Soho
In Russia, c'è un boom nello shopping online di vestiti e scarpe
02.03.2012 2959

In Russia, c'è un boom nello shopping online di vestiti e scarpe

Nell'ultimo anno, il numero di cittadini che hanno effettuato acquisti tramite Internet è notevolmente aumentato nel nostro paese, le dimensioni di questo mercato stanno crescendo sotto i nostri occhi, ha scoperto Synovate Comcon. Sempre più clienti acquistano vestiti e scarpe, oltre che giocattoli, in modo virtuale. Al contrario, la percentuale di coloro che hanno ordinato libri ed elettrodomestici sul Web è diminuita. Tuttavia, i libri sono ancora il prodotto più popolare tra gli acquirenti online e gli elettrodomestici generano la maggior parte delle entrate e-commerce.

Secondo l'ultima ricerca di Synovate Comcon, il Russian Target Group Index, nel 2011 6,1 milioni di persone in Russia hanno effettuato acquisti online. L'anno scorso erano 5,2 milioni. Pertanto, il numero di russi che effettuano acquisti tramite Internet è aumentato del 16,5% lo scorso anno rispetto ai dati del 2010. Lo studio ha coinvolto residenti di 50 città russe con una popolazione di 100mila persone o più e di età superiore ai 16 anni. La dinamica crescente è in gran parte dovuta alla graduale crescita del commercio su Internet nelle regioni, osserva lo studio.

Lo studio ha rivelato più di un semplice afflusso di nuovi acquirenti online. Si è scoperto che coloro che hanno già utilizzato Internet per fare acquisti hanno iniziato a farlo più spesso nell'ultimo anno, afferma Lyudmila Novichenkova, direttore delle comunicazioni di marketing di Synovate Comcon. Secondo lo studio, il numero di coloro che fanno acquisti da due a tre volte alla settimana o più è quadruplicato, dallo 0,6% al 2,4%. Il doppio delle persone rispetto ai dati del 2010 ha effettuato acquisti due o tre volte al mese: 13,2 contro 6,9%. Una persona su cinque ha effettuato acquisti da una a quattro volte ogni sei mesi.

Un vero boom dello shopping online è stato notato nella categoria "abbigliamento e calzature" - la percentuale di clienti qui è aumentata dal 19,5 al 25,9%. Una crescita minore è stata registrata nella categoria di giocattoli, dal 13,6 al 15,5%. Ma ci sono meno acquirenti di elettrodomestici: la loro quota è diminuita dal 23,8 al 20,8%. Ci sono meno acquirenti di libri: la loro quota è cambiata dal 22,7 al 18,7%, così come le unità CD / DVD-ROM, dal 9,6 al 7%. La caduta della quota di acquirenti di libri è naturale, secondo Lyudmila Novichenkova: e-book, tablet e smartphone svolgono qui il loro ruolo, dove è possibile scaricare gratuitamente la maggior parte dei testi.

I partecipanti al mercato notano altre tendenze. Come dicevano nel negozio online Ozone, la maggiore crescita nel 2011 è stata osservata nelle categorie di "giocattoli", "beni per la casa" e "beni per lo sport". Anche la quota delle vendite online di elettrodomestici digitali in Russia è cresciuta l'anno scorso, Anna Trofimova, capo del dipartimento PR di Media-Saturn Russia, non è d'accordo con Synovate Comcon. “Secondo GfK Retail Audit, se all'inizio del 2010 la quota delle vendite online di apparecchi digitali e domestici non superava il 4%, per 11 mesi del 2011 aveva quasi raggiunto il 6%. A Mosca, la quota delle vendite online è molto più elevata; nel 2011 ha superato la linea del 20% ", ha dichiarato Trofimova.

"M. Video" rileva inoltre la crescita delle vendite online. Secondo il portavoce della compagnia Anton Panteleev, nel 2011 era pari al 90% e i più popolari erano apparecchi digitali - smartphone, laptop e grandi elettrodomestici.

Secondo Natalya Morzhova, vice capo di GfK Retail & Technology, la quota maggiore delle vendite online nel segmento degli elettrodomestici e dell'elettronica nel 2011 è caduta sui grandi elettrodomestici (oltre il 7% del fatturato). I piccoli elettrodomestici e i prodotti audio e video venduti su Internet rappresentano il 5%.

Nel frattempo, secondo AC Nielsen nel 2011, i libri sono ancora di gran lunga i più popolari tra gli utenti di Internet russi, sono ordinati dal 25% di coloro che sono coinvolti nel commercio elettronico. Mentre gli elettrodomestici e l'elettronica acquistano il 16,8%. Tuttavia, secondo la Public Opinion Poll Foundation, i libri e i CD in totale portano sul mercato solo il 5% delle entrate. E soprattutto (il 25%) delle entrate per il mercato commerciale di Internet proviene dall'acquisto di elettrodomestici, seguito da abbigliamento e scarpe (17%). Secondo l'analista di TKB Capital Natalya Kolupaeva, il mercato di trading online in Russia supera i $ 10 miliardi, per fare un confronto, questo mercato negli Stati Uniti è di $ 200 miliardi, come riportato da RBCdaily.
Nell'ultimo anno, il numero di cittadini che hanno effettuato acquisti tramite Internet è notevolmente aumentato nel nostro paese, le dimensioni di questo mercato stanno crescendo sotto i nostri occhi, ha scoperto Synovate Comcon. Sempre più acquirenti ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Ecco Leather sta per ridimensionare la produzione di "pelle di funghi"

La conceria globale Ecco Leather, che fa parte del marchio di calzature danese Ecco, ha stretto una partnership con Ecovative per sviluppare e commercializzare materiali di micelio (struttura delle radici fibrose...
25.11.2022 363

Il direttore creativo di Gucci, Alessandro Michele, si dimette

La casa di moda italiana Gucci, parte del Gruppo Kering, ha annunciato la partenza di Alessandro Michele dalla carica di direttore creativo, che ricopriva dal 2015. Lavora come designer in azienda dal 2002…
25.11.2022 326

La fabbrica S-Tep "Shoes of Russia" può evitare il fallimento

Il calzaturificio S-Tep, parte del gruppo OR (ex Obuv Rossii), sta negoziando un accordo di pace con il suo principale creditore, ChOP Brest Plus, e quindi può evitare il fallimento, riferisce ...
24.11.2022 623

Il servizio fiscale federale vuole recuperare quasi 1,5 miliardi di rubli in detrazioni fiscali e multe da Ralf Ringer

Gli ispettorati fiscali n. 15 e n. 18 vogliono riscuotere circa 1,5 miliardi di rubli in tasse, multe e sanzioni dall'azienda calzaturiera russa Ralf Ringer. Il rivenditore sta cercando di contestare le azioni delle autorità fiscali attraverso il tribunale arbitrale di Mosca, - ...
24.11.2022 346

Il marchio di scarpe francese Both Paris ha collaborato con Yohji Yamamoto

Il 18 novembre è stata presentata un'interessante collaborazione tra il brand di scarpe francese Both Paris e il brand giapponese Yohji Yamamoto. Il risultato della collaborazione dei due brand è un modello di stivale alto unisex che attira l'attenzione dell'originale…
24.11.2022 318
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio