Soho
Colpire la rete
05.06.2012 2052

Colpire la rete

La metà dei russi è andata online

 
Circa la metà dei residenti in Russia sono utenti di Internet. Inessa Ishunkina, rappresentante di TNS Gallup, ha presentato questi dati alla conferenza "Change Consciousness", scrive nel suo blog il media manager Anton Nosik. Secondo TNS Gallup, nell'aprile 2012, 70,8 milioni di russi di età superiore ai 12 anni utilizzavano Internet (all'inizio dell'anno Rosstat contava oltre 143 milioni di abitanti nel paese). Tra i cittadini adulti, l'audience della rete copre 64 milioni di persone, due terzi di loro vivono in città con una popolazione di oltre 100mila persone. Il tasso di crescita del pubblico Internet in Russia è di circa il 27% all'anno (nelle piccole città e nei villaggi - 49%, nelle grandi città - 15%). Allo stesso tempo, il 53% dei russi dispone di tre o più punti di accesso a Internet. A tal proposito, il numero di utenti unici nelle statistiche è aumentato rispetto al numero di visitatori "live": attualmente il rapporto si attesta al livello di 5,7: 1. Durante la giornata, 38,39 milioni di russi visitano i social network, con solo 4,1 milioni sono registrati solo in uno di essi (Vkontakte detiene il comando in questo indicatore). Il pubblico giornaliero dei motori di ricerca è di 27,94 milioni di persone, le risorse di notizie - 8,67 milioni, i blog - 5,7 milioni, i negozi online - 5,04 milioni Le persone di età superiore ai 45 anni costituiscono la maggioranza di coloro che non utilizzano Internet. In precedenza, la Public Opinion Foundation aveva stimato il numero di utenti Internet russi a partire dall'inverno 2011-2012. Secondo FOM, 57,8 milioni di russi navigano online almeno una volta al mese e il pubblico Internet quotidiano in Russia è di 44,3 milioni. Scrive di questo retail.ru
La metà dei russi è andata online e circa la metà degli abitanti della Russia sono utenti di Internet. Tali dati sono stati presentati alla conferenza "Cambia coscienza" dalla rappresentante di TNS Gallup Inessa Ishunkina, ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Ecco Leather sta per ridimensionare la produzione di "pelle di funghi"

La conceria globale Ecco Leather, che fa parte del marchio di calzature danese Ecco, ha stretto una partnership con Ecovative per sviluppare e commercializzare materiali di micelio (struttura delle radici fibrose...
25.11.2022 360

Il direttore creativo di Gucci, Alessandro Michele, si dimette

La casa di moda italiana Gucci, parte del Gruppo Kering, ha annunciato la partenza di Alessandro Michele dalla carica di direttore creativo, che ricopriva dal 2015. Lavora come designer in azienda dal 2002…
25.11.2022 322

La fabbrica S-Tep "Shoes of Russia" può evitare il fallimento

Il calzaturificio S-Tep, parte del gruppo OR (ex Obuv Rossii), sta negoziando un accordo di pace con il suo principale creditore, ChOP Brest Plus, e quindi può evitare il fallimento, riferisce ...
24.11.2022 620

Il servizio fiscale federale vuole recuperare quasi 1,5 miliardi di rubli in detrazioni fiscali e multe da Ralf Ringer

Gli ispettorati fiscali n. 15 e n. 18 vogliono riscuotere circa 1,5 miliardi di rubli in tasse, multe e sanzioni dall'azienda calzaturiera russa Ralf Ringer. Il rivenditore sta cercando di contestare le azioni delle autorità fiscali attraverso il tribunale arbitrale di Mosca, - ...
24.11.2022 346

Il marchio di scarpe francese Both Paris ha collaborato con Yohji Yamamoto

Il 18 novembre è stata presentata un'interessante collaborazione tra il brand di scarpe francese Both Paris e il brand giapponese Yohji Yamamoto. Il risultato della collaborazione dei due brand è un modello di stivale alto unisex che attira l'attenzione dell'originale…
24.11.2022 318
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio