Cosa sta bloccando il commercio online?
31.07.2012 3312

Cosa sta bloccando il commercio online?

Il volume delle vendite online in Russia crescerà di cinque volte entro il 2020, fino a 50 miliardi di dollari, secondo gli analisti della società di venture capital Fast Lane Ventures e della società di consulenza East-West Digital News. Ma nonostante i tassi di crescita abbastanza rapidi, ci vorranno decenni per raggiungere l'attuale livello di leader del mercato dell'e-commerce: gli Stati Uniti.

Secondo Fast Lane Ventures, nel 2010-2011 il volume del commercio elettronico in Russia è cresciuto di $ 2 miliardi - a $ 10,5 miliardi, entro il 2015 aumenterà a $ 23-30 miliardi. Tuttavia, questo è solo il 5% del commercio al dettaglio totale, quindi come negli Stati Uniti e nei paesi dell'Europa occidentale, questa cifra è ora del 7-9% e nel Regno Unito ha recentemente superato il 10%. Negli Stati Uniti, più o meno come il nostro, il livello di distribuzione delle vendite via Internet era nel 2008, notano i ricercatori. E lo scorso anno, il volume del commercio online negli Stati Uniti ha già raggiunto i 202 miliardi di dollari.

Nella ricerca di mercato, Fast Lane Ventures ha intervistato oltre 80 analisti e CEO. A loro parere consolidato, l'accelerazione della crescita dell'e-commerce in Russia sarà facilitata dalla riduzione dei costi di consegna e sviluppo di Internet nel Paese. La bassa penetrazione della banda larga e le carenze logistiche sono ora le principali preoccupazioni del settore. Nel 2011, solo il 15% della popolazione adulta russa ha effettuato acquisti online. La logistica e le consegne sono ancora impegnative nelle regioni e la grande distribuzione può permettersi di superare questa barriera con le proprie strutture logistiche e creando magazzini e centri di smistamento.

Uno studio di Fast Lane Ventures afferma che l'anno scorso i russi hanno effettuato 89 milioni di ordini di merci, di cui 45 milioni erano ordini dalle regioni. Secondo VTsIOM, i nostri acquirenti online hanno speso in media 2011 RUB per acquisti online nel 3500. Tra i fattori che ostacolano la crescita di questo mercato, gli esperti citano anche il basso livello di distribuzione nel paese dei metodi di pagamento non in contanti, con l'aiuto dei quali la maggior parte delle transazioni vengono effettuate sulla rete, e la mancanza di personale qualificato nel settore. L'attività di investimento sta crescendo rapidamente, ma gli esempi di recupero dei progetti sono piuttosto un'eccezione, e la situazione rimarrà tale, almeno nel breve periodo, concludono gli analisti.

Tra i paesi europei, la Russia nel 2011 è al quinto posto in termini di vendite su Internet dopo Gran Bretagna ($ 80 miliardi), Francia ($ 50 miliardi), Germania ($ 35 miliardi) e Italia ($ 11 miliardi). In altri paesi europei, le vendite online sono molto inferiori a causa della difficile situazione economica nella regione, secondo Fast Lane Ventures. Gli analisti della società di venture capital prevedono che entro il 2013 ci saranno 90 milioni di utenti Internet in Russia. In precedenza, gli analisti del Poston Consulting Group hanno calcolato che il contributo di Internet al PIL russo nel 2010 è stato dell'1,9% (835 miliardi di rubli), questa cifra tiene conto non solo delle vendite online di beni e servizi, ma anche degli investimenti nel settore. Lo scrive il quotidiano "Moscow News".

Le vendite online in Russia cresceranno cinque volte entro il 2020, raggiungendo i $ 50 miliardi, secondo gli analisti della società di venture capital Fast Lane Ventures e della società di consulenza East-West Digital News. Ma nonostante ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Golden Goose rinvia l'IPO

Golden Goose, società di sneaker di lusso sostenuta da Permira, ha deciso di ritardare la sua IPO a causa dell'incertezza politica in Europa. L'inizio delle negoziazioni avrebbe dovuto avvenire il 21 giugno, scrive...
21.06.2024 285

EKONIKA ha lanciato una campagna pubblicitaria a sostegno della sua nuova collezione

EKONIKA ha invitato l'influencer di moda, fondatore della piattaforma di rivendita Komisstore, la fashionista e socialite Oksana Rim alla campagna pubblicitaria della sua nuova collezione Premium. "L'unione di rigore e relax", così viene descritto...
21.06.2024 355

Camper x Sunnei ha creato sneakers con mezze paia simmetriche

Le sneakers Forone, realizzate in collaborazione tra il marchio di scarpe spagnolo Camper e il marchio italiano di moda uomo e donna Sunnei, sono adatte a qualsiasi...
20.06.2024 442

Prada ha introdotto scarpe con suola ultrasottile

Una delle tendenze più brillanti della settimana della moda maschile di Milano, che si è svolta dal 15 al 19 giugno, è stata una nuova interpretazione dei classici modelli di scarpe. Così, il marchio italiano Prada ha presentato i soliti stili classici di scarpe da uomo su ultrasottili...
20.06.2024 447

Rosakkreditatsiya ha controllato i certificati di sicurezza delle merci sui mercati

Nell'ambito di un progetto congiunto di Rosaccreditation e dei principali mercati russi, sono stati controllati un totale di 722,5 mila documenti: dichiarazioni e certificati pubblicati nel Sistema informativo statale federale di Rosaccreditation e che confermano la sicurezza delle merci nelle carte...
19.06.2024 450
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio