Le licenze di marca possono portare un ulteriore profitto del 20%
29.12.2011 2899

Le licenze di marca possono portare un ulteriore profitto del 20%

I marchi di licenza nel mondo sono molto popolari. Questa attività è stata dedicata alla conferenza, che si è tenuta a Mosca.

Molte aziende concludono accordi di licenza con i proprietari di marchi noti per generare entrate aggiuntive al fine di crogiolarsi nella gloria della loro gloria - per rilasciare i loro prodotti in un design riconoscibile. Il volume del mercato globale delle licenze secondo alcune fonti raggiunge oggi $ 225 miliardi, e secondo altri - $ 190 miliardi.I media corporations e produttori di giocattoli per bambini provenienti da Stati Uniti, Germania, Italia, Francia e Gran Bretagna hanno dato il tono qui. I marchi globali più potenti includono Coca Cola, Intel, IBM, Microsoft, Toyota, Nokia, McDonald's, Marlboro e Disney.

Gli esperti parlano sempre più del potenziale della Russia e della sua capacità di integrarsi nelle licenze globali. Secondo alcune stime, il mercato russo delle licenze è di $ 1,5-2 miliardi all'anno. Inoltre, aggiunge il 15-20% all'anno. In dieci anni, la dimensione del mercato potrebbe raggiungere $ 6 miliardi.

Secondo Elena Evseenkova, direttrice dei progetti di licenza presso MVG Licensing, le caratteristiche del mercato russo delle licenze sono le seguenti: enfasi su marchi e prodotti per bambini; un tentativo di costruire autonomamente il processo di licenza da parte dei detentori del copyright; sopravvalutando il costo dei prodotti concessi in licenza, nonché nell'aspetto delle prime agenzie di licenze locali. La tendenza delle licenze sportive sta guadagnando slancio in particolare in Russia i prodotti (souvenir, vestiti, cibo, articoli di cartoleria, giocattoli, ecc.) con l'immagine di squadre sportive, club e atleti attirano non solo i fan accaniti, ma anche tutti gli appassionati di sport.
Per creare un marchio di successo e mantenerlo nella fase iniziale, sono necessari almeno $ 50 milioni, se si tratta di un marchio nazionale serio
Secondo il rappresentante ufficiale dell'International Organization for Merchandising Licensing, William Krnyak, il mercato russo in questa fase è il mercato più importante per l'industria cinematografica, poiché nella società negli ultimi decenni ci sono stati grandi cambiamenti in termini di pensiero, ovvero una svolta verso la cultura hollywoodiana. Anche l'industria dei prodotti per bambini è una priorità, rappresentando il 44% dell'intero mercato con licenza. Le più alte dinamiche nel mercato interno sono dimostrate dai prodotti per bambini, le loro opportunità di licenza sono infinite. I bambini amano molto i cartoni animati, e non solo occidentali, ma anche domestici. Le serie "Smeshariki", "Masha and the Bear", "Luntik" sono popolari tra i bambini. Tutti questi marchi possono generare con successo l'ingresso nel mercato delle linee di prodotti per l'infanzia. Per rilasciare, ad esempio, uno shampoo con l'immagine di Smeshariki o Luntik, l'azienda produttrice deve concordare con il detentore del copyright per l'acquisto della licenza appropriata. È molto più economico che promuovere il tuo marchio, che può costare milioni di dollari.

Secondo William Krniak, il problema principale con le licenze del marchio è la mancanza di informazioni da parte di produttori e distributori su come funziona questo modello. Nel caso della licenza, ogni licenziante promette ai suoi partner un supporto di marketing decente. Si basa principalmente sulla sua presenza costante in TV e sullo schermo cinematografico. Tutto ciò gli permette di mantenere lo status di “star” del marchio, e ai licenziatari di “giocarci”. Per diventare un licenziatario aziendale a tutti gli effetti, è necessario soddisfare determinati requisiti del concessore di licenza. Di norma si riducono al rispetto degli standard di qualità del prodotto, al rispetto delle regole per l'uso dei marchi, alla trasparenza dei comportamenti aziendali, che implica la costante segnalazione al titolare del copyright. C'è un altro criterio, la cui importanza non deve essere sottovalutata. Questa è l'originalità del prodotto, che spesso risiede nel design e nel posizionamento. In poche parole, dovrebbero riflettere il carattere del personaggio. Il risultato finale sia per il produttore che per il venditore è un aumento del 25-30% delle vendite rispetto a un prodotto che non è stato concesso in licenza. Lo riporta il sito riamoda.ru con riferimento al "quotidiano economico russo".

 La licenza del marchio è molto popolare nel mondo. La conferenza è stata dedicata a questo business, che ha avuto luogo a Mosca, riporta “Russo ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Lamoda ha lanciato il proprio marchio di calzature Founds

Il rivenditore online russo Lamoda sta espandendo la propria linea di marchi propri. Ai nuovi marchi di abbigliamento Mademan e Nume, lanciati questa primavera, si è aggiunto Founds, sotto il quale…
13.06.2024 12

Un escursionista apre un negozio a Vladivostok

La catena di negozi multimarca Hiker è diventata federale. A Vladivostok, nel centro commerciale Kalina Mall in Kalinina, 8, è stato aperto il sesto punto vendita della catena. Questo è il primo negozio regionale della catena situato al di fuori del Distretto Federale Centrale. La gamma è composta da…
13.06.2024 83

Lamoda annulla il compenso per l'accettazione della merce e ne allunga la durata

Il rivenditore online Lamoda, specializzato nella vendita di prodotti della categoria Moda, annuncia cambiamenti nel lavoro con i partner che lavorano con il mercato utilizzando il modello FBO (Fulfilment by operator), cioè con coloro che negoziano...
13.06.2024 366

Rilasciata la collaborazione Hey Dude x Lee

Il marchio di mocassini di proprietà di Crocs Inc Hey Dude ha avviato una collaborazione con il marchio di denim Lee. Una piccola capsule collection dedicata alle vacanze estive e al mare, composta da sette capi, tra abbigliamento, accessori e…
11.06.2024 480

La collaborazione tra Ecco e Natasha Ramsay-Levi è stata presentata da Julia e Anna Peresild

Il marchio di calzature danese Ecco continua la sua collaborazione con la designer Natasha Ramsay-Levi, ex direttore creativo di Chloé. Una nuova collezione limitata di scarpe frutto di una sensazionale collaborazione in Russia è stata presentata da Yulia Peresild e sua figlia...
11.06.2024 533
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio