Post-crisi 2010
13.11.2010 6610

Post-crisi 2010

Gli acquirenti raggiunsero i negozi. Ma vale la pena sperare in una ripresa del mercato? In quali numeri sarà espresso?

Gli esperti valutano le possibilità di ripresa del mercato in diversi modi. Secondo Oleg Bakun, CEO di Core Competences, l'economia russa può svilupparsi secondo tre scenari principali: moderatamente conservativo (tendenza laterale dell'economia da tre a quattro anni), pessimista (intensificazione della crisi entro il 2012) e ottimista (crescita debole dalla fine del 2010 - inizio del 2011). Nonostante la crescita del PIL dall'inizio del 2010, gli scambi e gli investimenti in immobilizzazioni non sono ancora emersi dalla recessione. L'inflazione all'inizio del 2010 ha raggiunto il 2,4% (per confronto, all'inizio del 2009, questa cifra era dell'1,2%). Secondo le previsioni delle competenze di base, dall'II trimestre è possibile aumentare il costo delle risorse creditizie, ridurre la redditività delle operazioni commerciali e intensificare la lotta per i consumatori sullo sfondo di un rallentamento dell'attività di acquisto. Il fallimento delle aziende che non sono state in grado di salvare i propri clienti continuerà.

In una crisi, i requisiti degli investitori sono cambiati. "È necessario acquistare qualcosa che possa essere venduto in modo redditizio in futuro, e non qualcosa di economico", afferma Oleg Bakun. "Tuttavia, non ci sono praticamente investitori pronti a giocare a lungo: le strategie dei fondi di investimento diretto si stanno spostando verso gli investitori di portafoglio".

Molte aziende hanno sopravvalutato le proprie capacità e sottovalutato i rischi esistenti. Secondo le competenze di base, l'85% delle aziende russe è divorziato dai clienti. Tra le società che hanno sovrastimato la capitalizzazione ci sono attori regionali, che hanno dozzine di negozi illiquidi nelle loro attività.

"Tutto dipende dalle competenze", afferma Andrei Berezhnoy, CEO di Ralf Ringer. "Se un'azienda ha competenze di livello mondiale, vince." L'obiettivo di Ralf Ringer, un operatore di vendita al dettaglio di scarpe, era quello di aumentare le vendite in una situazione di calo della domanda dei consumatori. Secondo Andrei Berezhnoy, la vendita al dettaglio di calzature ha dovuto affrontare la classica crisi dei margini all'inizio del 2007, quando era necessario scegliere: o ottenere una crescita della componente del margine dal 60 al 100% o passare a una diversa categoria di prezzo. Nel 2009, tra la domanda in calo e la mancanza di capitale circolante nel commercio al dettaglio, Ralf Ringer ha fatto affidamento su un aumento della quota di vendita al dettaglio (apertura di 1,2 mila punti vendita nel formato 2010-2012), un aumento della quota di margine (fino al 110%), rublo fisso prezzi, ottimizzazione dell'assortimento (nel 2010 è stata lanciata la produzione di scarpe da donna). L'aumento delle vendite nel 2010 rispetto al 2009 (in coppia, inverno - autunno) è stato del 20% (un anno prima - 9%). Una delle strategie chiave è il team building. È necessario trattenere, formare e motivare il personale.

I soldi andranno al dettaglio? Nel 2009, i redditi totali della popolazione sono cresciuti nominalmente (+ 4% in rubli), ma i russi, a differenza degli europei, sono conservatori - il 17-20% del reddito viene risparmiato ogni anno, il che alla fine ha portato a un aumento dei depositi e al prelievo di denaro dal consumo (secondo Prosperity Capital Management). La crescita prevista nel segmento dei prodotti non alimentari nel 2010-2011 sarà - 12% (-2% nel 2009).

Chi darà i loro soldi ai consumatori che decidono di spenderli in scarpe? Secondo uno studio di Online Market Intelligence (OMI), i primi tre marchi includono Ecco, Salamander e Adidas. L'indagine è stata condotta tra uomini e donne di età compresa tra 18 e 55 anni, che vivono in città con una popolazione di oltre un milione.

Marchi di fiducia dei russi

Rango OMI Marchio In% del numero di intervistati
1 Ecco 24,7
2 Salamander 17,2
3 Adidas 15,0
4 Ralf 9,5
5 Nike 7,7
6 Tervolino 6,7
7 Carnaby 5,6
8 Carlo Pazolini 5,4
9 Reebok 4,9
10 Puma 2,8
I clienti accorrevano ai negozi. Ma c'è qualche speranza per una ripresa del mercato? In quali numeri sarà ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Risultati della tavola rotonda dei calzolai con il Ministero dell'Industria e del Commercio della Federazione Russa, CRPT, NOBS e Wildberries

Il 15 settembre presso l'hotel Holiday Inn Sokolniki a Mosca si è tenuto un incontro strategico dei rappresentanti del Ministero dell'Industria e del Commercio della Federazione Russa, della CRPT, dell'Unione Nazionale delle Calzature (NOBS) e del più grande mercato russo Wildberries. All'incontro hanno partecipato...
18.09.2023 4663

Annuario mondiale delle calzature: la produzione globale di calzature raggiunge i 23,9 miliardi di paia ed è tornata ai livelli pre-pandemia

L'associazione portoghese dei produttori di calzature APICCAPS ha pubblicato la 13a edizione del bollettino statistico internazionale World Footwear Yearbook per il 2023, secondo il quale, nel 2022, la produzione e l'esportazione di scarpe nel mondo sono aumentate del 7,6% e…
28.07.2023 5752

Come raddoppiare le vendite di un negozio di scarpe?

Gli ultimi due anni sono stati così generosi di imprevisti che pensi involontariamente: "È necessario pianificare?" Tuttavia, devi pianificare. Il piano di vendita è il punto di riferimento per la tua attività. Pertanto, l'esperta di SR Maria Gerasimenko dà ...
11.07.2023 4930

Nuova direzione delle fiere ad Alma-Ata: Euro Shoes @ Elite Line & CAF

Euro Shoes entra in nuovi mercati e annuncia il lancio di un progetto espositivo ad Alma-Ata. La fiera all'ingrosso di scarpe, abbigliamento, pelle, pellicce e accessori Euro Shoes @ Elite Line si terrà in Kazakistan dal 30 luglio al 1 agosto 2023…
04.07.2023 3767

Tavola rotonda con i rappresentanti dei calzaturifici del Daghestan con il supporto del Ministero dell'Industria e del Commercio e della NOBS

Il 17-18 maggio si è tenuta a Makhachkala una tavola rotonda con produttori di scarpe e imprese del progetto strategico della Repubblica del Daghestan “Città…
23.05.2023 4459
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio