozio, sul sito e sui social network. Oggi i clienti sono viziati e sopraffatti da titoli e feed di notizie - ogni giorno riceviamo dozzine di messaggi su ...
16.01.2020 12387

Come ottenere i massimi benefici indovinando i desideri dell'acquirente?

Cosa vuole l'acquirente? Qual è la fidelizzazione a lungo termine dei clienti e quali sono i suoi vantaggi? Quali sono i principi principali per aumentare le vendite? Cosa deve essere cambiato nel tuo negozio per la crescita delle vendite in questo momento? L'esperto SR nel settore risponde a tutte queste domande ...
30.12.2019 12617
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio