Rieker
I primi venditori di merci con i simboli di Sochi-2014
16.03.2012 2036

I primi venditori di merci con i simboli di Sochi-2014

Il Comitato Organizzatore di Sochi 2014 firmerà oggi i primi accordi con i licenziatari nella categoria retail. Le catene Sportmaster (articoli sportivi), Begemot (giocattoli per bambini) e Uvenco (distributori automatici) diventeranno i venditori ufficiali di articoli con simboli olimpici.

Il comitato organizzatore deve organizzare la vendita di prodotti con i simboli delle Olimpiadi di Sochi per un importo di $ 500 milioni, a seguito della presentazione del programma di licenza per i Giochi del 2014. Ciò richiede la ricerca di circa 50-70 società licenziatarie affinché possano rilasciare e vendere 5 articoli in 30 categorie. Il comitato stesso riceverà una percentuale sulle vendite, l'importo totale deve essere di almeno $ 35 milioni (il reddito è stato indicato nella domanda per le Olimpiadi). Circa l'80% delle vendite dei prodotti con licenza viene effettuato direttamente durante i Giochi. I vestiti rappresentano circa il 40% delle vendite totali, il 15% sono mascotte, il più delle volte peluche (l'orso, il leopardo e Zayka sono diventati le mascotte delle Olimpiadi di Sochi 2014).

Il fatto che oggi il comitato organizzatore dei giochi di Sochi rilascerà le prime licenze al dettaglio, affermano fonti sul mercato al dettaglio. Secondo loro, i licenziatari saranno la catena Behemoth di ipermercati di giocattoli per bambini (62 punti vendita, secondo il sito) e Sportmaster, l'operatore del negozio di articoli sportivi (273). Un altro operatore sarà la società Uvenco di Boris Belotserkovsky, che prevede di installare circa 500 distributori automatici per la vendita di souvenir in tutta la Russia.

Sportmaster è già un licenziatario di Sochi 2014 nella categoria delle attrezzature sportive e il gruppo di società Grand Toys, che comprende la rete Behemoth, rientra nella categoria di giocattoli e puzzle per bambini. Le loro licenze, come risulta dalle regole di procedura per la selezione dei licenziatari, danno il diritto non solo di fabbricare, ma anche di distribuire prodotti autorizzati. Ma la licenza dell'operatore al dettaglio ti consente anche di vendere beni di altri produttori di prodotti olimpici e, soprattutto, utilizzare i simboli dei Giochi non solo nei prodotti stessi, ma anche nei reparti di vetrina e nei negozi, ha affermato la fonte in uno dei licenziatari.

"Grand Toys" alla fine dello scorso anno ha iniziato a vendere mascotte morbide delle Olimpiadi di Sochi, così come elicotteri radiocomandati con i simboli dei Giochi. Sportmaster prevede di iniziare a vendere beni in licenza solo nel prossimo autunno, ha affermato una fonte vicina alla rete. Secondo lui, la società venderà prodotti olimpici attraverso reparti speciali che verranno creati nei negozi esistenti. Saranno messi in vendita equipaggiamenti sportivi di produzione propria di Sportmaster, nonché vari tipi di beni prodotti da altri licenziatari, ma non ci sono ancora piani per vestiti e scarpe.

Il licenziatario di Sochi 2014 nella categoria abbigliamento e calzature è Mikhail Kusnirovich BoscoSport. L'altro giorno, ha detto che vuole anche aprire i negozi olimpici ed è in trattativa per ottenere una licenza adeguata. Su questo giornale Kommersant.
Il Comitato Organizzatore di Sochi 2014 firmerà oggi i primi accordi con i licenziatari nella categoria retail. Le catene diventeranno i venditori ufficiali di merci con simboli olimpici ...
5
1
Valutazione
Esposizione Euro Shoes

Ultime notizie

Comme des Garçons presenta due collaborazioni di scarpe per la collezione uomo Autunno/Inverno 2022/23

Rei Kawakubo, direttore creativo di Comme des Garçons Homme Plus, ha presentato a Tokyo la nuova collezione uomo autunno-inverno 2022-23. La collezione si chiama Nomad, che in inglese significa "Nomad". Oltre all'abbigliamento - abiti in lana ...
19.01.2022 74

Bally nomina Ruigi Villaseñor come nuovo direttore creativo

Ruigi Villaseñor, che dal 2015 sviluppa il proprio marchio di moda Rhude, è stato nominato nuovo direttore creativo del marchio svizzero di abbigliamento, calzature e accessori di lusso Bally.
18.01.2022 71

JW Anderson offre una versione maschile delle scarpe Mary Jane

Nell'ambito della Milano Fashion Week è stata presentata la collezione autunno inverno 2022/23 del brand inglese JW Anderson. Lo spettacolo stesso, che si è svolto sulla passerella del club londinese Scala, ricordava stilisticamente i rave party degli anni '90, e nella stravagante presentazione...
18.01.2022 90

Tod's ha presentato la collezione calzature uomo autunno inverno 2022/23

Italian Tod's ha svelato una nuova collezione di scarpe per l'autunno-inverno 2022/23, in cui forme morbide, suede e accessori allontanano il consumatore dallo stile sportivo, offrendo un'alternativa più intelligente allo stile urbano...
18.01.2022 163

Novità Euro Shoes: Tamaris punta su suole e tacchi nella collezione autunno inverno 2022/23

Il brand di calzature tedesco Tamaris presenta una collezione di scarpe per la stagione autunno-inverno 2022-2023. Mocassini con plateau alto, anfibi e Chelsea boots con suola colorata, sofisticate scarpe triangolari e con tacco a gatto sono i modelli chiave del mainstream...
17.01.2022 307
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio