I rivenditori rimangono online
20.11.2012 3864

I rivenditori rimangono online

Il prossimo anno, i maggiori rivenditori continueranno a esplorare le opportunità di lavorare online, sviluppando la loro rete di negozi in tutto il mondo.

Circa il 20% degli operatori al dettaglio intende aprire fino a 40 nuovi negozi all'interno dell'EMEA (Europa, Africa e Medio Oriente) il prossimo anno, quasi il 75% dei rivenditori è pronto ad aprire fino a cinque negozi nello stesso territorio.

In ogni caso, questo è discusso nello studio "Attività degli operatori retail nella regione EMEA" della società di consulenza internazionale CBRE.

I rivenditori vedono la direzione online come una nuova tendenza redditizia, introducendo una strategia di vendita multicanale. È lo shopping online che è diventata la principale speranza dei principali rivenditori.

Circa il 40% dei rivenditori per il 2013 sta preparando l'espansione verso nuovi mercati attraverso la tecnologia online.

L'anno scorso, solo il 20% dei rivenditori ha dichiarato i propri piani per i mercati online, solo il 75% era preoccupato di espandere la gamma di prodotti venduti nei negozi online.

Il CBRE ha riferito che nell'ultimo anno i rivenditori hanno cambiato radicalmente i loro piani per entrare in nuovi mercati.

Il 44% dei rivenditori, come prima, intende aprire non più di 10 nuovi negozi, il 75% intende aprire da 11 a 30 negozi, ma il 20% dei rivenditori si prepara ad aprire più di 30 nuovi negozi.

La Germania occupa il posto principale nei piani dei rivenditori, in cui il 54% dei grandi rivenditori è pronto a fare la maggior parte dei propri investimenti. Il paese è l'economia più stabile non solo in Europa ma in tutto il mondo.

I rivenditori continueranno principalmente ad entrare nei mercati di Austria, Paesi Bassi, Gran Bretagna, Polonia, Spagna e Francia, riferisce retailer.ru.

Nel corso del prossimo anno, i maggiori rivenditori continueranno a esplorare le opportunità online espandendo le loro catene di negozi in tutto il mondo. Circa il 20% degli operatori al dettaglio intende ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Chloé torna agli anni '70 e include le zeppe nella collezione

Zeppe, zoccoli, scarpe con frange, sandali in pelle e zoccoli borchiati abbinati al denim in abiti e gonne lunghe con volant: ecco come è apparsa la collezione Chloé autunno 2024 sulla passerella della Fashion Week di...
01.03.2024 176

In calo i volumi di produzione delle calzature in Italia

Secondo i dati del Centro Formazione Confindustria Moda, nel 2023 in Italia sono state prodotte 148 milioni di paia di scarpe, l’8,6% in meno rispetto all’anno precedente. Inoltre, questa cifra è lontana dai 179 milioni di coppie che erano...
29.02.2024 146

Wildberries costruirà un grande centro logistico in Carelia

Wildberries costruirà un centro logistico a Petrozavodsk. Può diventare il più grande centro logo per un rivenditore online nella regione nordoccidentale, riferisce RBC...
28.02.2024 322

Adidas continua a rilasciare prodotti con il marchio Yeezy

La tedesca Adidas ha annunciato ulteriori rilasci della sua gamma Yeezy, con una serie di prodotti esistenti che saranno resi disponibili a livello globale in più fasi nelle prossime settimane, scrive...
28.02.2024 342

Street Beat ha aperto un negozio a Tula

La catena di negozi Street Beat ha aperto per la prima volta un negozio a Tula nel centro commerciale Gostiny Dvor. La superficie del negozio è di 300 mq. metri.
27.02.2024 458
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio