shoesstar
Aggiornamenti personalizzati
05.09.2012 1638

Aggiornamenti personalizzati

L'infrastruttura doganale dei paesi dell'Unione doganale è pronta a passare alla dichiarazione elettronica di almeno il 50% dei flussi di merci attraverso il confine, ha affermato il ministro della cooperazione doganale della Commissione economica eurasiatica Vladimir Goshin.

“Ci concentriamo sulla gestione elettronica dei documenti, sulla firma elettronica. Andremo il più lontano possibile da tutte le tecnologie cartacee. Cioè, per noi, un documento elettronico (dichiarazione) sarà un documento chiave. La decisione di rilasciare le merci sarà presa al computer sulla base dei criteri che saranno stabiliti nel programma per computer ", ha affermato Goshin durante le riunioni dei servizi doganali dell'Unione doganale e della CSI a Petropavlovsk-Kamchatsky.

“La decisione di sbloccare le merci sarà presa automaticamente senza la partecipazione dell'ispettore doganale. Cioè, cercheremo di ridurre al minimo l'impatto del fattore umano sull'adozione di tali decisioni. Almeno il 50% del fatturato può essere trasferito a tale tecnologia ", ha aggiunto.

Secondo Goshin, l'introduzione della dichiarazione elettronica delle merci ridurrà drasticamente la durata della permanenza delle merci alla frontiera. “Prima di tutto intendiamo il confine terrestre. Ma tenendo conto delle realtà russe, dove esiste un grande confine marittimo, la tecnologia si estenderà alle acque marine. Partiamo dal presupposto che alla frontiera terrestre il camion non impiegherà più di mezz'ora e forse 15 minuti. Altrimenti, non sono assolutamente i costi di produzione ", ha aggiunto il ministro.

Goshin ha osservato che non cambierà solo il servizio doganale. “Anche i partecipanti ad attività economiche straniere devono cambiare. Esamineremo la reputazione doganale e fiscale di questi partecipanti e dimostreremo che è utile lavorare onestamente con le dogane ", ha sottolineato.

Il ministro ritiene che tutti i piani delineati possano essere attuati solo attraverso la cooperazione interaziendale tra il servizio doganale, le autorità fiscali, le autorità che rilasciano vari permessi, licenze e certificati, il ministero dell'Agricoltura, il servizio veterinario e altri. “Tutto ciò dovrebbe essere in forma elettronica. Comprendiamo che questo è un processo piuttosto complicato. Pertanto, porteremo questo documento a livello di capi di stato in modo che siano disponibili istruzioni adeguate per tutti i dipartimenti. Nel prossimo futuro, questo documento apparirà sul sito web della Commissione economica eurasiatica per motivi di studio ", ha affermato Goshin.

Secondo il capo del servizio doganale federale della Russia Andrei Belyaninov, i lavori di riforma della dogana continueranno.

Alle riunioni hanno partecipato i capi dei servizi doganali di Russia, Azerbaigian, Armenia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Moldavia, Tagikistan, Uzbekistan, Ucraina. Basato su materiali retailer.ru.

L'infrastruttura doganale dei paesi dell'Unione doganale è pronta a passare alla dichiarazione elettronica di almeno il 50% dei flussi di merci attraverso il confine, ha affermato il Ministro della cooperazione doganale dell'Eurasian ...
5
1
Valutazione
Midinblu

Ultime notizie

La pandemia ha mandato Peter Kaiser a rischio di bancarotta

Peter Kaiser ha presentato una petizione al tribunale distrettuale di Pirmasens per sviluppare un piano d'azione per evitare procedure di fallimento. Secondo i manager dell'azienda, Peter Kaiser ha portato a uno stato di quarantena pre-fallimento in ...
17.09.2020 117

Vans svela la collaborazione con il MoMA di New York

Il design della collezione Vans x MoMA, composta da scarpe, vestiti e accessori, si ispira alle opere di artisti eccezionali presentati al MoMA Museum, tra cui Salvador Dalì, Wassily Kandinsky, Lyubov Popova, Claude Monet, Edvard Munch, Jackson ...
17.09.2020 241

Nella linea di zoccoli Crocs sono comparsi modelli caldi

Come abbiamo scritto in precedenza, il marchio americano ha notato una crescita esplosiva delle vendite dei suoi zoccoli durante i mesi estivi di quarantena e, a quanto pare, per non perdere lo slancio, ha deciso di offrire ai consumatori una versione autunnale del suo popolare modello.
17.09.2020 230

La collezione Swims aggiunge nuovi ombrelli in canna

Con l'inizio dell'autunno e della stagione delle piogge, il marchio norvegese di scarpe in gomma Swims ha tradizionalmente intensificato le sue attività, aggiungendo nuove calzature e accessori alla sua collezione. Questa volta la collezione è stata reintegrata con una nuova linea di ombrelli in ...
15.09.2020 309

I ricavi del Gruppo di società Obuv Rossii nel primo semestre 2020 sono diminuiti del 26,4%

I ricavi del gruppo di società Obuv Rossii nella prima metà del 1 sono diminuiti del 2020% a 26,4 miliardi di RUB. rispetto a 3,963 miliardi di rubli. nella prima metà del 5,384. • La perdita netta è stata di 1 miliardi di RUB, afferma il rapporto finanziario del gruppo di società Obuv Rossii.
15.09.2020 405
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio