shoesstar
Sotto il colpo
29.06.2012 1637

Sotto il colpo

Le scarpe da tennis sono sotto attacco antitrust

Supervisore tedesco per verificare perché Nike, Adidas e Asics evitano i negozi online

L'autorità tedesca garante della concorrenza ha avviato un'indagine sui più grandi produttori di abbigliamento sportivo e scarpe Nike, Adidas e Asics, che rifiutano di vendere i loro prodotti nei negozi online come Amazon.com ed eBay.

I produttori stessi non lo nascondono, sostenendo che gli acquirenti dovrebbero essere serviti da consulenti speciali nei negozi. "Vogliamo essere sicuri che i nostri prodotti siano venduti solo da rivenditori specializzati con la necessaria istruzione e conoscenza", spiega il CEO di Adidas Herbert Heiner. "Di recente, abbiamo ricevuto molti reclami dalla serie" Le tue sneaker non ci hanno reso più veloci. "

Con Nike, la situazione è simile: in Europa, i prodotti dell'azienda possono essere venduti solo a venditori autorizzati, che non includono Amazon.com ed eBay.

L'insoddisfazione del cliente per le politiche perseguite dai marchi sportivi non si riduce alla sola attività di vendita al dettaglio. L'anno scorso è scoppiato uno scandalo sulla pubblicità delle sneaker Reebook EasyTone (marchio di proprietà di Adidas). È stato riferito che quando si indossano scarpe da ginnastica toniche, i muscoli dei glutei e delle gambe vengono rafforzati (meglio del 28% rispetto alle normali scarpe). Tuttavia, in effetti, si è scoperto che i numeri espressi nella pubblicità durante il controllo Reebok non potevano essere documentati. Inoltre, su alcune persone, le scarpe hanno avuto un effetto dannoso. Secondo i risultati del procedimento, la Federal Trade Commission (FTC) ha annunciato che Reebok è pronta a pagare $ 25 milioni per la risoluzione dei reclami per la pubblicità ingiusta di scarpe sportive per lo sport, scrive sostav.ru.

Nel 2011, l'utile Adidas è aumentato del 18% a 671 milioni di euro ed è stato un record per l'intera storia dell'azienda. Nike ha registrato una crescita degli utili del 12% a $ 2,13 miliardi.

Le sneaker subiscono un colpo anti-monopolio Il supervisore tedesco verificherà perché Nike, Adidas e Asics stanno evitando i negozi online L'autorità antitrust tedesca ha avviato un'indagine su ...
5
1
Valutazione
Midinblu

Ultime notizie

Per quanto riguarda la settimana della moda di Parigi - 19 sfilate di moda

La settimana della moda di Parigi va dal 28 settembre al 6 ottobre. Il programma dell'evento comprende 19 sfilate di moda, tra cui Dior, Hermès, Chanel e Louis Vuitton, oltre a una serie di presentazioni, nonostante il rinnovato aumento di ...
21.09.2020 60

I frutti di bosco sono entrati nel mercato ucraino

Il rivenditore online Wildberries ha iniziato a vendere in Ucraina. L'ordine delle merci viene effettuato nel negozio online wildberries.ua, nonché tramite l'applicazione mobile iOS. Nel prossimo futuro, la possibilità di ordinare tramite ...
21.09.2020 57

Verranno rilasciati tre nuovi muli in collaborazione tra UGG e Molly Goddard

La stilista britannica Molly Goddard ha annunciato la sua collaborazione con UGG durante la presentazione della sua collezione Primavera 2021 alla London Fashion Week. Colorata e innovativa, la collezione di scarpe combina l'eredità UGG con lo stile giocoso sgargiante di Molly Goddard, ...
21.09.2020 58

Il primo MICAM day a Milano è un riflesso della situazione sul mercato globale della moda

Al via a Milano la più grande fiera internazionale delle calzature MICAM, che si svolgerà dal 20 al 23 settembre. Questa mostra è la 90a consecutiva e la prima nella storia dell'evento, che si tiene in un formato così ridotto.
21.09.2020 323

Dr. Martens e Marc Jacobs hanno presentato un nuovo design per il modello anniversario delle martore

Il Dr. Martens ha arruolato Marc Jacobs per creare un paio di stivali da 6 da 1460 pollici, che compiranno 60 anni quest'anno. I marchi avevano già un'esperienza simile di cooperazione 27 anni fa, scrive snobette.com.
20.09.2020 183
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio