I partecipanti alla colazione di lavoro "Il marchio di scarpe in Russia" sta preparando l'introduzione del marchio obbligatorio di scarpe nel paese.
13.11.2018 12162

I partecipanti alla colazione di lavoro "Il marchio di scarpe in Russia" sta preparando l'introduzione del marchio obbligatorio di scarpe nel paese.

Il 31 ottobre si è svolta a Mosca una colazione di lavoro sul tema "La marcatura delle scarpe in Russia". L'evento è stato organizzato dalla società di logistica Smartlines e dallo sviluppatore e gestore del sistema di informazione sulla marcatura delle scarpe "Advanced Technology Development Center" (CRTC).

Durante l'evento, partecipanti a una colazione di lavoro, dirigenti e proprietari di aziende calzaturiere; i manager e i logisti responsabili dell'approvvigionamento e della consegna delle merci, i direttori IT e i manager hanno avuto l'opportunità di porre tutte le domande a cui erano interessati al project manager del Centro per l'industria leggera del Centro per lo sviluppo sociale e il commercio Vera Volkova.

La colazione di lavoro passata, uno dei numerosi eventi esplicativi sull'organizzazione del processo di etichettatura delle scarpe, che ha avuto luogo quest'anno con la partecipazione di rappresentanti dell'MDCT.

La marcatura delle scarpe potrebbe diventare obbligatoria in Russia dal 1 ° luglio 2019. Al momento, si sta svolgendo la prima fase dell'esperimento di etichettatura, a cui sono invitate a partecipare le aziende russe, i produttori di scarpe e gli importatori, i più importanti partecipanti al processo. In questa fase, molti punti rimangono incompiuti. Tali incontri tra rappresentanti delle imprese e sviluppatori non solo aiutano a comprendere la tecnologia proposta, ma aiutano anche a identificare lacune, strozzature e un processo che dovrebbe essere completamente sottoposto a debug nei prossimi otto mesi.

 

Durante l'incontro, Shoes Report ha cercato di scoprire come le aziende del settore calzaturiero si stanno preparando per l'etichettatura obbligatoria, quali sono le questioni a cui tengono di più. Commenti sull'argomento fornito Zinaida Zheleznyak, Direttore generale di Benita, distributore ufficiale dell'azienda in Russia di scarpe dei produttori spagnoli Piesanto, Spiffy, Luiza Belly, Juan Maestre, direttore commerciale dell'ufficio di rappresentanza russo di Salamander LLC Salamander in Russia Valery Sidorenkov и CEO di DK Fashion Group Sergey Zelenetskiy.

Zinaida Zheleznyak Zinaida Zheleznyak - CEO di Benita

“L'imminente etichettatura delle calzature porta una certa preoccupazione nella vita di ogni produttore di scarpe, sia che si tratti di un rivenditore o di un fornitore all'ingrosso di prodotti - questo riguarda letteralmente tutti. Sì, certo, ci stiamo preparando per l'etichettatura, compilando un elenco di attività per la nostra azienda, cercando di capire quali difficoltà potrebbero sorgere dal punto di vista dell'IT, seguendo attentamente le notizie su questo argomento. "


Valery Sidorenkov Valery Sidorenkov - Direttore commerciale, Salamander in Russia


In che modo Salamander si sta preparando a introdurre un'etichettatura obbligatoria in Russia?

Valery Sidorenkov: Partecipiamo a tutti gli eventi preparatori in cui vengono discussi i problemi relativi alle etichette in arrivo. Cerchiamo di porre quante più domande possibili allo scopo di chiarire gli aspetti tecnici dell'implementazione del sistema e dello scambio di informazioni con i partner. Ci impegniamo inoltre attivamente nel dialogo con lo sviluppatore del nostro sistema contabile; per noi è importante che comprendano anche tutti i requisiti e i miglioramenti necessari. All'interno dell'azienda, stiamo formulando il programma delle prossime innovazioni e un algoritmo per passare a un nuovo modello di cooperazione. Hanno iniziato a negoziare con i loro fornitori sulle imminenti modifiche.

Qual è, secondo te, la maggiore difficoltà nell'organizzazione del processo di etichettatura per la tua azienda?

Valery Sidorenkov: Ci sono diversi punti. In primo luogo, per l'implementazione del progetto, è necessario integrare un gran numero di partner stranieri al suo interno, fino ad ora molti di loro non immaginano non solo il lato tecnico del progetto stesso, ma soprattutto - i suoi obiettivi e obiettivi. Allo stesso tempo, il basso grado della sua elaborazione da parte degli iniziatori non fa che rafforzare questo malinteso. In secondo luogo, l'introduzione di tale etichettatura richiederà una ristrutturazione dei processi di produzione dei fornitori / produttori. Per fare questo, un'azienda russa deve essere un cliente veramente significativo per un fornitore straniero. Per noi, la difficoltà maggiore è la nostra base di fornitori - tra questi ci sono sia vere fabbriche di produzione che fornitori di merci “dal magazzino”. Per ciascuna di queste categorie, il modello di etichettatura ha le proprie caratteristiche e devono essere elaborate separatamente. Un'altra difficoltà è il lavoro con i saldi delle scorte, che dovrà essere fatto entro il 1 ° luglio 2019. Questa è forse la domanda più dolorosa, poiché ci sono punti poco chiari riguardo all'implementazione di questo processo.

Dal punto di vista IT, quali difficoltà sorgeranno? Il personale IT della tua azienda è qualificato per eseguire il processo di etichettatura?

Valery Sidorenkov: Ora è difficile dare una risposta definitiva. Se in tali riunioni i risultati intermedi delle aziende partecipanti ai test fossero presentati in modo più ampio, allora sarebbe un po 'più facile per tutti fare previsioni e piani in relazione all'integrazione del sistema informativo.

Come addestrerai il personale a generare codici? Stamperai le etichette da solo o tramite intermediari? Come vedi questo processo?

Valery Sidorenkov: Disponiamo di un modello consolidato di formazione del personale addetto alle vendite nei negozi e dei dipendenti degli uffici coinvolti nella catena di approvvigionamento. Penso che questa non sia la procedura più lunga e complicata.

Secondo te, quali sono i difetti nell'organizzazione del sistema di marcatura?

Valery Sidorenkov: La tecnologia per lo scambio di codici generati con i fornitori è poco sviluppata: il modello proposto per l'invio di codici sotto forma di file pdf non è aggiornato. Il rifiuto dell'uso dello scambio di cloud è la creazione di inutili difficoltà che potrebbero essere evitate spendendo meno risorse. Bene, la mancanza di sincronizzazione e le differenze nel sistema di etichettatura tra i paesi EAC sono completamente assurde, il che crea il rischio che le merci importate attraverso i paesi EAC debbano essere contrassegnate più volte, tenendo conto degli standard di etichettatura dei diversi paesi, compresi quelli , attraverso il confine di passaggio della merce.


Sergey Zelenetskiy Sergey Zelenetskiy - CEO di DK Fashion Group

In che modo la tua azienda si prepara a introdurre un'etichettatura obbligatoria?

Ciò che una piccola impresa dovrà affrontare è il trasferimento dell'intero flusso di lavoro a un sistema di gestione elettronica dei documenti. Con tutti i clienti, in particolare con piccole LLC regionali e singoli imprenditori, è necessario concludere un accordo sull'interazione nel sistema di gestione elettronica dei documenti e assicurarsi che adempiano ai loro obblighi contrattuali. Prima di tutto (prima dell'introduzione dell'etichettatura), ci stiamo preparando a introdurre un sistema di gestione elettronica dei documenti nel nostro programma di contabilità. Stiamo finalizzando il software, sviluppando algoritmi di controllo.

Quale pensi sia il più difficile nel sistema di marcatura? Quale sarà il più difficile da implementare nella tua azienda? Quali compiti dovranno essere risolti?

La cosa più difficile nel sistema di etichettatura, a mio parere, è il sovraccarico di informazioni del processo, la contabilità per i singoli marchi richiederà nuove attrezzature, altri metodi contabili e attrarre più risorse umane per garantire il processo. Un grosso problema è il reincollaggio fisico di tutti i resti dei magazzini, da un lato il personale in compensato deve essere sufficientemente qualificato per incollare correttamente le scarpe, dall'altro sono economici e in grandi quantità, poiché ci sono molti residui invenduti, soprattutto nella vendita al dettaglio. Anche lo sviluppo di nuovi standard per le operazioni di carico e scarico e la loro attuazione richiederà un'attenzione particolare. 

Da un punto di vista informatico, quali difficoltà sorgeranno? Il personale IT della tua azienda è sufficientemente qualificato per eseguire il processo di etichettatura?

Richiederà un aumento della potenza di calcolo dei server di database, l'introduzione di nuove apparecchiature per la lettura di codici 2D nei magazzini e nella vendita al dettaglio. A proposito del completamento del software, ancora una volta non puoi parlare. Non riesco a immaginare come sopravviveranno le piccole organizzazioni, spesso operando con programmi e attrezzature obsoleti. 

Come addestrerai il personale a generare codici? Stamperai le etichette da solo o tramite intermediari? Come vedi questo processo?

A mio avviso, per le società all'ingrosso e al dettaglio, la formazione di codici è un'operazione una tantum, principalmente associata all'ottenimento di codici per i saldi. In futuro, questo lavoro ricadrà sulle spalle di importatori e produttori, non prevediamo grandi difficoltà. Riceveremo le etichette noi stessi, poiché il processo nel suo insieme è comprensibile e, se non lo complica, lo implementeremo completamente da soli.   

Secondo te, quali sono i difetti nell'organizzazione del sistema di marcatura?

Le carenze riguardano i rendimenti dei clienti al dettaglio, in particolare entro due settimane, poiché è necessaria un'ulteriore emissione di singoli marchi, sebbene sia più logico lasciare un marchio che è già sulla scatola. Il processo di rilascio dei beni restituiti in vendita verrà ritardato.

Quali domande avevano gli organizzatori dopo l'evento?

Un singolo marchio per un prodotto ha un GTIN e una cripto-coda, la cripto-coda non è memorizzata né nei database della controparte né in alcuna fonte aperta, come sarà controllata la legalità dell'uso del singolo marchio completo se possiamo solo riflettere GTIN nel registratore di cassa e negli assegni circolari, non ancora chiaro.






Il 31 ottobre si è svolta a Mosca una colazione di lavoro sul tema "La marcatura delle scarpe in Russia". L'evento è stato organizzato dalla società di logistica Smartlines e dallo sviluppatore e gestore delle informazioni ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Risultati della tavola rotonda dei calzolai con il Ministero dell'Industria e del Commercio della Federazione Russa, CRPT, NOBS e Wildberries

Il 15 settembre presso l'hotel Holiday Inn Sokolniki a Mosca si è tenuto un incontro strategico dei rappresentanti del Ministero dell'Industria e del Commercio della Federazione Russa, della CRPT, dell'Unione Nazionale delle Calzature (NOBS) e del più grande mercato russo Wildberries. All'incontro hanno partecipato...
18.09.2023 6003

Annuario mondiale delle calzature: la produzione globale di calzature raggiunge i 23,9 miliardi di paia ed è tornata ai livelli pre-pandemia

L'associazione portoghese dei produttori di calzature APICCAPS ha pubblicato la 13a edizione del bollettino statistico internazionale World Footwear Yearbook per il 2023, secondo il quale, nel 2022, la produzione e l'esportazione di scarpe nel mondo sono aumentate del 7,6% e…
28.07.2023 7989

Come raddoppiare le vendite di un negozio di scarpe?

Gli ultimi due anni sono stati così generosi di imprevisti che pensi involontariamente: "È necessario pianificare?" Tuttavia, devi pianificare. Il piano di vendita è il punto di riferimento per la tua attività. Pertanto, l'esperta di SR Maria Gerasimenko dà ...
11.07.2023 6672

Nuova direzione delle fiere ad Alma-Ata: Euro Shoes @ Elite Line & CAF

Euro Shoes entra in nuovi mercati e annuncia il lancio di un progetto espositivo ad Alma-Ata. La fiera all'ingrosso di scarpe, abbigliamento, pelle, pellicce e accessori Euro Shoes @ Elite Line si terrà in Kazakistan dal 30 luglio al 1 agosto 2023…
04.07.2023 4551

Tavola rotonda con i rappresentanti dei calzaturifici del Daghestan con il supporto del Ministero dell'Industria e del Commercio e della NOBS

Il 17-18 maggio si è tenuta a Makhachkala una tavola rotonda con produttori di scarpe e imprese del progetto strategico della Repubblica del Daghestan “Città…
23.05.2023 5075
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio