Okhotny Ryad ed Evropeisky hanno rafforzato la sicurezza
26.12.2010 3258

Okhotny Ryad ed Evropeisky hanno rafforzato la sicurezza

Le rivolte di strada hanno privato i clienti dei negozi situati a Mosca in piazza Manezhnaya e in piazza della stazione ferroviaria Kievsky. I centri commerciali "Okhotny Ryad" ed "Evropeyskiy", che nelle ultime due o tre settimane di dicembre realizzano circa il 25% delle entrate annuali, sono costretti a chiudere alle 16-18. Questo è segnalato dal sito arendatore.ru... Come ha detto il negozio Sela, situato a Evropeyskiy, verso la fine della giornata, un altoparlante ha annunciato l'imminente evacuazione di visitatori e personale, dopodiché i rappresentanti dell'amministrazione del centro commerciale hanno chiamato tutti i negozi del complesso. Ma poiché si è saputo in anticipo dell'imminente promozione, non c'erano molti acquirenti nel centro commerciale. Il negozio Pull & Bear ha riferito che le entrate per il giorno non hanno superato i 10 mila rubli, sebbene nei giorni normali alle sei di sera siano tre volte di più. Il direttore del centro commerciale Okhotny Ryad, Andrei Sukhov, ha detto che sabato c'erano ancora più acquirenti all'interno del complesso, poiché molti stavano aspettando le rivolte lì. Lunedì, secondo il direttore, il centro era chiuso dalle 16:22 alle 3,94:1,37. I rivenditori che lavorano in Okhotny Ryad hanno registrato un calo delle vendite. Se i disordini si prolungano, i negozi nel centro di Mosca potrebbero subire gravi perdite. Secondo Aleksey Mogila, direttore del dipartimento immobiliare al dettaglio di Penny Lane Realty, il fatturato orario di tutti gli operatori europei è di 32 milioni di rubli e in Okhotny Ryad - XNUMX milioni di rubli. tenendo conto del supplemento di dicembre. Pertanto, le perdite totali avrebbero potuto ammontare a circa XNUMX milioni di rubli. "Se le autorità ei media non seminano il panico e non fanno aumentare la situazione, gli affari andranno avanti con piccole perdite", ha detto Andrei Sukhov. In ogni caso, l'amministrazione dei centri commerciali ha già rafforzato la sicurezza ei centri sono passati a un funzionamento a tutti gli effetti.

Le rivolte di strada hanno privato i clienti di negozi situati a Mosca in Piazza Manezhnaya e Piazza Kievsky ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

L’India registra un calo nelle esportazioni di pelle

Le esportazioni di pelle e articoli in pelle sono diminuite di quasi il 2024% nell'anno fiscale terminato a marzo 10 rispetto all'anno fiscale precedente a causa della debole domanda in mercati come gli Stati Uniti e...
24.05.2024 209

Completata l'acquisizione di LLOYD Shoes da parte del gruppo svizzero Arklyz

È stata completata l'acquisizione del produttore di calzature Sulinger Lloyd Shoes GmbH da parte della società di investimento svizzera Arklyz AG. Come abbiamo scritto in precedenza, nel mese di gennaio Arklyz ha raggiunto un accordo con il proprietario, Ara AG, per l'acquisto del marchio di scarpe, comprese tutte le attività...
24.05.2024 232

La fabbrica di Astrakhan "Duna-Ast" amplierà la produzione di scarpe da ginnastica

Il produttore di calzature e abbigliamento di Astrachan' PFC Duna-Ast ha approfittato del finanziamento preferenziale del Fondo per lo sviluppo industriale e ha stanziato fondi per la riattrezzatura tecnica e l'acquisto di attrezzature speciali per la produzione di scarpe da ginnastica e...
23.05.2024 313

Versace presenta le sneakers “complesse” Mercury

Il marchio di lusso Versace lancerà uno dei suoi modelli di sneaker più interessanti a giugno, scrive Footwearnews.com. Soprannominata "Versace Mercury", la silhouette unisex presenta una struttura complessa di 86 componenti accuratamente realizzati...
23.05.2024 408

L’Italia vede un rallentamento delle esportazioni di calzature nel 2023

In Italia, le vendite all’esportazione di calzature sono gradualmente diminuite nel corso del 2023, lasciando le esportazioni di calzature di fine anno inferiori dello 0,6% in termini di valore rispetto all’anno precedente. Secondo il centro studi Confindustria...
23.05.2024 418
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio