Dogana russa nel 2008: fatti e cifre
31.08.2011 6510

Dogana russa nel 2008: fatti e cifre

L'anno scorso, l'FCS della Russia ha stabilito un record per la raccolta di pagamenti doganali. I ricavi delle autorità doganali hanno raggiunto la metà delle entrate del bilancio federale. Questi sono i dati del rapporto ufficiale della FCS della Russia per il 2008. Il benchmark del 2008 (4 trilioni 611,7 miliardi di rubli) è stato superato il 22 dicembre. Cos'altro ha gioito e cosa sono rimasti perplessi per i doganieri l'anno scorso?

SR64_Vektor_FTS_2.jpgSicurezza e protezione degli interessi economici della Federazione Russa

In soli 11 mesi, le autorità doganali hanno avviato 4738 procedimenti penali (nel 2007 - 4268). Gli oggetti più comuni di violazione della legislazione doganale erano veicoli terrestri, beni di consumo (abbigliamento e calzature), stupefacenti, sostanze psicotrope e potenti, valuta estera e valuta russa, legname e legname, valori culturali, cibo, frutti di mare. Il valore totale di merci e veicoli che sono diventati oggetto di crimine ha superato i 13 miliardi di RUB. Inoltre, in 11 mesi, le autorità doganali hanno avviato 75889 casi di illeciti amministrativi (nel 2007 - 74), per i quali sono state inflitte 240 condanne per un importo di quasi 6463 miliardi di rubli.

Nuovo concetto di sdoganamento e controllo doganale

Alla fine di agosto 2008, in una riunione del collegio dell'FCS della Russia, è stato approvato il progetto di sdoganamento e controllo doganale delle merci in luoghi vicini al confine di stato della Federazione Russa (concetto), che è parte integrante della strategia del servizio doganale federale fino al 2020.

Il concetto mira a espandere l'uso della tecnologia dell'informazione, che dovrebbe ridurre il tempo necessario per completare tutte le formalità doganali, ridurre l'influenza del fattore umano e facilitare in modo significativo lo svolgimento di attività economiche estere.

Il concetto sarà testato a San Pietroburgo, a Mosca e nelle regioni dell'Estremo Oriente su merci trasportate per via aerea e marittima. Entro la metà del 2009 è prevista la rimozione dello sdoganamento da Mosca e San Pietroburgo alle regioni di Mosca e Leningrado. Si stanno inoltre affrontando le questioni relative alla creazione di un'infrastruttura di trasporto e logistica per il trasferimento dello sdoganamento alle regioni frontaliere della Federazione russa.

Ottimizzazione della struttura delle autorità doganali

Per tutto il 2008, la FCS ha sistematicamente ridotto i collegamenti manageriali in eccesso. Di conseguenza, sono stati creati 9 posti doganali e 31 sono stati eliminati. Questo lavoro continuerà quest'anno - a febbraio verranno riorganizzate le dogane situate nel distretto federale siberiano (le dogane Naushkinskaya si uniranno a Buryatskaya e Tolmachevskaya si uniranno a Novosibirsk), a marzo le dogane situate a Mosca e la regione di Mosca verranno riorganizzate (le dogane di Mosca orientale verranno annesse a Schelkovo, Mosca sud a Noginsk, Mosca ovest a Podolsk Dogana).

Garantire la trasparenza delle operazioni doganali

Nell'ambito della riforma amministrativa, nel 2008, la FCS della Russia ha adottato quattro regolamenti amministrativi al fine di aumentare l'efficienza della pubblica amministrazione in ambito doganale. Questi sono i regolamenti per la fornitura di servizi pubblici per l'adozione di decisioni preliminari sulla classificazione delle merci in conformità con la nomenclatura delle merci delle attività economiche estere; sulla prestazione di servizi pubblici per l'adozione di decisioni preliminari sul paese di origine delle merci; adempiere alla funzione statale di accettazione da parte dell'autorità doganale della dichiarazione doganale del passeggero presentata da una persona; adempiere alla funzione statale di rilasciare certificati di qualificazione agli specialisti dello sdoganamento.

Miglioramento dello sdoganamento e del controllo doganale

Alla frontiera doganale della Federazione Russa, ci sono 5 complessi fissi e 42 complessi di ispezione e ispezione (IDC) in tutte le regioni del paese. Per 11 mesi del 2008, più di 208 mila spedizioni di merci sono state ispezionate mediante IDK. Durante il controllo doganale sono stati istituiti 55 casi penali e 1563 casi di reati amministrativi.

Il 1 ° gennaio 2009 è stato avviato un progetto di scambio automatizzato di informazioni tra i servizi doganali dei paesi dell'UE e il servizio doganale russo sulle merci trasportate nell'ambito della procedura TIR. Il progetto coprirà circa il 70% di tutto il trasporto merci su strada dall'UE alla Federazione russa.

Le dogane miglioreranno le tecnologie di pre-notifica e di dichiarazione elettronica, compreso l'uso di Internet. In alcuni punti di controllo, fino al 30% del carico viene già sdoganato sulla base di informazioni preliminari. Questo riduce davvero le scartoffie.

Il 1 ° luglio 2008, al posto di blocco Burachki, in modalità sperimentale, ha iniziato a funzionare uno schema tecnologico per il passaggio del confine di stato sul principio di "una finestra". La nuova tecnologia elimina la duplicazione di funzioni e azioni degli organi di controllo, aumentando così il throughput del checkpoint. L'esperimento è stato riconosciuto come un successo e alla fine di novembre sono state approvate dal governo russo nuove regole di controllo delle frontiere.

Sentirà

I funzionari doganali hanno notato che postaud diventa più efficace. Nel corso di 11 mesi, le unità di ispezione doganale hanno effettuato circa 9 ispezioni. L'importo totale dei pagamenti doganali maturati, le sanzioni imposte ha superato i 260 miliardi di rubli. L'efficacia delle ispezioni è più che raddoppiata. In media, ciascuno ha portato 4 mila rubli. ricevute.

Sempre nel 2008, il volume delle operazioni di controllo dei cambi è aumentato in modo significativo. Il volume delle operazioni di esportazione con liquidazioni in contanti e altri mezzi di pagamento coperti dalle tecnologie di controllo valutario per gli 11 mesi del 2008 è stato di $ 457,8 miliardi ed è aumentato del 60% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Il volume delle operazioni di importazione per 11 mesi del 2008 è stato di $ 221,3 miliardi, il 47% in più rispetto al volume delle operazioni di importazione nello stesso periodo del 2007.

La lotta contro la contraffazione

Una nuova tendenza nel 2008 è stata l'ingresso nel mercato russo di prodotti contraffatti con simboli olimpici e paraolimpici. Per prevenire e combattere questi reati, il Servizio doganale federale russo e il Comitato organizzatore di Sochi 2014 hanno concluso un accordo di cooperazione per attuare una serie di misure per proteggere i simboli olimpici. In conformità con l'accordo, i marchi associati ai simboli olimpici sono inclusi nel registro doganale della proprietà intellettuale, se possibile, per un periodo massimo (ai sensi del Codice del lavoro della Federazione Russa - 5 anni). Nel 2008 erano già stati arrestati circa 2 milioni di unità di prodotti contraffatti con simboli olimpici.

Il lavoro con i detentori del copyright e le loro associazioni è stato intensificato. In totale, 1330 marchi sono registrati nel registro doganale di proprietà intellettuale.

Nel 2008, il servizio doganale russo è stato riconosciuto come il migliore tra le autorità doganali di 174 Stati membri dell'Organizzazione mondiale delle dogane a seguito dei risultati della concorrenza delle amministrazioni doganali nazionali per combattere i prodotti contraffatti. I risultati sono stati annunciati il ​​27 giugno 2008 a Bruxelles nella sessione annuale del Consiglio dell'OMC.

Lotta contro la corruzione

La lotta alla corruzione è stata, è e rimarrà sotto i riflettori della FCS. Negli ultimi anni, circa il 90% di tutti i casi penali legati alla corruzione sono stati avviati sulla base dei materiali del Servizio di sicurezza federale del Servizio doganale federale della Russia. Quindi, per 11 mesi del 2008, secondo i materiali del servizio, sono stati avviati 476 procedimenti penali.

Un'altra area di lavoro è l'analisi anticorruzione degli atti normativi dipartimentali adottati dalle autorità doganali. Nel 2008 sono stati considerati 30 progetti di atti normativi, di cui 837 respinti.

Tra il 2006 e il 2008, diverse centinaia di alti funzionari delle autorità doganali sono stati ruotati, incluso solo quest'anno - più di 50 capi di dogana e più di 150 capi di dogana.

Cooperazione doganale internazionale

Il 2008 è stato dichiarato l'Anno della Federazione Russa nella Repubblica dell'India e l'Anno della Repubblica dell'India nella Federazione Russa. Il servizio doganale russo ha prestato particolare attenzione al rafforzamento e all'ulteriore sviluppo della cooperazione con i colleghi indiani. A dicembre, durante la visita ufficiale del presidente russo Dmitry Medvedev in India, i capi dei servizi doganali di Russia e India hanno firmato un memorandum di cooperazione tra la Russian Customs Academy e la National Academy of Excise, Customs and Drug Control.

È stato firmato un protocollo sulla semplificazione delle procedure doganali con il Dipartimento doganale della Repubblica di Turchia. Il progetto pilota sviluppato in conformità con esso è previsto per essere lanciato all'inizio del 2009. Un posto speciale nella cooperazione doganale internazionale viene assegnato agli Stati membri della CSI. Nel 2008, l'FCS della Russia ha ospitato la prima riunione del Comitato dei capi delle forze dell'ordine dei servizi doganali degli Stati membri del Commonwealth degli Stati indipendenti, presieduto da Igor Zavrazhnov, vicedirettore dell'FCS della Russia.

Nel quadro di EurAsEC, sono proseguiti i lavori per la formazione di uno spazio economico unico, l'ulteriore miglioramento dei processi di integrazione, nonché la creazione accelerata dell'Unione doganale di Russia, Bielorussia e Kazakistan.

Ekaterinburg

Il marchio di fabbrica di Nike, produttore di abbigliamento sportivo e calzature, è particolarmente apprezzato dai pirati. Secondo il servizio stampa dell'amministrazione doganale degli Urali, negli ultimi tre anni, quasi 4000 articoli presumibilmente rilasciati con questo marchio sono stati arrestati a Ekaterinburg. Il marchio Adidas ha ricevuto 3899 prodotti contraffatti. Puma (464 prodotti), Reebok (264) e Boss (132) sono molto meno popolari tra i sotterranei cinesi.

Birobidzhan

Per la prima volta nel gennaio 2009, il tribunale di Birobidzhan ha emesso una sentenza per l'uso illegale di un marchio. Il Tribunale mondiale ha ritenuto l'unico proprietario di 52 anni colpevole di uso illegale del marchio Adidas.

Come ha spiegato Natalya Meshkova, vice procuratore capo dell'EAO, è emerso che nel centro commerciale Natali sono state offerte scarpe sportive ai clienti con il famoso acetosella Adidas applicato ad esso. Ma l'imprenditore non aveva un accordo di licenza con l'azienda. Ha messo le scarpe con un marchio di fiducia in vendita illegalmente.

L'inchiesta ha inoltre rivelato che il proprietario del punto vendita era già stato ritenuto responsabile dal punto di vista amministrativo per tale atto, ma non ha cambiato l'abitudine di guadagnare il buon nome di qualcun altro.

Il tribunale ha condannato l'imputato a una multa di 20 rubli. Inoltre, a favore di Vlasta-Consulting LLC, che ha sofferto dell'uso illegale di un marchio, l'entità del danno materiale è stata recuperata dal detenuto - circa 000 rubli.

Rostov-on-Don

I dipendenti del dipartimento per la lotta contro i reati nel settore del mercato dei consumatori del controllo del traffico aereo a Rostov-sul-Don nel dicembre 2008 hanno rivelato il fatto della vendita di un grande lotto di scarpe contraffatte. Sul territorio del mercato dell'abbigliamento Temernik, il distributore e contemporaneamente il proprietario dell'outlet hanno venduto scarpe e stivali da uomo senza un certificato di qualità o anche qualsiasi informazione sul produttore.

Durante l'evento, gli agenti di polizia hanno sequestrato più di 5000 paia di scarpe da uomo di dubbia qualità e origine sconosciuta. Il titolare del punto vendita è stato sottoposto alla responsabilità amministrativa ai sensi dell'art. 14.4 del Codice RF degli illeciti amministrativi (CRF su AP) "Vendita di beni di qualità inadeguata" e ai sensi dell'art. 14.15 KRF su AP "Violazione delle regole per la vendita di alcuni tipi di merci", il servizio stampa del Ministero degli affari interni della Russia. Questi articoli del codice amministrativo comportano l'imposizione di una sanzione amministrativa pecuniaria da 100 a 300 volte il salario minimo con o senza confisca dei prodotti.

L'anno scorso, l'FCS della Russia ha stabilito un record per la raccolta di pagamenti doganali. I ricavi delle autorità doganali hanno raggiunto la metà delle entrate del bilancio federale. Questi sono i dati del rapporto ufficiale della FCS ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Risultati della tavola rotonda dei calzolai con il Ministero dell'Industria e del Commercio della Federazione Russa, CRPT, NOBS e Wildberries

Il 15 settembre presso l'hotel Holiday Inn Sokolniki a Mosca si è tenuto un incontro strategico dei rappresentanti del Ministero dell'Industria e del Commercio della Federazione Russa, della CRPT, dell'Unione Nazionale delle Calzature (NOBS) e del più grande mercato russo Wildberries. All'incontro hanno partecipato...
18.09.2023 4663

Annuario mondiale delle calzature: la produzione globale di calzature raggiunge i 23,9 miliardi di paia ed è tornata ai livelli pre-pandemia

L'associazione portoghese dei produttori di calzature APICCAPS ha pubblicato la 13a edizione del bollettino statistico internazionale World Footwear Yearbook per il 2023, secondo il quale, nel 2022, la produzione e l'esportazione di scarpe nel mondo sono aumentate del 7,6% e…
28.07.2023 5752

Come raddoppiare le vendite di un negozio di scarpe?

Gli ultimi due anni sono stati così generosi di imprevisti che pensi involontariamente: "È necessario pianificare?" Tuttavia, devi pianificare. Il piano di vendita è il punto di riferimento per la tua attività. Pertanto, l'esperta di SR Maria Gerasimenko dà ...
11.07.2023 4929

Nuova direzione delle fiere ad Alma-Ata: Euro Shoes @ Elite Line & CAF

Euro Shoes entra in nuovi mercati e annuncia il lancio di un progetto espositivo ad Alma-Ata. La fiera all'ingrosso di scarpe, abbigliamento, pelle, pellicce e accessori Euro Shoes @ Elite Line si terrà in Kazakistan dal 30 luglio al 1 agosto 2023…
04.07.2023 3767

Tavola rotonda con i rappresentanti dei calzaturifici del Daghestan con il supporto del Ministero dell'Industria e del Commercio e della NOBS

Il 17-18 maggio si è tenuta a Makhachkala una tavola rotonda con produttori di scarpe e imprese del progetto strategico della Repubblica del Daghestan “Città…
23.05.2023 4459
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio