Rieker
L'Italia è il paese più attraente per i rivenditori e la Russia è al terzo posto
22.11.2011 1557

L'Italia è il paese più attraente per i rivenditori e la Russia è al terzo posto

Secondo un nuovo studio CBRE, "Quanto sono attive le catene di vendita al dettaglio in Europa, Medio Oriente e Africa?", Circa un terzo dei rivenditori internazionali intervistati prevede di aprire più di cinque negozi entro la fine del 2012 in Europa, Medio Oriente e Africa.

Per la prima volta, l'Italia è diventata il mercato più attraente per il commercio al dettaglio, salendo dall'ottavo posto nella classifica dello scorso anno. L'Italia, seguita da Germania, Russia, Spagna e Francia, è tra i primi cinque Paesi in cui oltre il 30% delle aziende intervistate prevede di svilupparsi. La Russia è salita dal sesto al terzo, secondo CBRE, "a causa di una forte economia e previsioni sull'aumento della spesa dei consumatori".

L'interesse per i paesi del Medio Oriente, come Arabia Saudita, Kuwait e Qatar, è notevolmente aumentato: più del 15% dei rivenditori sta valutando l'espansione di questi paesi nel 2012. Un alto livello di reddito della popolazione, un'economia più stabile che in Europa e una percentuale relativamente bassa di presenza internazionale nella regione marchi: tutti questi fattori attraggono le aziende.

Più della metà delle aziende intervistate (52%) intende aprire negozi in nuove città, ma solo nei paesi in cui sono già presenti. Una situazione simile è stata osservata l'anno scorso. "I rivenditori nel 2011, di fronte a una situazione molto più difficile del mercato dei consumatori del previsto, affrontano il problema dello sviluppo con molta attenzione, che è proprio in questa situazione", afferma Peter Gold, capo del dipartimento internazionale della proprietà di vendita al dettaglio di CBRE. Tuttavia, quasi un terzo dei rivenditori (30%) intende entrare in nuovi mercati nel 2012.

I rivenditori più attivi nel settore Value & Denim (discount abbigliamento, abbigliamento denim). Prevedono di aprire una media di 36 negozi nel 2012 (30 negozi l'anno scorso). Di fronte al calo dei livelli di reddito, molti consumatori hanno iniziato a spostarsi verso un prezzo inferiore, spiega Gold. Anche il segmento del lusso si sente a suo agio: le aziende del settore Luxury & Business Fashion prevedono di aprire una media di 15 negozi nel 2012, una cifra leggermente superiore rispetto al passato.

In Russia, il volume totale degli investimenti esteri nel settore commerciale dall'inizio dell'anno è stato pari a 764,5 milioni di euro. "Questo segmento è ancora sottorappresentato nel mercato degli investimenti russo", ha dichiarato Konstantin Lysenko, direttore dei servizi di investimento presso CBRE. Secondo i risultati del terzo trimestre 2011, 2,3 miliardi di euro sono stati investiti nella vendita al dettaglio tedesca. Nel Regno Unito - 1,78 miliardi di euro. Lo riporta il quotidiano "Vedomosti".

Secondo un nuovo studio CBRE, "Quanto sono attive le catene di vendita al dettaglio in Europa, Medio Oriente e Africa?", Circa un terzo dei rivenditori internazionali intervistati prevede di aprire prima ...
5
1
Valutazione
Midinblu

Ultime notizie

Birkenstock in vendita

Il marchio tedesco Birkenstock, di proprietà della famiglia fondatrice, è alla ricerca di nuovi proprietari. Attualmente, i fondi di private equity CVC Capital Partners e Permira sono già interessati all'acquisto del marchio. L'azienda tedesca ha un valore di oltre 4 miliardi di euro.
25.01.2021 136

Nicholas Kirkwood rilascia la collezione di scarpe originale per l'inizio dell'Anno del Bue

Il designer di scarpe britannico Nicholas Kirkwood celebra l'inizio dell'Anno del Bue con una capsule collection di scarpe con la famosa serie di mucche di Andy Warhol.
25.01.2021 104

Goat, il più grande sito di rivenditori di sneaker al mondo, riceve investimenti da Artémis holding

Artémis (holding guidata da François-Henri Pinault, CEO del Gruppo Kering) è diventato un investitore strategico nel Goat Group, che possiede la più grande piattaforma di sneaker online al mondo.
25.01.2021 99

Crocs ha rilasciato una collaborazione con il musicista francese Vladimir Koshmar

Le immagini di una maschera-teschio, un cuore e un'iscrizione con il nome dell'artista sono diventati gli elementi distintivi del design dei nuovi zoccoli, realizzati in collaborazione tra Crocs e il musicista francese Vladimir Koshmar.
21.01.2021 262

Nike fa causa a quasi 600 siti di sneaker negli Stati Uniti

Il gigante dello sport americano Nike ha citato in giudizio 589 siti Web per la presunta vendita di versioni false di scarpe Nike e Converse online.
21.01.2021 322
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio