Gli scienziati britannici hanno scoperto che lo shopping si basa sull'istinto
29.12.2011 3179

Gli scienziati britannici hanno scoperto che lo shopping si basa sull'istinto

Gli scienziati britannici hanno affermato di essere stati in grado di svelare il segreto del boom commerciale prima delle vacanze di Natale e Capodanno. Secondo uno degli autori dello studio, il professor Roger Highfield, lo shopping pre-festivo non è solo l'acquisizione di regali con cui vogliamo piacere ai nostri amici e parenti. In realtà, questo è un intero complesso comportamentale con le sue complesse leggi e riti psicologici, le cui origini sono profonde nel subconscio.

Inoltre, sono proprio i processi di evoluzione che, secondo gli psicologi, sono condizionati dal fatto che il gentil sesso è tradizionalmente più interessato allo shopping - si sono radunati fin dall'antichità, mentre gli uomini sono più interessati alla caccia. Inoltre, gli aspetti psicologici sono dovuti al desiderio di confezionare meravigliosamente regali e accompagnarli con cartoline firmate individualmente. D'altra parte, tutto questo è ben noto ai venditori che utilizzano con successo gli istinti umani per i propri scopi.

Ad esempio, secondo il dottor Highfield, c'è un motivo per cui i negozi propongono musica piacevole e rilassante o usano aromi a base di cannella o cognac che sono stati osservati per far spendere di più. Lo stesso vale per gli interni di colore rosso, che ha un effetto entusiasmante sui clienti. Inoltre, gli esperti sottolineano che le vendite, ripetute di anno in anno contemporaneamente, sono già diventate un tipo di tradizione che la maggior parte delle persone cerca di osservare. E un'azienda californiana ha deciso di rivolgersi al cosiddetto neuromarketing: l'uso di un apparato speciale che leggerà i pensieri dei clienti e, in base ai dati ricevuti, offrirà loro opzioni regalo. Lo riporta l'agenzia di stampa Rosbalt.
 Gli scienziati britannici hanno detto di aver svelato il segreto del boom dello shopping di Natale e Capodanno ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

L’India registra un calo nelle esportazioni di pelle

Le esportazioni di pelle e articoli in pelle sono diminuite di quasi il 2024% nell'anno fiscale terminato a marzo 10 rispetto all'anno fiscale precedente a causa della debole domanda in mercati come gli Stati Uniti e...
24.05.2024 207

Completata l'acquisizione di LLOYD Shoes da parte del gruppo svizzero Arklyz

È stata completata l'acquisizione del produttore di calzature Sulinger Lloyd Shoes GmbH da parte della società di investimento svizzera Arklyz AG. Come abbiamo scritto in precedenza, nel mese di gennaio Arklyz ha raggiunto un accordo con il proprietario, Ara AG, per l'acquisto del marchio di scarpe, comprese tutte le attività...
24.05.2024 229

La fabbrica di Astrakhan "Duna-Ast" amplierà la produzione di scarpe da ginnastica

Il produttore di calzature e abbigliamento di Astrachan' PFC Duna-Ast ha approfittato del finanziamento preferenziale del Fondo per lo sviluppo industriale e ha stanziato fondi per la riattrezzatura tecnica e l'acquisto di attrezzature speciali per la produzione di scarpe da ginnastica e...
23.05.2024 310

Versace presenta le sneakers “complesse” Mercury

Il marchio di lusso Versace lancerà uno dei suoi modelli di sneaker più interessanti a giugno, scrive Footwearnews.com. Soprannominata "Versace Mercury", la silhouette unisex presenta una struttura complessa di 86 componenti accuratamente realizzati...
23.05.2024 404

L’Italia vede un rallentamento delle esportazioni di calzature nel 2023

In Italia, le vendite all’esportazione di calzature sono gradualmente diminuite nel corso del 2023, lasciando le esportazioni di calzature di fine anno inferiori dello 0,6% in termini di valore rispetto all’anno precedente. Secondo il centro studi Confindustria...
23.05.2024 417
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio