Gruppo MUNZ: cinque errori comuni nella ricerca del personale di linea
27.06.2024 2166

Gruppo MUNZ: cinque errori comuni nella ricerca del personale di linea

Gli errori nella selezione del personale costano caro alle aziende. Il tempo dedicato alla ricerca, l'investimento di denaro nell'organizzazione del reclutamento e la mancanza di venditori nel negozio aumentano il valore di ciascun dipendente correttamente selezionato e aumentano il costo di un errore. La direttrice delle risorse umane del gruppo Munz, Ekaterina Ananenkova, parla degli errori più comuni.

Ekaterina Ananenkova Ekaterina Ananenkova - Direttore Risorse Umane Gruppo Munz

Secondo Ekaterina Ananenkova, la ricerca e l'assunzione di un nuovo dipendente del commercio al dettaglio costa all'azienda 27-35 mila rubli, senza contare il costo delle spese future per la sua formazione e retribuzione. Con un turnover medio del personale nel commercio al dettaglio, il 60-80% degli errori di reclutamento hanno un impatto negativo sui profitti dell'azienda.

A cosa dovresti prestare attenzione prima di tutto quando organizzi il lavoro di reclutamento:

Il primo errore. Approccio formale al reclutamento di massa

“Dopo aver pubblicato un curriculum su un servizio di reclutamento, nelle prime due ore un dipendente riceve in media dai 30 ai 50 inviti e risposte. La concorrenza molto elevata richiede che il datore di lavoro utilizzi soluzioni creative per attirare l'attenzione del candidato in tutte le fasi del reclutamento: design brillante dell'annuncio di ricerca, descrizione informale del posto vacante, utilizzo di approcci moderni (codice QR, chat bot, intelligenza artificiale e altri).

Il tempo necessario per decidere se invitare un candidato a un colloquio con un reclutatore che vede solo la sua fotografia e le prime due righe del suo curriculum è di circa un minuto, la chiamata media dura altri due o tre minuti; Durante questo periodo, il recruiter non deve solo valutare il candidato, ma convincerlo che la tua azienda è esattamente quello che sta cercando!

È importante che un reclutatore abbia una buona comprensione del profilo del proprio futuro candidato. In caso di selezione del personale per attività di vendita al dettaglio è richiesto:

  • buona forma fisica – lavorare in piedi non è adatto a tutti per motivi di salute;
  • desiderio di lavorare in costante comunicazione con le persone;
  • desiderio di aiutare il cliente a fare la scelta giusta, discorso competente;
  • attività e determinazione.
  • voglia di imparare cose nuove.

Errore due. Scarsa presentazione delle opportunità che il datore di lavoro offre al richiedente durante il colloquio

Se il candidato è idoneo, il compito del reclutatore è interessarlo al posto vacante.

“Qui dobbiamo evidenziare la stabilità dell’azienda, la sua storia e le sue dimensioni. È anche importante menzionare la cultura aziendale, lo stipendio base e le opportunità di crescita del reddito con buone vendite”, osserva HR.

Inoltre, i candidati ora apprezzano l’efficienza. Il reclutatore deve presentare la sua azienda nel modo più attraente possibile in pochi minuti in modo che appaia vantaggiosa rispetto alle altre aziende che offrono i loro posti vacanti.

Errore tre. Copione dell'intervista inflessibile

Le capacità di comunicazione e flessibilità di un reclutatore sono fondamentali per un buon colloquio. Lo script dell'intervista di base dovrebbe essere adattato al dipendente durante la chiamata. È necessario un approccio personalizzato per distinguersi dagli altri e convincere il candidato della sua importanza per l'azienda.

Errore quattro. Perdere un dipendente dopo una chiamata

Il più grande fallimento nel canale di reclutamento è quando un candidato ha detto che sarebbe venuto, ma non lo ha fatto. È necessario portare il candidato al punto di un vero e proprio colloquio. È necessario fornire informazioni strutturate sul luogo e l'ora del colloquio, inviare un promemoria dell'invito, mostrando così interesse per il candidato.

Errore cinque. Processi ritardati

Dopo un breve colloquio faccia a faccia e la conoscenza del negozio, è necessario prendere rapidamente una decisione e inserire un candidato adatto nello staff.

Il nostro obiettivo è assumere un dipendente entro cinque minuti dal colloquio. Se un candidato si è preso una pausa, è importante rimanere in contatto con lui fino al momento dell'assunzione: accompagnarlo, chiamarlo, incoraggiarlo, mostrare interesse. In caso contrario, il rischio che venga attirato dai concorrenti è elevato. Sì, è come la caccia!

La cosa più importante è non perdere!

Gli interessi dell'azienda e del nuovo dipendente sono gli stessi: è importante per l'azienda che il nuovo arrivato acquisisca rapidamente le competenze di un servizio clienti di alta qualità e che il dipendente impari come realizzare vendite per guadagnare buoni soldi.

Per noi il fatturato del negozio è importante, le vendite personali sono importanti. Se un dipendente non può utilizzare il registratore di cassa e non può vendere, si tratta di una perdita di cliente e di profitto.

In precedenza la formazione dei nuovi dipendenti nella nostra azienda era fondamentale e durava circa 5-6 settimane. Ora comprendiamo che, prima di tutto, è necessario formare un dipendente nelle competenze di base necessarie affinché possa comunicare con i clienti, vendere e guadagnare denaro. Abbiamo compilato questo minimo di base per tre giorni di formazione. Utilizziamo gli approcci più attuali nella formazione micro-learning su dispositivi mobili, analisi di casi reali, simulatori di vendita online e altre pratiche. Ma il Gruppo Munz prevede anche una formazione approfondita, che aiuta il dipendente a conoscere meglio il prodotto, studiare le tendenze, le nuove collezioni, facendo così il dipendente diventare un vero esperto nel settore della moda calzaturiera.

GRUPPO MUNZ una holding di vendita al dettaglio che gestisce i propri marchi Salamander, Thomas Munz, Briggs, LolliPolli, O2 e altri. Più di 10 noti marchi globali come US Polo, Rieker, Lumberjack, Reebok e altri sono rappresentati in formati online e offline.

Gli errori nella selezione del personale costano caro alle aziende. Dedicare tempo alla ricerca, investire denaro nell'organizzazione del reclutamento e la mancanza di venditori nel negozio aumenta il valore di tutti correttamente...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Come differenziarsi dai concorrenti e guadagnare di più?

Le vendite di scarpe online competono ogni anno sempre più con i negozi offline, ma non riescono ancora a contare nemmeno su una quota del 20-30% delle vendite sul mercato russo. Salvo rare eccezioni, il costo delle scarpe sui marketplace è inferiore...
18.06.2024 2838

Quali oggetti decorativi possono essere utilizzati come attrezzature di vendita al dettaglio per presentare in modo efficace scarpe e borse?

Sempre più spesso, quando entriamo in un negozio di abbigliamento o di scarpe alla moda, vediamo che per la presentazione della merce vengono utilizzati oggetti insoliti per uno spazio commerciale: libri, quadri, vasi, specchi... Nei numeri precedenti con Residente di SR esperto nel campo dell'immagine...
04.06.2024 3023

Tecniche attuali per l'illuminazione di un negozio di scarpe

Oggi, passeggiando tra le gallerie dei centri commerciali, vediamo una varietà di formati di negozi offline. Nuovi concetti di spazi commerciali attraggono con un design individuale e memorabile. In un certo senso sono un elemento dello spettacolo, uno strumento, attraverso...
07.05.2024 3908

Sette “peccati” del business calzaturiero. In che modo i proprietari danneggiano l'azienda con le proprie mani?

Perché l'azienda X è in grado di creare un marchio forte e redditizio, ma l'azienda Y ha difficoltà ad arrivare a fine mese? Molte persone preferiscono attribuire il successo alla fortuna, alla fortuna o al sostegno di forti mecenati. E poche persone si pongono la domanda: “Cosa non sto facendo…
03.05.2024 2823

Perché è così importante lavorare con le recensioni dei clienti, analizzarle e utilizzarle nel tuo lavoro?

Le recensioni dei clienti sono di grande e inestimabile importanza quando si vende un prodotto. Tuttavia, molte aziende non sempre lo capiscono: non raccolgono recensioni, rispondono solo a quelle positive e non lavorano con quelle negative. Questo è un grosso errore e un'omissione del marchio. IN…
26.03.2024 3041
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio