Soho
Come scambieremo con la Cina
17.10.2011 3617

Come scambieremo con la Cina

Nel 2010, la Cina è diventata il principale partner commerciale della Russia. Le prospettive di espansione della cooperazione commerciale ed economica sono state discusse durante una visita del Primo Ministro russo Vladimir Putin in Cina il 10-12 ottobre. La visita di Vladimir Putin è stata collegata alla continuazione dei negoziati su un contratto sospeso di 30 anni per la fornitura di gas siberiano.

Nel 2010, il fatturato commerciale tra Cina e Russia è cresciuto del 43,1%, pari a $ 55,45 milioni. Quest'anno, il fatturato commerciale promette di raggiungere un record di $ 70 miliardi. Entrambi i paesi vogliono aumentare il fatturato a $ 100 miliardi. E questo piano dovrebbe essere raggiunto entro il 2015 e entro il 2020, il commercio bilaterale dovrebbe aumentare già a $ 200 miliardi.

Per 8 mesi del 2011, il volume degli scambi tra Russia e Cina è aumentato del 43,7%, fino a $ 50,8 miliardi.

"Sullo sfondo di un'economia globale indebolita, questi risultati sono impressionanti, con la vendita di materie prime ed energia che occupano una nicchia significativa nel commercio", ha detto Jiang Yu, esperto di studi russi presso l'Accademia cinese delle scienze sociali.

Gli investimenti della Cina nel settore non finanziario russo sono aumentati del 43,8% a 594 milioni di dollari l'anno scorso, con questi fondi raccolti in progetti energetici, minerari, forestali, manifatturieri e infrastrutturali.

“Le società cinesi sono redditizie nell'utilizzare l'infrastruttura della Russia. Dopotutto, il vertice APEC si terrà il prossimo anno, ma non dimenticare i Giochi olimpici invernali nel 2014 e i Mondiali nel 2018 ", ha affermato San Yao, Vice Governatore della provincia nord-orientale di Heilongjiang, che si trova al confine con la Russia.

Gli stessi cinesi sono fiduciosi nelle prospettive economiche del loro paese. Questa è l'ultima ricerca della società di consulenza McKinsey, durante la quale sono stati intervistati 15 mila consumatori da 49 città della Cina.

L'indice di fiducia è cresciuto dell'8%, sebbene il PIL del paese sia sceso al 10,3% nel secondo trimestre, mentre nel primo trimestre era dell'11,9%.

"I consumatori cinesi hanno una fiducia abbastanza forte nell'economia rispetto alle persone di altri paesi", ha dichiarato Max Magni, ricercatore per la circolazione delle materie prime di McKinsey.

Gli studi confermano che il consumo interno della Cina dovrebbe crescere dell'11% e che supererà la crescita del PIL.

"Entro il 2020, il consumo interno della Cina rappresenterà il 42% del PIL, ma ora è del 36-37%", ha affermato Vinay Dixit, direttore dei consumi di McKinsey.

Tuttavia, non è previsto un forte salto, nonostante la grande crescita dei centri commerciali.

Dixit ha aggiunto: “Vale la pena notare che solo l'uno per cento dei consumatori cinesi acquisterà beni di lusso con un'invidiabile regolarità, pertanto nuovi negozi e strutture li soddisferanno. Stimolare la domanda è un processo graduale. "

Nel 2010, la Cina è diventata il principale partner commerciale della Russia. Le prospettive di espansione della cooperazione commerciale ed economica sono state discusse durante una visita del Primo Ministro russo Vladimir Putin in Cina ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

New Balance e Aimé Leon Dore lanciano 650R in nuove colorazioni

Continua l'iconica collaborazione di New Balance con il giovane brand di abbigliamento maschile di streetwear con sede a New York Aimé Leon Dore. I brand hanno deciso di rilasciare la classica silhouette della sneaker 650R in nuove colorazioni.
04.10.2022 192

Punta a punta e allacciatura - con scarpe e stivali Givenchy primavera-estate 2023

Punta a punta, tacchi alti e allacciatura a “corsetto” su scarpe e…
04.10.2022 201

La fiera della pelle italiana Lineapelle ha registrato un aumento di presenze

Dal 100 al 20 settembre a Milano, in concomitanza con i saloni della moda milanesi - Micam, Mipel, TheOneMilano, Simac Tanning…
03.10.2022 226

Esposizione di componenti, materiali e tecnologie per calzature AYSAF si terrà a novembre a Istanbul

Gli organizzatori dell'AYSAF Turkish Shoe Materials, Components, Leather and Technology Exhibition, che si terrà a Istanbul dal 16 al 19 novembre, prevedono che visitatori ed espositori crescano del 20% e del 15% rispetto alla fiera precedente...
03.10.2022 249

Melon Fashion Group amplierà la matrice dell'assortimento dei suoi marchi

Uno dei leader nel segmento russo della vendita al dettaglio di moda, Melon Fashion Group, che possiede i marchi Zarina, beefree, Sela, Love Republic, aprirà 250 negozi nelle aree dei marchi di moda che hanno lasciato la Russia. La società ha inoltre annunciato...
03.10.2022 266
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio