25.11.2010 13627

Come evitare errori nelle consegne in Russia

Direttore generale della società di logistica "VSN-TRANSIT" Natalia Rudkovskaya alla mostra di marzo "Obuv. Mir Kozhi ”ha condiviso l'esperienza dello sdoganamento delle merci per quelle aziende che vogliono evitare errori nelle consegne in Russia. A cosa dovresti prestare attenzione quando effettui consegne in Russia?

Qualsiasi consegna dovrebbe includere tre componenti.

1. Certificazione del prodotto (rilevante solo per le scarpe per bambini).

2. Le regole di sdoganamento.

3. Documenti richiesti dal fornitore e requisiti per essi.

Ottenere certificati

Prima di entrare nel mercato russo, il prodotto deve essere certificato nel paese da speciali organismi di certificazione. È necessario ottenere due certificati: un certificato sanitario-epidemiologico (ZES) per un periodo di 5 anni e un certificato di conformità ROSTEST per un periodo di uno o tre anni. Esistono diversi tipi di certificati: per un lotto di merci fino a 10 pezzi., Per un contratto o un acquirente di società russe, nonché per un produttore di merci.

Certificato di contratto

Il certificato di contratto è valido per la durata del contratto. È dichiarato da una società russa che fornisce campioni di merci per test, documenti costitutivi e un certificato per il commercio, che lo certifica con il suo sigillo. Se il fornitore ha venduto un prodotto simile a un altro acquirente russo, quest'ultimo, a sua volta, deve ricevere lo stesso certificato, superando gli stessi test e pagando gli stessi dazi. Solo questo acquirente ha il diritto di importare questo prodotto con questo certificato e di effettuare lo sdoganamento. Quanti acquirenti ha la fabbrica - quanti certificati dovranno essere ottenuti.

Certificato del produttore

Il certificato per il produttore è più conveniente per lo sdoganamento e il commercio. Il fornitore può scegliere qualsiasi rappresentante, anche un privato, per fornirgli una procura dalla fabbrica (produttore, venditore) per il diritto a ricevere un certificato di conformità e un certificato sanitario-epidemiologico, una dichiarazione (lettera relativa al produttore), un documento di registrazione delle imprese per il paese produttore, campioni merci. Tutti i documenti devono essere in russo e inglese e certificati dai sigilli del produttore. I requisiti per il rilascio di un certificato per un produttore sono più severi rispetto a quando si rilascia un certificato per un contratto; il dazio è due volte superiore (circa $ 1000 per SEZ e $ 700–800 per un certificato di conformità con ROSTEST). Ma qualsiasi acquirente di un determinato prodotto può presentare un certificato per un produttore, così come qualsiasi venditore dello stesso prodotto può utilizzarlo per il commercio in Russia. I campioni di merce non possono essere inviati per posta e trasportati con una certa consegna (in questo caso, possono richiedere un certificato). Di solito vengono portati in privato e sottoposti a organismi di certificazione.

Viene rilasciato un certificato per ciascun gruppo di merci e per la composizione della merce. È possibile combinare solo prodotti identici appartenenti allo stesso codice SA e alla stessa composizione.

Se il prodotto non è soggetto a certificazione, verrà emessa una lettera di rifiuto (il costo è di $ 400-500).

In relazione alla nuova legge "Sulla certificazione" per una serie di prodotti, la certificazione obbligatoria è stata annullata, è sufficiente che il fornitore compili una dichiarazione di qualità, ma al momento ciò non semplifica il processo di registrazione.

Caratteristiche di sdoganamento delle merci

In Russia, per ciascun codice prodotto (il codice SA combina le merci per gruppi e caratteristiche), esiste un'aliquota del dazio doganale (una percentuale del valore delle merci) e un'imposta sul valore aggiunto (IVA). Nel determinare la tariffa, vengono presi in considerazione il costo della fattura e il costo della consegna al confine con la Federazione Russa. Se la consegna in euro è prescritta nella commissione, il pagamento viene prelevato da un importo maggiore. Quando si forniscono scarpe, uno dei problemi principali è la determinazione del codice HS. Ci sono molte sfumature a seconda della composizione e dei materiali con cui è realizzata questa scarpa.

È necessario ricordare la cosa principale: tutto ciò che è nel contenitore dovrebbe essere dichiarato. Qualsiasi merce non dichiarata (compresi cataloghi stampati, volantini, opuscoli, imballaggi aggiuntivi, sacchetti di plastica, scatole di cartone di ricambio, ecc.) Verrà confiscata e verrà addebitata un'ammenda per violazione della legislazione doganale e verrà aperto un procedimento amministrativo o penale. Per tutto ciò che è indicato nella fattura (anche se si tratta di un prodotto pubblicitario, imballaggio - tutto ciò che viene distribuito gratuitamente), il destinatario deve pagare una commissione in ogni caso. Il dovere non è soggetto solo all'assistenza umanitaria.

Oltre ai dazi, il sistema di sdoganamento prevede un sistema di rischi per merci e paesi, compreso il costo delle merci importate. Accade spesso che il valore raccomandato dalla dogana sia superiore al valore reale della merce. In questo caso, l'ispettore doganale ha il diritto di richiedere una serie di documenti aggiuntivi: dichiarazione di esportazione del paese di invio, listino prezzi del produttore o del venditore delle merci, certificato dall'ICC del paese di invio (campione), fattura proforma (ordine delle merci).

Documenti di base per lo sdoganamento:

- contratto di commercio estero (in due lingue) con domande e integrazioni;

- fattura (in mittente o inglese);

- lista di imballaggio (nella lingua del mittente o in inglese);

- specifiche del prodotto (in russo o in due lingue, inglese / russo);

- fattura di trasporto (polizza di carico per trasporto marittimo o TIR, CMR per trasporto stradale);

- una fattura per il trasporto di merci (suddivisa fino al confine russo);

- certificato di origine del modulo "A".

Tutti i documenti devono corrispondere rigorosamente tra loro in termini di peso, quantità e costi delle merci. In caso contrario, l'ispettore doganale ha il diritto di aumentare il valore delle merci e assumere un dazio maggiorato.

Un'altra caratteristica del design è l'ispezione delle merci. Un ispettore può ispezionare qualsiasi veicolo, qualsiasi spedizione. Se si tratta di un contenitore o di una macchina con diversi numeri di articolo di modelli, è necessario posizionare una scatola con ciascun articolo sulla porta (per non scaricare il contenitore o la macchina, qualsiasi carico e scarico può danneggiare sia l'imballaggio che la merce stessa).

Se l'ispettore rileva una discrepanza nei documenti, elabora un atto di violazione o una dichiarazione di merce illegale, che ritarderà questo carico fino a tre mesi (il periodo di passaggio delle procedure ufficiali per il reato). Ciò comporta il pagamento di tempi di fermo durante le operazioni di carico e scarico delle merci. Si tratta di spese molto elevate (a volte possono ammontare al costo della fattura di una spedizione di merci), pertanto, al fine di evitare spese non necessarie, è necessario elaborare con cura i documenti.

Particolare attenzione è richiesta e il peso dichiarato della merce. Il dazio doganale viene calcolato dal peso netto, ma se le merci non corrispondono al peso netto o lordo dichiarato, possono essere confiscate a favore dello stato con l'istituzione di un procedimento amministrativo o penale e il fornitore pagherà una multa pesante. Il peso dichiarato della merce deve corrispondere al reale!

Requisiti per documenti aggiuntivi

Il listino prezzi deve contenere le seguenti informazioni (in conformità con l'ordine della FCS): nome e indirizzo del produttore, condizioni di consegna, data di emissione (tempo fino a quando viene inserito il proforma della fattura), data di validità, intervallo completo del produttore (errore se il listino prezzi viene emesso solo per l'ordine merci), i termini di pagamento, il sistema di sconto, la menzione che la marcatura e il marchio sono fatti per ordine dell'acquirente.

Il listino prezzi non dovrebbe essere mirato: si tratta solo di un'offerta pubblica e nient'altro.

L'elenco di imballaggio deve contenere informazioni sulla quantità di merci, l'imballaggio, l'etichettatura, il marchio, nonché una descrizione della merce, pesi lordi e netti, indirizzi legali dell'acquirente e del venditore, un collegamento al contratto, data di emissione dell'elenco di imballaggio, numero e condizioni di spedizione.

La fattura deve indicare: nome del prodotto, descrizione, marchio, prezzo unitario, prezzo totale per questo articolo, prezzo totale per una spedizione, riferimento al contratto, condizioni di consegna, condizioni di pagamento, coordinate bancarie che verranno pagate (in rigoroso in conformità con le coordinate bancarie del contratto), nome e indirizzo legale dell'acquirente e del venditore, data di emissione, numero.

Il nome del fornitore e del destinatario nel contratto, la fattura, la lista di imballaggio, le specifiche, la dichiarazione di esportazione, il certificato del modulo "A", la polizza di carico devono essere gli stessi.

I pesi e gli importi in tutti i documenti di accompagnamento devono essere gli stessi.

Le etichette e gli adesivi dei prodotti devono essere rigorosamente conformi all'ordine dell'acquirente e devono essere riportati nei documenti di accompagnamento.

La marcatura sull'imballaggio e sul prodotto deve essere conforme alle leggi commerciali della Russia e ai termini di consegna. Il produttore riceve queste informazioni dall'acquirente.

Se il fornitore ha commesso un errore nei documenti, deve informare urgentemente il cliente in una lettera. Ed è meglio consegnare tutti i documenti al cliente prima di inviarli per evitare errori e spese inutili.

Per la cronaca

Consegne in Russia. Manuale di istruzioni

1. Per tutte le merci importate in Russia (prima che arrivi nel paese), è necessario ottenere certificati di conformità o lettere di rifiuto. Alcuni pezzi di ricambio (se forniti) richiedono certificati.

2. Tutti i campioni e gli allegati gratuiti, pubblicitari, di imballaggio devono essere dichiarati per lo sdoganamento.

3. La principale serie di documenti del fornitore: contratto di commercio estero; listino prezzi del produttore (venditore), ordinario e certificato dalla CCI del paese di fabbricazione; fattura proforma da ordinare; fattura; lista di imballaggio; specifiche; certificato di origine (modulo “A”); polizza di carico (al momento del pagamento per la consegna, il fornitore fornisce una fattura di trasporto o l'importo delle spese di trasporto è registrato nella fattura); dichiarazione di esportazione (si consiglia di garantirne l'autenticità nell'ICC del paese di invio).

4. Tutti i documenti devono contenere le stesse informazioni su mittente, peso, costo e quantità delle merci.

5. Il listino prezzi del fornitore dovrebbe essere un'offerta aperta.

6. Alla porta del container o del veicolo, è necessario mettere una scatola con ciascun articolo di merce. Quando si ordinano merci dello stesso tipo e articolo, ma in colori diversi, una confezione di ciascun colore.

7. La marcatura della merce deve essere riportata nei documenti di accompagnamento e concordata con l'acquirente.

8. Per qualsiasi merce non dichiarata dal venditore e per una discrepanza di peso, l'acquirente è responsabile di responsabilità penale materiale e amministrativa.

Direttore generale della società di logistica "VSN-TRANSIT" Natalia Rudkovskaya alla mostra di marzo "Obuv. Mir Kozhi "ha condiviso la sua esperienza di sdoganamento delle merci per quelle aziende ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Gruppo MUNZ: cinque errori comuni nella ricerca del personale di linea

Gli errori nella selezione del personale costano caro alle aziende. Dedicare tempo alla ricerca, investire denaro nell'organizzazione del reclutamento e la mancanza di venditori nel negozio aumentano il valore di ciascun dipendente correttamente selezionato e aumentano i costi...
27.06.2024 2167

Come differenziarsi dai concorrenti e guadagnare di più?

Le vendite di scarpe online competono ogni anno sempre più con i negozi offline, ma non riescono ancora a contare nemmeno su una quota del 20-30% delle vendite sul mercato russo. Salvo rare eccezioni, il costo delle scarpe sui marketplace è inferiore...
18.06.2024 2839

Quali oggetti decorativi possono essere utilizzati come attrezzature di vendita al dettaglio per presentare in modo efficace scarpe e borse?

Sempre più spesso, quando entriamo in un negozio di abbigliamento o di scarpe alla moda, vediamo che per la presentazione della merce vengono utilizzati oggetti insoliti per uno spazio commerciale: libri, quadri, vasi, specchi... Nei numeri precedenti con Residente di SR esperto nel campo dell'immagine...
04.06.2024 3023

Tecniche attuali per l'illuminazione di un negozio di scarpe

Oggi, passeggiando tra le gallerie dei centri commerciali, vediamo una varietà di formati di negozi offline. Nuovi concetti di spazi commerciali attraggono con un design individuale e memorabile. In un certo senso sono un elemento dello spettacolo, uno strumento, attraverso...
07.05.2024 3908

Sette “peccati” del business calzaturiero. In che modo i proprietari danneggiano l'azienda con le proprie mani?

Perché l'azienda X è in grado di creare un marchio forte e redditizio, ma l'azienda Y ha difficoltà ad arrivare a fine mese? Molte persone preferiscono attribuire il successo alla fortuna, alla fortuna o al sostegno di forti mecenati. E poche persone si pongono la domanda: “Cosa non sto facendo…
03.05.2024 2823
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio