I franchisor vanno in soccorso
11.03.2015 5708

I franchisor vanno in soccorso

La situazione dell'affiliato in crisi è forse la più fragile. Gli esperti affermano che senza ulteriori spese anticrisi, molti possessori di franchising quest'anno perderanno la stabilità finanziaria e ridurranno il loro business. Gli affiliati sono pronti a sacrificare i propri profitti, a prendere parte dei costi per se stessi o ad aumentare i costi di assistenza ai loro affiliati al fine di mantenere la loro quota occupata nel mercato russo?

Come mostra un sondaggio tra gli operatori, la recessione dell'economia russa, un forte aumento del tasso di cambio e una diminuzione del potere d'acquisto della popolazione stanno costringendo gli affiliati russi a cambiare la loro strategia commerciale a favore dell'affiliato.

Così, il rivenditore di scarpe Alba ha lanciato un programma per restituire prodotti invenduti alla fine della stagione, ha dichiarato il direttore del franchising Alba Mikhail Chernikov. Inoltre, il rivenditore ha iniziato a fornire ai propri partner un sistema di pagamento factoring che consente di ottenere un pagamento differito per una percentuale dell'importo da pagare. La percentuale stessa è divisa a metà tra l'affiliante, il proprietario del franchising e l'affiliato, il suo acquirente. Secondo Chernikov, tali misure sono state prese in modo che i partner avessero fondi gratuiti.

Tra gli altri modi per aiutare i loro partner sono stati menzionati: riduzione del pagamento forfettario e royalties, trasferimento dei pagamenti tra l'affiliante e l'affiliato dalla valuta ai rubli, rifiuto dei prezzi degli indici, riduzione dei requisiti per le attrezzature commerciali e trattative con i proprietari sul campo.

La situazione dell'affiliato in crisi è forse la più fragile. Gli esperti affermano che senza ulteriori spese anticrisi, molti possessori di franchising quest'anno perderanno la stabilità finanziaria e ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Risultati della tavola rotonda dei calzolai con il Ministero dell'Industria e del Commercio della Federazione Russa, CRPT, NOBS e Wildberries

Il 15 settembre presso l'hotel Holiday Inn Sokolniki a Mosca si è tenuto un incontro strategico dei rappresentanti del Ministero dell'Industria e del Commercio della Federazione Russa, della CRPT, dell'Unione Nazionale delle Calzature (NOBS) e del più grande mercato russo Wildberries. All'incontro hanno partecipato...
18.09.2023 4663

Annuario mondiale delle calzature: la produzione globale di calzature raggiunge i 23,9 miliardi di paia ed è tornata ai livelli pre-pandemia

L'associazione portoghese dei produttori di calzature APICCAPS ha pubblicato la 13a edizione del bollettino statistico internazionale World Footwear Yearbook per il 2023, secondo il quale, nel 2022, la produzione e l'esportazione di scarpe nel mondo sono aumentate del 7,6% e…
28.07.2023 5752

Come raddoppiare le vendite di un negozio di scarpe?

Gli ultimi due anni sono stati così generosi di imprevisti che pensi involontariamente: "È necessario pianificare?" Tuttavia, devi pianificare. Il piano di vendita è il punto di riferimento per la tua attività. Pertanto, l'esperta di SR Maria Gerasimenko dà ...
11.07.2023 4929

Nuova direzione delle fiere ad Alma-Ata: Euro Shoes @ Elite Line & CAF

Euro Shoes entra in nuovi mercati e annuncia il lancio di un progetto espositivo ad Alma-Ata. La fiera all'ingrosso di scarpe, abbigliamento, pelle, pellicce e accessori Euro Shoes @ Elite Line si terrà in Kazakistan dal 30 luglio al 1 agosto 2023…
04.07.2023 3767

Tavola rotonda con i rappresentanti dei calzaturifici del Daghestan con il supporto del Ministero dell'Industria e del Commercio e della NOBS

Il 17-18 maggio si è tenuta a Makhachkala una tavola rotonda con produttori di scarpe e imprese del progetto strategico della Repubblica del Daghestan “Città…
23.05.2023 4459
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio