Rieker
Come scambieremo con la Cina
17.10.2011 3767

Come scambieremo con la Cina

Nel 2010, la Cina è diventata il principale partner commerciale della Russia. Le prospettive di espansione della cooperazione commerciale ed economica sono state discusse durante una visita del Primo Ministro russo Vladimir Putin in Cina il 10-12 ottobre. La visita di Vladimir Putin è stata collegata alla continuazione dei negoziati su un contratto sospeso di 30 anni per la fornitura di gas siberiano.

Nel 2010, il fatturato commerciale tra Cina e Russia è cresciuto del 43,1%, pari a $ 55,45 milioni. Quest'anno, il fatturato commerciale promette di raggiungere un record di $ 70 miliardi. Entrambi i paesi vogliono aumentare il fatturato a $ 100 miliardi. E questo piano dovrebbe essere raggiunto entro il 2015 e entro il 2020, il commercio bilaterale dovrebbe aumentare già a $ 200 miliardi.

Per 8 mesi del 2011, il volume degli scambi tra Russia e Cina è aumentato del 43,7%, fino a $ 50,8 miliardi.

"Sullo sfondo di un'economia globale indebolita, questi risultati sono impressionanti, con la vendita di materie prime ed energia che occupano una nicchia significativa nel commercio", ha detto Jiang Yu, esperto di studi russi presso l'Accademia cinese delle scienze sociali.

Gli investimenti della Cina nel settore non finanziario russo sono aumentati del 43,8% a 594 milioni di dollari l'anno scorso, con questi fondi raccolti in progetti energetici, minerari, forestali, manifatturieri e infrastrutturali.

“Le società cinesi sono redditizie nell'utilizzare l'infrastruttura della Russia. Dopotutto, il vertice APEC si terrà il prossimo anno, ma non dimenticare i Giochi olimpici invernali nel 2014 e i Mondiali nel 2018 ", ha affermato San Yao, Vice Governatore della provincia nord-orientale di Heilongjiang, che si trova al confine con la Russia.

Gli stessi cinesi sono fiduciosi nelle prospettive economiche del loro paese. Questa è l'ultima ricerca della società di consulenza McKinsey, durante la quale sono stati intervistati 15 mila consumatori da 49 città della Cina.

L'indice di fiducia è cresciuto dell'8%, sebbene il PIL del paese sia sceso al 10,3% nel secondo trimestre, mentre nel primo trimestre era dell'11,9%.

"I consumatori cinesi hanno una fiducia abbastanza forte nell'economia rispetto alle persone di altri paesi", ha dichiarato Max Magni, ricercatore per la circolazione delle materie prime di McKinsey.

Gli studi confermano che il consumo interno della Cina dovrebbe crescere dell'11% e che supererà la crescita del PIL.

"Entro il 2020, il consumo interno della Cina rappresenterà il 42% del PIL, ma ora è del 36-37%", ha affermato Vinay Dixit, direttore dei consumi di McKinsey.

Tuttavia, non è previsto un forte salto, nonostante la grande crescita dei centri commerciali.

Dixit ha aggiunto: “Vale la pena notare che solo l'uno per cento dei consumatori cinesi acquisterà beni di lusso con un'invidiabile regolarità, pertanto nuovi negozi e strutture li soddisferanno. Stimolare la domanda è un processo graduale. "

Nel 2010, la Cina è diventata il principale partner commerciale della Russia. Le prospettive di espansione della cooperazione commerciale ed economica sono state discusse durante una visita del Primo Ministro russo Vladimir Putin in Cina ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Paco Rabann muore a 88 anni in Francia

Un designer di origine spagnola il cui stile è diventato sinonimo di estetica dell'era spaziale, Paco Raban è morto all'età di 88 anni durante...
04.02.2023 391

Uno dei fondatori della National Shoe Union Sergey Prytkov è morto

Sergei Prytkov, uno dei fondatori della National Shoe Union (NOBS), un'organizzazione industriale che unisce produttori, fornitori e venditori di calzature, è morto all'età di 66 anni ...
03.02.2023 199

Tiffany e Nike svelano la Air Force Capsule congiunta

Il risultato della collaborazione Tiffany-Nike è stato brevemente tenuto nascosto con la Nike Air Force 1 in pelle scamosciata nera con la virgola distintiva di Nike in Tiffany Blue. Dal marchio di gioielli di scarpe sono state posizionate anche sul tallone delle scarpe da ginnastica ...
03.02.2023 491

Il marchio di scarpe architettoniche Nicholas Kirkwood sta chiudendo

Il designer britannico Nicholas Kirkwood ha preso la decisione di chiudere il suo omonimo marchio di scarpe dopo 18 anni di sviluppo. Fondato nel 2005, Nicholas Kirkwood è un marchio di lusso noto per il suo design innovativo e architettonico…
02.02.2023 341

Ferragamo registra una crescita dei ricavi nel 2022

Il gruppo italiano del lusso Salvatore Ferragamo riporta una crescita delle vendite nel 2022 in tutte le regioni ad eccezione dell'Asia-Pacifico, dove la crescita è rallentata a causa delle misure di quarantena legate alla diffusione di...
01.02.2023 326
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio