L'Italia è il paese più attraente per i rivenditori e la Russia è al terzo posto
22.11.2011 2415

L'Italia è il paese più attraente per i rivenditori e la Russia è al terzo posto

Secondo un nuovo studio CBRE, "Quanto sono attive le catene di vendita al dettaglio in Europa, Medio Oriente e Africa?", Circa un terzo dei rivenditori internazionali intervistati prevede di aprire più di cinque negozi entro la fine del 2012 in Europa, Medio Oriente e Africa.

Per la prima volta, l'Italia è diventata il mercato più attraente per il commercio al dettaglio, salendo dall'ottavo posto nella classifica dello scorso anno. L'Italia, seguita da Germania, Russia, Spagna e Francia, è tra i primi cinque Paesi in cui oltre il 30% delle aziende intervistate prevede di svilupparsi. La Russia è salita dal sesto al terzo, secondo CBRE, "a causa di una forte economia e previsioni sull'aumento della spesa dei consumatori".

L'interesse per i paesi del Medio Oriente, come Arabia Saudita, Kuwait e Qatar, è notevolmente aumentato: più del 15% dei rivenditori sta valutando l'espansione di questi paesi nel 2012. Un alto livello di reddito della popolazione, un'economia più stabile che in Europa e una percentuale relativamente bassa di presenza internazionale nella regione marchi: tutti questi fattori attraggono le aziende.

Più della metà delle aziende intervistate (52%) intende aprire negozi in nuove città, ma solo nei paesi in cui sono già presenti. Una situazione simile è stata osservata l'anno scorso. "I rivenditori nel 2011, di fronte a una situazione molto più difficile del mercato dei consumatori del previsto, affrontano il problema dello sviluppo con molta attenzione, che è proprio in questa situazione", afferma Peter Gold, capo del dipartimento internazionale della proprietà di vendita al dettaglio di CBRE. Tuttavia, quasi un terzo dei rivenditori (30%) intende entrare in nuovi mercati nel 2012.

I rivenditori più attivi nel settore Value & Denim (discount abbigliamento, abbigliamento denim). Prevedono di aprire una media di 36 negozi nel 2012 (30 negozi l'anno scorso). Di fronte al calo dei livelli di reddito, molti consumatori hanno iniziato a spostarsi verso un prezzo inferiore, spiega Gold. Anche il segmento del lusso si sente a suo agio: le aziende del settore Luxury & Business Fashion prevedono di aprire una media di 15 negozi nel 2012, una cifra leggermente superiore rispetto al passato.

In Russia, il volume totale degli investimenti esteri nel settore commerciale dall'inizio dell'anno è stato pari a 764,5 milioni di euro. "Questo segmento è ancora sottorappresentato nel mercato degli investimenti russo", ha dichiarato Konstantin Lysenko, direttore dei servizi di investimento presso CBRE. Secondo i risultati del terzo trimestre 2011, 2,3 miliardi di euro sono stati investiti nella vendita al dettaglio tedesca. Nel Regno Unito - 1,78 miliardi di euro. Lo riporta il quotidiano "Vedomosti".

Secondo un nuovo studio CBRE, "Quanto sono attive le catene di vendita al dettaglio in Europa, Medio Oriente e Africa?", Circa un terzo dei rivenditori internazionali intervistati prevede di aprire prima ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Birkenstock reinventa i sandali Zurich

Il marchio di calzature tedesco Birkenstock ha deciso di ridisegnare il suo modello di sandalo Zürich, sessant'anni dopo il lancio della silhouette. La versione aggiornata del modello si chiamava “Zürich…
27.02.2024 137

Lineapelle di Milano ha registrato un incremento di presenze

La fiera internazionale della pelle Lineapelle, tenutasi a Milano a febbraio, ha attirato 25 acquirenti professionisti provenienti da tutto il mondo. Gli organizzatori notano un incremento di presenze all’evento rispetto ai due...
26.02.2024 119

Questa settimana inizia la settimana della moda di Mosca

La settimana della moda di Mosca si terrà nella capitale russa dal 1 all'8 marzo in due sedi - nel Manege Central Exhibition Hall e nel padiglione n. 75 del VDNKh - uno degli spazi dell'Esposizione Internazionale e del Forum...
26.02.2024 237

Il consumo globale di calzature crescerà del 9,5% nel 2024

Nella revisione analitica settimanale di World Footwear, “Studio delle condizioni del business globale delle calzature”, gli esperti prevedono un aumento del consumo globale di calzature in paia del 2024% su base annua per il 9,5. La revisione analitica è stata compilata sulla base dei risultati...
26.02.2024 271

Si è svolta a Milano la fiera MICAM

Nel mese di febbraio Milano ha ospitato quattro grandi mostre dedicate alla moda, alle calzature e agli accessori. MICAM Milano, MIPEL, The One Milano e Milano Fashion&Jewels hanno attirato in totale 40 visitatori da 821 paesi, scrive...
25.02.2024 254
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio