Cappotti e berretti salveranno l'industria leggera
26.12.2011 3034

Cappotti e berretti salveranno l'industria leggera

Dopo l'adesione all'OMC, i produttori russi di abbigliamento e calzature si affidano principalmente agli ordini della difesa. E un po '- sul "pacchetto di misure per proteggere l'industria leggera", che sarà pronto a gennaio.

Dopo che la Russia inizierà a vivere secondo le regole dell'OMC, l'abbigliamento e le calzature nazionali diventeranno completamente non competitivi nel prezzo, scrive il quotidiano Izvestia. Secondo i calcoli dell'Unione russa dei produttori di abbigliamento, una diminuzione dei dazi doganali all'importazione (dall'attuale 10-20% al 5-7%) porterà a una diminuzione del valore in dogana di 1 kg di abbigliamento di almeno 14 %. Di conseguenza, i produttori russi saranno costretti ad abbassare immediatamente i prezzi delle merci dello stesso 14-15%.

"Ora il Ministero dell'Industria e del Commercio della Russia sta lavorando nel settore tessile, dell'abbigliamento e della pelle e delle calzature con le associazioni e i sindacati del settore per chiarire e specificare misure di compensazione, che nel gennaio 2012 saranno inviate al Ministero dello Sviluppo economico della Russia per la presentazione al governo della Federazione Russa", ha detto il ministero. Secondo Izvestia, l'idea principale è quella di caricare l'industria leggera a spese dell'esercito, delle forze di sicurezza e di altre strutture che utilizzano attivamente uniformi. È più probabile un'offerta per il futuro: ora il modulo è già cucito alle imprese russe, ma entro quattro anni le società straniere potranno entrare in questo mercato.

I partecipanti al mercato ammettono anche che le aziende non possono sopravvivere senza ordini statali. “I sussidi statali ci aiuteranno male. Rimane un ordine di difesa ", afferma Alexandra Andrunakievich, direttore generale dell'Unione russa di pellettieri e calzolai. Secondo le previsioni di vari dipartimenti governativi, le perdite totali dell'industria leggera derivanti dall'adesione all'OMC nei prossimi anni potrebbero raggiungere circa $ 100 milioni Nel 2012, il volume della produzione tessile e dell'abbigliamento dovrebbe diminuire del 25%, la produzione di calzature e pelletteria del 55%. Le importazioni di prodotti dell'industria leggera cresceranno di anno in anno. Quindi, nel 2012, la crescita sarà del 69%. Le previsioni dei partecipanti al mercato sono completamente pessimistiche. Secondo l'Unione russa di pellettieri e calzolai, la produzione di calzature potrebbe diminuire di 2012 volte nel 10 e ammontare a 10 milioni di paia. Nel 2011, in Russia sono state prodotte 100 milioni di paia. Sono stati importati 350 milioni di paia di scarpe.

I problemi per calzaturieri e tessili non sorgeranno a causa della riduzione dei dazi. Ora, ad esempio, l'importazione più massiccia di calzature si verifica nel segmento di 300 rubli al paio (prezzo all'ingrosso). La quota è di circa 1 €. Quando a metà del 2012 scende a 28 centesimi di euro, ciò non influirà in alcun modo sul prezzo finale: le scarpe sullo scaffale hanno un costo e continueranno a costare fino a 1,2 mila rubli al paio. “Il biglietto d'ingresso al mercato per i grossisti esteri sarà ridotto. La loro redditività supera già il 100%, mentre i nostri produttori si accontentano dell'8% ", afferma Alexandra Andrunakievich. I produttori nazionali di calzature e tessuti dovranno rivedere seriamente i loro piani di investimento dopo l'adesione della Russia all'OMC. Il progetto di bilancio federale per il 2012 prevede l'assegnazione di sussidi per materie prime e materiali alle imprese dell'industria leggera e tessile a 340 milioni di rubli ciascuna nel periodo 2012-2014. Per il riattrezzamento tecnico, il governo intende stanziare 125 milioni di rubli ciascuno nel 2012 e 2013 e 70 milioni nel 2014.

Gli operatori del mercato ritengono che tali cifre siano insufficienti. Solo nel 2010, 7 miliardi di rubli sono stati investiti nel settore. "Per la vostra comprensione, solo la nostra azienda ha investito 3 miliardi di rubli nella modernizzazione in due anni", afferma Yury Yablokov, CEO di Nordtex Corporation. La serie finale di misure per proteggere le industrie leggere dovrebbe essere inviata al governo nel gennaio 2012, scrive il quotidiano Izvestia.

Dopo l'adesione all'OMC, i produttori russi di abbigliamento e calzature si affidano principalmente agli ordini della difesa. E un po '- sul "complesso di misure per proteggere l'industria leggera", che ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Golden Goose rinvia l'IPO

Golden Goose, società di sneaker di lusso sostenuta da Permira, ha deciso di ritardare la sua IPO a causa dell'incertezza politica in Europa. L'inizio delle negoziazioni avrebbe dovuto avvenire il 21 giugno, scrive...
21.06.2024 292

EKONIKA ha lanciato una campagna pubblicitaria a sostegno della sua nuova collezione

EKONIKA ha invitato l'influencer di moda, fondatore della piattaforma di rivendita Komisstore, la fashionista e socialite Oksana Rim alla campagna pubblicitaria della sua nuova collezione Premium. "L'unione di rigore e relax", così viene descritto...
21.06.2024 361

Camper x Sunnei ha creato sneakers con mezze paia simmetriche

Le sneakers Forone, realizzate in collaborazione tra il marchio di scarpe spagnolo Camper e il marchio italiano di moda uomo e donna Sunnei, sono adatte a qualsiasi...
20.06.2024 447

Prada ha introdotto scarpe con suola ultrasottile

Una delle tendenze più brillanti della settimana della moda maschile di Milano, che si è svolta dal 15 al 19 giugno, è stata una nuova interpretazione dei classici modelli di scarpe. Così, il marchio italiano Prada ha presentato i soliti stili classici di scarpe da uomo su ultrasottili...
20.06.2024 452

Rosakkreditatsiya ha controllato i certificati di sicurezza delle merci sui mercati

Nell'ambito di un progetto congiunto di Rosaccreditation e dei principali mercati russi, sono stati controllati un totale di 722,5 mila documenti: dichiarazioni e certificati pubblicati nel Sistema informativo statale federale di Rosaccreditation e che confermano la sicurezza delle merci nelle carte...
19.06.2024 454
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio