Rieker
I 20 migliori marchi di moda europei sono interessati al mercato bielorusso
04.05.2011 5254

I 20 migliori marchi di moda europei sono interessati al mercato bielorusso

La scelta nei centri commerciali di Minsk entro due o tre anni dovrebbe essere il più vicino possibile a livello europeo, affermano gli esperti.

L'anno scorso è stato un anno di ripresa per il commercio al dettaglio e i servizi in Bielorussia, affermano gli esperti della società di consulenza internazionale Colliers International, in Bielorussia, presentando la loro revisione annuale del mercato immobiliare commerciale. Pertanto, in relazione all'anno di crisi del 2009, il fatturato del commercio al dettaglio nel paese è cresciuto del 17,1% in valuta nazionale e del 25,4% in euro, pari a 17,6 miliardi di euro.

"Il mercato immobiliare al dettaglio della capitale ha attirato molta attenzione da parte degli operatori di rete esistenti e di quelli nuovi", ha affermato Mikhail Morozov, managing partner della società negli Stati baltici e in Bielorussia. “E già quest'anno vedremo l'arrivo di nuovi marchi nel segmento moda, che, notando tali dinamiche, soprattutto sullo sfondo dei paesi vicini, prendono una decisione positiva per entrare nel mercato. Stanno già negoziando per concludere contratti di locazione per spazi commerciali o stanno progettando di iniziare a costruire i propri supermercati e ipermercati.

È vero, nonostante l'elevata domanda nel segmento commerciale, l'offerta esistente in esso è ancora molto limitata. Soprattutto quando si tratta dei formati di trading moderni più popolari per i grandi operatori commerciali.

"I centri commerciali di qualità a Minsk si possono contare sulle dita di una mano", sottolinea Mikhail Morozov.

 Quindi, secondo Colliers International, Bielorussia, nel 2010 a Minsk sono stati commissionati 8 centri commerciali e complessi con una parte commerciale sviluppata con una superficie totale di 59 mila metri quadrati. metri. Il mercato ha già annunciato l'ingresso di altre 10 strutture al dettaglio, la cui superficie totale supererà i 78 mila metri quadrati. metri. Il più atteso sarà l'apertura di un complesso multifunzionale con il nome operativo "Central Bus Station", il cui sviluppatore è BNK Engineering. Come parte di questo progetto, verrà aperto un centro commerciale e di intrattenimento, insieme alla cui apparizione molti nuovi marchi arriveranno nel segmento "alla moda" del commercio metropolitano. Quali - in sostanza rimane un segreto commerciale.

“Se parliamo dell'interesse dei rivenditori internazionali di moda nei progetti bielorussi, oggi il gruppo spagnolo INDITEX prende una posizione attiva, uno dei tanti marchi di cui è la famosa Zara. Speriamo di vedere il primo negozio già questo o il prossimo anno, - ha condiviso Mikhail Morozov. "Per quanto riguarda gli altri principali rivenditori, possiamo dire che i primi" venti "dei marchi europei che sono rappresentati in Russia, Europa orientale, Scandinavia stanno iniziando a mostrare interesse per la Bielorussia."

La scelta nei centri commerciali di Minsk entro due o tre anni dovrebbe essere il più vicino possibile al livello europeo nel reclutamento di inquilini professionisti. "Sto parlando non solo degli operatori che acquistano in franchising, ma anche delle società madri che verranno qui da sole", afferma il socio amministratore di Colliers International, Bielorussia. - Questo è il percorso che è già stato percorso in Russia, dove negli ultimi XNUMX-XNUMX anni è stato rilasciato anche il franchising, e ora stanno già assumendo la gestione dei negozi pronti. Questo è lo scenario che sarà implementato in Bielorussia man mano che verranno costruiti centri commerciali e di intrattenimento di formati moderni. " A proposito di questo scrive il sito bielorusso realty.ej.by

La scelta nei centri commerciali di Minsk entro due o tre anni dovrebbe essere il più vicino possibile a livello europeo, affermano gli esperti. L'anno scorso per i settori della vendita al dettaglio e dei servizi in Bielorussia è stato ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

L'esportazione di prodotti in pelle e calzature in Russia dall'Uzbekistan nel 2022 è aumentata del 61%

Secondo l'associazione Uzcharmsanoat, nel corso dell'anno, le esportazioni di prodotti in pelle e calzature dall'Uzbekistan alla Russia sono aumentate del 61% e hanno raggiunto gli 82,5 milioni di dollari nel 2022. E l'anno prossimo, l'associazione prevede un aumento delle esportazioni di questi prodotti in Russia per...
05.12.2022 109

Camper lancia le ciabatte Wabi in lana rigenerativa

Il marchio spagnolo Camper ha celebrato il 22° anniversario delle sue pantofole Wabi con una collezione in edizione limitata di pantofole in lana rigenerata realizzate a Maiorca.
05.12.2022 104

Pantone nomina il colore dell'anno 2023

Il colore dell'anno 2023 è "potente, senza paura, stimolante" come viene descritto da Pantone 18-1750 Viva Magenta Carmine Red. Il suo altro nome è "nuova vibrazione ...
03.12.2022 300

Fila collabora con Haider Ackermann

L'azienda sudcoreana, produttore e fornitore di abbigliamento sportivo Fila ha rilasciato una collaborazione con il designer francese di origine colombiana Haider Ackermann. La capsule comprende abbigliamento uomo e donna (leggings colorati,…
02.12.2022 353

Il Pakistan aumenta le esportazioni di scarpe

Le esportazioni di calzature dal Pakistan sono aumentate dell'2022% tra luglio e ottobre 82, una crescita anno su anno del 31%, mentre le esportazioni di pelle sono leggermente aumentate, secondo il Pakistan Bureau of Statistics (PBS)...
02.12.2022 362
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio