Rieker
Okhotny Ryad ed Evropeisky hanno rafforzato la sicurezza
26.12.2010 2789

Okhotny Ryad ed Evropeisky hanno rafforzato la sicurezza

Le rivolte di strada hanno privato i clienti dei negozi situati a Mosca in piazza Manezhnaya e in piazza della stazione ferroviaria Kievsky. I centri commerciali "Okhotny Ryad" ed "Evropeyskiy", che nelle ultime due o tre settimane di dicembre realizzano circa il 25% delle entrate annuali, sono costretti a chiudere alle 16-18. Questo è segnalato dal sito arendatore.ru... Come ha detto il negozio Sela, situato a Evropeyskiy, verso la fine della giornata, un altoparlante ha annunciato l'imminente evacuazione di visitatori e personale, dopodiché i rappresentanti dell'amministrazione del centro commerciale hanno chiamato tutti i negozi del complesso. Ma poiché si è saputo in anticipo dell'imminente promozione, non c'erano molti acquirenti nel centro commerciale. Il negozio Pull & Bear ha riferito che le entrate per il giorno non hanno superato i 10 mila rubli, sebbene nei giorni normali alle sei di sera siano tre volte di più. Il direttore del centro commerciale Okhotny Ryad, Andrei Sukhov, ha detto che sabato c'erano ancora più acquirenti all'interno del complesso, poiché molti stavano aspettando le rivolte lì. Lunedì, secondo il direttore, il centro era chiuso dalle 16:22 alle 3,94:1,37. I rivenditori che lavorano in Okhotny Ryad hanno registrato un calo delle vendite. Se i disordini si prolungano, i negozi nel centro di Mosca potrebbero subire gravi perdite. Secondo Aleksey Mogila, direttore del dipartimento immobiliare al dettaglio di Penny Lane Realty, il fatturato orario di tutti gli operatori europei è di 32 milioni di rubli e in Okhotny Ryad - XNUMX milioni di rubli. tenendo conto del supplemento di dicembre. Pertanto, le perdite totali avrebbero potuto ammontare a circa XNUMX milioni di rubli. "Se le autorità ei media non seminano il panico e non fanno aumentare la situazione, gli affari andranno avanti con piccole perdite", ha detto Andrei Sukhov. In ogni caso, l'amministrazione dei centri commerciali ha già rafforzato la sicurezza ei centri sono passati a un funzionamento a tutti gli effetti.

Le rivolte di strada hanno privato i clienti di negozi situati a Mosca in Piazza Manezhnaya e Piazza Kievsky ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Il marchio di scarpe architettoniche Nicholas Kirkwood sta chiudendo

Il designer britannico Nicholas Kirkwood ha preso la decisione di chiudere il suo omonimo marchio di scarpe dopo 18 anni di sviluppo. Fondato nel 2005, Nicholas Kirkwood è un marchio di lusso noto per il suo design innovativo e architettonico…
02.02.2023 193

Ferragamo registra una crescita dei ricavi nel 2022

Il gruppo italiano del lusso Salvatore Ferragamo riporta una crescita delle vendite nel 2022 in tutte le regioni ad eccezione dell'Asia-Pacifico, dove la crescita è rallentata a causa delle misure di quarantena legate alla diffusione di...
01.02.2023 197

L'ufficio di progettazione per Timberland e Vans lavorerà in Giappone

VF Corp, proprietaria dei marchi Timberland e Vans, ha annunciato l'apertura del Tokyo Design Collective nell'area metropolitana di Tokyo Harajuku per espandere il suo potenziale creativo.
01.02.2023 209

L'India vanifica i piani della Turchia di diventare il polo produttivo europeo delle calzature

Alla vigilia dell'inizio della seconda più grande fiera internazionale della calzatura Aymod, che si terrà a Istanbul dall'1 al 4 febbraio, Berke Ichten, capo dell'Associazione turca dei produttori di scarpe TASD, Berke Ichten ha delineato i momenti critici nello sviluppo della scarpa turca…
01.02.2023 400

Il fatturato del Gruppo Tod's ha superato nel 2022 il miliardo di euro

Il Gruppo Tod's italiano ha registrato una crescita dei ricavi del 13,9% su base annua del 2022% nel XNUMX, superando la soglia del miliardo di euro, trainata dalle forti vendite al dettaglio e dalla forte performance del marchio Tod's.
31.01.2023 307
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio