Kari ha lanciato in Siberia
15.08.2012 3143

Kari ha lanciato in Siberia

Una rete di scarpe dell'ex proprietario di "Eldorado" è stata aperta a Novosibirsk

Il mercato della vendita al dettaglio di scarpe di Novosibirsk ha attirato l'attenzione di un altro attore della rete: la catena di scarpe Kari. I suoi negozi sono stati aperti nei centri commerciali ZUM e Continent. Kari ha piani ambiziosi per aprire 30 negozi in Siberia entro la fine dell'anno. La catena spera di attrarre acquirenti a prezzi bassi, in media $ 20 al paio. Kari ha una possibilità di successo, perché il suo proprietario Igor Yakovlev una volta è riuscito a creare una catena di elettrodomestici e negozi di elettronica "Eldorado", dicono gli esperti.

A luglio, i primi due negozi di scarpe Kari hanno aperto a Novosibirsk, ha detto a Kommersant il direttore generale di Kari Valentin Dmitriev. Secondo lui, i negozi operano nel centro commerciale ZUM e nel centro commerciale Continent. Nei prossimi mesi, ha detto, apriranno negozi a Barnaul, Krasnoyarsk, Tomsk e Irkutsk, e entro ottobre ce ne saranno trenta nel Distretto Federale Siberiano (SFD). “La catena sceglie città con una popolazione di oltre 100mila abitanti e sedi all'interno di centri commerciali che vanno dai 250 ai 350 mq. m ", - ha detto Valentin Dmitriev.

I primi 10 negozi di scarpe Kari sono stati aperti a giugno in Polonia, poi in Russia, Ucraina e Kazakistan. Secondo Mr. Dmitriev, circa 70 negozi ora operano in questi tre paesi. Entro ottobre, il numero di punti vendita Kari in Russia dovrebbe aumentare a 130.

La rete fa affidamento su prezzi bassi. Secondo il signor Dmitriev, le scarpe sono fatte su ordinazione in Cina, il conto medio per paio è di $ 20. L'amministratore delegato Kari ha affermato che l'azienda è stata in grado di minimizzare i costi riducendo i costi di movimentazione, stoccaggio e distribuzione perché "lo stock di scarpe e accessori arriva in un negozio in un container direttamente dai produttori cinesi". Un'altra caratteristica della catena Kari è l'ampia gamma di accessori. "Probabilmente il più grande di tutti i negozi di scarpe", dice il calzolaio. Ha trovato difficile definire quale sarà la quota degli accessori nei ricavi dell'azienda, ma ha chiarito che il 75% dell'assortimento è costituito da scarpe da donna, il resto da scarpe e accessori da uomo.

Sul mercato di Novosibirsk, Kari dovrà competere con le catene "CenterObuv", "Monroe" e con i negozi Obuv.com di recente apertura. Tutti si affidano anche al segmento a basso costo.

"Kari ha scelto il segmento di mercato più competitivo, la lotta per il consumatore sarà dura", afferma Anton Titov, direttore del gruppo di società Obuv Rossii (che sviluppa la catena Westfalika e Pedestrian). Ha spiegato il suo scetticismo dal fatto che il segmento economico si stava sviluppando attivamente nel 2008-2011, ma ora il quadro sta cambiando. A suo avviso, i prossimi cinque-sette anni vedranno la maggiore crescita nei negozi del segmento di prezzo medio, che ora rappresenta circa il 35%. Il calzolaio ritiene che il consumo di calzature crescerà proprio a scapito delle persone con reddito medio: sono pronte a pagare un extra per il marchio, per la qualità delle collezioni e del servizio. Titov ha sottolineato che nelle grandi città "ci sono sempre più consumatori per i quali le calzature non sono più solo un bene di base, sono un elemento di stile e lifestyle".

L'analista di Finam Management Maxim Klyagin non è d'accordo con lui. "Il progetto ha una possibilità di successo: il concetto è pertinente, facilmente replicabile, il che può contribuire alla rapida espansione della nuova rete", ritiene l'esperto. A suo avviso, i segmenti di prezzo medio e soprattutto quelli bassi rimangono i più promettenti. Basato sui materiali del quotidiano "Kommersant Siberia".

La rete di scarpe dell'ex proprietario di Eldorado è stata aperta a Novosibirsk, mentre il mercato al dettaglio delle calzature di Novosibirsk ha attirato l'attenzione di un altro giocatore della rete: la rete di scarpe Kari. I suoi negozi sono stati aperti allo shopping ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

L’India registra un calo nelle esportazioni di pelle

Le esportazioni di pelle e articoli in pelle sono diminuite di quasi il 2024% nell'anno fiscale terminato a marzo 10 rispetto all'anno fiscale precedente a causa della debole domanda in mercati come gli Stati Uniti e...
24.05.2024 208

Completata l'acquisizione di LLOYD Shoes da parte del gruppo svizzero Arklyz

È stata completata l'acquisizione del produttore di calzature Sulinger Lloyd Shoes GmbH da parte della società di investimento svizzera Arklyz AG. Come abbiamo scritto in precedenza, nel mese di gennaio Arklyz ha raggiunto un accordo con il proprietario, Ara AG, per l'acquisto del marchio di scarpe, comprese tutte le attività...
24.05.2024 232

La fabbrica di Astrakhan "Duna-Ast" amplierà la produzione di scarpe da ginnastica

Il produttore di calzature e abbigliamento di Astrachan' PFC Duna-Ast ha approfittato del finanziamento preferenziale del Fondo per lo sviluppo industriale e ha stanziato fondi per la riattrezzatura tecnica e l'acquisto di attrezzature speciali per la produzione di scarpe da ginnastica e...
23.05.2024 311

Versace presenta le sneakers “complesse” Mercury

Il marchio di lusso Versace lancerà uno dei suoi modelli di sneaker più interessanti a giugno, scrive Footwearnews.com. Soprannominata "Versace Mercury", la silhouette unisex presenta una struttura complessa di 86 componenti accuratamente realizzati...
23.05.2024 405

L’Italia vede un rallentamento delle esportazioni di calzature nel 2023

In Italia, le vendite all’esportazione di calzature sono gradualmente diminuite nel corso del 2023, lasciando le esportazioni di calzature di fine anno inferiori dello 0,6% in termini di valore rispetto all’anno precedente. Secondo il centro studi Confindustria...
23.05.2024 418
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio