Rieker
I capi di governo della CSI firmano un accordo sulla zona di libero scambio
19.10.2011 2763

I capi di governo della CSI firmano un accordo sulla zona di libero scambio

L'accordo sulla zona di libero scambio della CSI è stato firmato il 18 ottobre a seguito di una riunione del consiglio dei capi di governo dei paesi del Commonwealth, riferisce RIA Novosti.

Parlando in precedenza durante una riunione del consiglio, il Primo Ministro russo Vladimir Putin ha osservato che si trattava di creare una nuova base per le relazioni commerciali ed economiche all'interno della CSI. Ha ricordato che nel 1994 i paesi della CSI hanno firmato un accordo sulla creazione di una zona di libero scambio, ma quel documento non è stato ratificato da molti stati, tra cui la Russia. Pertanto, il contratto non ha funzionato. Il lavoro su un nuovo documento è in corso da quasi dieci anni.

L'accordo prevede la semplificazione delle basi giuridiche delle relazioni economiche e commerciali tra i paesi che lo firmeranno, sostituendo una serie di documenti multilaterali e circa 100 bilaterali che regolano il regime di libero scambio nel Commonwealth oggi.

È stato inoltre siglato un accordo sui principi di base della politica nel settore della regolamentazione valutaria e del controllo valutario nei paesi della CSI, nonché una decisione sul concetto di sviluppo strategico del trasporto ferroviario dei paesi del Commonwealth fino al 2020.

In totale, sono stati firmati 28 documenti.

La CSI comprende Azerbaigian, Armenia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Moldavia, Russia, Tagikistan, Turkmenistan, Uzbekistan e Ucraina.

L'accordo sulla zona di libero scambio della CSI è stato firmato il 18 ottobre a seguito di una riunione del Consiglio dei capi di governo dei paesi del Commonwealth, riferisce RIA ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Il marchio di scarpe architettoniche Nicholas Kirkwood sta chiudendo

Il designer britannico Nicholas Kirkwood ha preso la decisione di chiudere il suo omonimo marchio di scarpe dopo 18 anni di sviluppo. Fondato nel 2005, Nicholas Kirkwood è un marchio di lusso noto per il suo design innovativo e architettonico…
02.02.2023 86

Ferragamo registra una crescita dei ricavi nel 2022

Il gruppo italiano del lusso Salvatore Ferragamo riporta una crescita delle vendite nel 2022 in tutte le regioni ad eccezione dell'Asia-Pacifico, dove la crescita è rallentata a causa delle misure di quarantena legate alla diffusione di...
01.02.2023 88

L'ufficio di progettazione per Timberland e Vans lavorerà in Giappone

VF Corp, proprietaria dei marchi Timberland e Vans, ha annunciato l'apertura del Tokyo Design Collective nell'area metropolitana di Tokyo Harajuku per espandere il suo potenziale creativo.
01.02.2023 99

L'India vanifica i piani della Turchia di diventare il polo produttivo europeo delle calzature

Alla vigilia dell'inizio della seconda più grande fiera internazionale della calzatura Aymod, che si terrà a Istanbul dall'1 al 4 febbraio, Berke Ichten, capo dell'Associazione turca dei produttori di scarpe TASD, Berke Ichten ha delineato i momenti critici nello sviluppo della scarpa turca…
01.02.2023 346

Il fatturato del Gruppo Tod's ha superato nel 2022 il miliardo di euro

Il Gruppo Tod's italiano ha registrato una crescita dei ricavi del 13,9% su base annua del 2022% nel XNUMX, superando la soglia del miliardo di euro, trainata dalle forti vendite al dettaglio e dalla forte performance del marchio Tod's.
31.01.2023 265
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio