Soho
Impantanato in debito
27.06.2012 2353

Impantanato in debito

Il destino della fabbrica di scarpe Kuznetsk è stato deciso

Il capo facente funzione dell'amministrazione comunale di Kuznetsk Sergei Zlatogorskiy ha tenuto una riunione di lavoro per decidere il destino della fabbrica di scarpe di Kuznetsk.

Il 19 giugno, gli ufficiali giudiziari hanno arrestato i prodotti di questa impresa per 4 milioni e 386 mila rubli. Ciò è stato fatto per pagare gli arretrati fiscali e i pagamenti al fondo pensione. Le scarpe sono state trasferite per la vendita a un'organizzazione specializzata.

Secondo e. di. direttore dell'impresa Maxim Kostyukovets, dal 1 ° gennaio 2012, la fabbrica di scarpe Kuznetsk LLC ha interrotto la produzione. Per sei mesi, 165 dipendenti dell'organizzazione sono rimasti inattivi, salari e prospettive.

Nel corso di una riunione nell'amministrazione di Kuznetsk, Sergey Zlatogorsky ha fissato il compito per il proprietario dell'impresa, i responsabili del centro per l'impiego e altri servizi di garantire il rigoroso rispetto di tutti gli standard legali, riducendo al contempo i dipendenti delle fabbriche, anche per quanto riguarda il pagamento degli arretrati salariali.

I dipendenti dell'azienda sono già stati avvertiti di ciò che li attende. “La situazione è difficile, ma non disperata. Non permetteremo la violazione dei diritti umani, aiuteremo tutti a trovare un lavoro ”, ha sottolineato. di. Capo dell'amministrazione Sergei Zlatogorsky.

Ricordiamo che dal 2009 al 2011, Kuznetsk Shoe Factory LLC è passata da un presunto fallimento a una rinascita. Nel settembre 2010, i designer e i tecnologi dell'azienda hanno anche presentato una nuova collezione di scarpe per bambini alla prestigiosa fiera internazionale di Mosca "MosShoes" con il marchio "ORTO", riferisce penzainform.ru.

Il destino della fabbrica di scarpe di Kuznetsk è stato deciso Il capo dell'amministrazione della città di Kuznetsk Sergey Zlatogorsky ha tenuto un seminario per decidere il destino della "scarpa Kuznetsk ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Ecco Leather sta per ridimensionare la produzione di "pelle di funghi"

La conceria globale Ecco Leather, che fa parte del marchio di calzature danese Ecco, ha stretto una partnership con Ecovative per sviluppare e commercializzare materiali di micelio (struttura delle radici fibrose...
25.11.2022 358

Il direttore creativo di Gucci, Alessandro Michele, si dimette

La casa di moda italiana Gucci, parte del Gruppo Kering, ha annunciato la partenza di Alessandro Michele dalla carica di direttore creativo, che ricopriva dal 2015. Lavora come designer in azienda dal 2002…
25.11.2022 322

La fabbrica S-Tep "Shoes of Russia" può evitare il fallimento

Il calzaturificio S-Tep, parte del gruppo OR (ex Obuv Rossii), sta negoziando un accordo di pace con il suo principale creditore, ChOP Brest Plus, e quindi può evitare il fallimento, riferisce ...
24.11.2022 616

Il servizio fiscale federale vuole recuperare quasi 1,5 miliardi di rubli in detrazioni fiscali e multe da Ralf Ringer

Gli ispettorati fiscali n. 15 e n. 18 vogliono riscuotere circa 1,5 miliardi di rubli in tasse, multe e sanzioni dall'azienda calzaturiera russa Ralf Ringer. Il rivenditore sta cercando di contestare le azioni delle autorità fiscali attraverso il tribunale arbitrale di Mosca, - ...
24.11.2022 346

Il marchio di scarpe francese Both Paris ha collaborato con Yohji Yamamoto

Il 18 novembre è stata presentata un'interessante collaborazione tra il brand di scarpe francese Both Paris e il brand giapponese Yohji Yamamoto. Il risultato della collaborazione dei due brand è un modello di stivale alto unisex che attira l'attenzione dell'originale…
24.11.2022 318
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio