Soho
I nuovi direttori ripristineranno la rete di scarpe Tervolina
19.04.2011 3352

I nuovi direttori ripristineranno la rete di scarpe Tervolina

La catena di calzature Tervolina non si è mai ripresa dalla crisi: nel 2010 il numero dei suoi negozi ha continuato a diminuire. La rete sarà ripristinata da nuovi manager: il direttore generale Vladimir Dudarev, che proveniva dalla società di alcolici "Rust Ink" e il direttore finanziario Andrey Shinkarenko, che lavorava nella catena di ristoranti Tinkoff. Scrive di questo "Kommersant"

Tervolina è stata fondata nel 1992, sul suo sito web ci sono informazioni su 46 negozi a Mosca e più di 80 nelle regioni. I ricavi nel 2010, secondo le stime degli esperti, potrebbero essere $ 100-120 milioni.

L'inizio della crisi finanziaria nel paese ha coinciso per Tervolina con l'arresto del proprietario: nel settembre 2008, il comitato investigativo del Ministero degli affari interni russo ha accusato Vadim Stepanov di frode su larga scala, vale a dire il furto di un appezzamento di terreno nel distretto di Odintsovo della regione di Mosca (secondo i dati preliminari, il danno ammontava a 3 bln rub.) Quasi immediatamente, la rete ha dovuto affrontare problemi di liquidità. All'inizio di aprile 2009, il tribunale della città di Mosca ha deciso di rilasciare V. Stepanov su cauzione di 10 milioni di rubli, ea settembre l'uomo d'affari è stato aiutato con un prestito dalla Housing Finance Bank, di proprietà dei suoi vecchi amici, i fondatori di PIK K.Pisarev e Yu. Zhukov. Oltre ai rappresentanti dei creditori, entra a far parte del consiglio di amministrazione di Tervolina anche l'ex comproprietario di M.Video A. Zayonts, che dovrà ripristinare le posizioni di mercato della catena.

Ma tutte queste misure non hanno aiutato. Secondo un rivenditore di calzature, nel 2010 Tervolina stava ancora vivendo una carenza di capitale circolante, motivo per cui era tardi per acquistare nuove collezioni. Inoltre, la società ha aumentato la quota di produttori russi nell'assortimento. Il numero di negozi ha continuato a diminuire: se nel novembre 2009 ce n'erano più di 150, ora ce ne sono circa 130. "Abbiamo chiuso i negozi non redditizi e ne abbiamo aperti di nuovi, il numero totale è cambiato in modo insignificante", ha spiegato il top manager Tervolina. Secondo lui, quest'anno la rete intende crescere, principalmente a Mosca.

La catena di calzature Tervolina non si è mai ripresa dalla crisi: nel 2010 il numero dei suoi negozi ha continuato a diminuire. La rete sarà ripristinata da nuovi gestori - generale ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Paco Rabann muore a 88 anni in Francia

Un designer di origine spagnola il cui stile è diventato sinonimo di estetica dell'era spaziale, Paco Raban è morto all'età di 88 anni durante...
04.02.2023 384

Uno dei fondatori della National Shoe Union Sergey Prytkov è morto

Sergei Prytkov, uno dei fondatori della National Shoe Union (NOBS), un'organizzazione industriale che unisce produttori, fornitori e venditori di calzature, è morto all'età di 66 anni ...
03.02.2023 198

Tiffany e Nike svelano la Air Force Capsule congiunta

Il risultato della collaborazione Tiffany-Nike è stato brevemente tenuto nascosto con la Nike Air Force 1 in pelle scamosciata nera con la virgola distintiva di Nike in Tiffany Blue. Dal marchio di gioielli di scarpe sono state posizionate anche sul tallone delle scarpe da ginnastica ...
03.02.2023 484

Il marchio di scarpe architettoniche Nicholas Kirkwood sta chiudendo

Il designer britannico Nicholas Kirkwood ha preso la decisione di chiudere il suo omonimo marchio di scarpe dopo 18 anni di sviluppo. Fondato nel 2005, Nicholas Kirkwood è un marchio di lusso noto per il suo design innovativo e architettonico…
02.02.2023 341

Ferragamo registra una crescita dei ricavi nel 2022

Il gruppo italiano del lusso Salvatore Ferragamo riporta una crescita delle vendite nel 2022 in tutte le regioni ad eccezione dell'Asia-Pacifico, dove la crescita è rallentata a causa delle misure di quarantena legate alla diffusione di...
01.02.2023 326
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio