Come le regioni sono sopravvissute alla crisi
23.02.2011 3228

Come le regioni sono sopravvissute alla crisi

Nella maggior parte delle regioni della Federazione Russa, la crescita della produzione è stata registrata nel 2010, la situazione con budget e disoccupazione è migliorata. Ma non ci sono ancora abbastanza investimenti, l'aumento del debito e l'inflazione sono preoccupati, riferisce il ministero dello Sviluppo regionale.

Secondo il ministero, nel 2010 la crescita della produzione è stata osservata in 79 regioni su 83 (la produzione media nazionale è cresciuta dell'8,2%), mentre un anno prima è stato registrato un calo di questo indicatore nell'80% delle entità.

Soprattutto, la produzione è cresciuta (di oltre il 20%) nelle regioni di Buriazia, Mordovia e Udmurtia, Altai e Khabarovsk, Bryansk, Kaliningrad, Kaluga, Orel e Ulyanovsk.

Il livello di produzione industriale pre-crisi è stato raggiunto solo in 39 regioni, principalmente in quelle piccole. Tra le grandi entità industriali, il livello pre-crisi è stato superato solo in 6 soggetti della federazione: Bashkortostan, Perm Territory, Irkutsk, Leningrad e Tyumen, Khanty-Mansi Autonomous Okrug, che rappresentano il 15,6% del GRP. La maggiore diminuzione dei volumi di produzione è stata osservata nella Repubblica dell'Altaj, nelle repubbliche cecena e ciuvascia, nella regione di Samara e a Mosca di oltre il 15%.

Lo sviluppo della produzione sarà limitato dalla mancanza di investimenti significativi. Solo 24 entità costituenti della Federazione Russa hanno raggiunto il livello di investimento pre-crisi. La maggiore crescita degli investimenti è stata osservata nelle regioni agroindustriali del 25,9%. In Russia, il tasso di crescita degli investimenti nel corrispondente periodo del 2008 è stato dell'82,2%.

Secondo i risultati del 2010, l'inflazione nella Federazione Russa è stata dell'8,8%. Il tasso di inflazione russo medio è superato in 51 entità costituenti della Federazione. Il più importante è stato l'aumento dei prezzi dei prodotti alimentari. Nel 2010, ha più che raddoppiato quello del 2009.

Il tasso di disoccupazione registrato nel 2010 è stato pari al 2,1% della popolazione economicamente attiva. Una riduzione della disoccupazione nel 2010 è stata rilevata in 80 regioni.

I meno disoccupati si trovano in oltre milioni di città, regioni di combustibile e varie specializzazioni, con un'alta percentuale di ingegneria meccanica e regioni agroindustriali. Soprattutto nelle repubbliche del Caucaso settentrionale e nelle regioni di specializzazione metallurgica.

All'inizio dell'anno, 20 entità costituenti della Russia avevano un budget in deficit (nel 2009, 59 regioni avevano un budget in deficit). Il più grande deficit di bilancio è stato registrato nella regione di Mosca: 20,7 miliardi di rubli. e Mosca 20,1 miliardi di rubli.

Nel 2010, in tutta la Federazione Russa, il volume del debito pubblico ammontava a 1 trilione di 095,5 miliardi di rubli (il 24,7% in più rispetto al 2009). In 12 regioni, il volume del debito pubblico è aumentato di oltre 2 volte.

In generale, secondo i risultati del 2010, la situazione socio-economica è stata riconosciuta soddisfacente in 33 regioni (in 24 la posizione è migliore della media nazionale, in 9 è molto migliore). Inoltre, in 50 entità costituenti della Federazione la situazione è peggiore della media nazionale. Lo Yamalo-Nenets Autonomous Okrug si è mostrato il migliore di tutti nel 2010, dove l'indice composito era di 115,4 pp, Kalmykia è stato il peggiore di tutti - 88,4 pp.

Il livello pre-crisi della produzione industriale è stato raggiunto solo in 39 regioni, principalmente in quelle di piccole dimensioni. Tra le grandi entità industriali, il livello pre-crisi è stato superato solo in 6 entità ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Street Beat ha aperto un terzo negozio a Krasnodar

Un nuovo negozio della rete multimarca di abbigliamento e calzature sportive Street Beat è stato aperto a Krasnodar, nel complesso commerciale e di intrattenimento Oz Mall. È diventato il terzo negozio Street Beat in città e il 65esimo negozio della catena di vendita al dettaglio. Nel 2024, il proprietario del negozio, Inventive Retail...
17.05.2024 307

In arrivo la collaborazione New Wales Bonner x adidas

La designer londinese Grace Wallace Bonner ha ancora una volta contribuito a trasformare l'iconica silhouette delle sneakers Samba del marchio tedesco Adidas. L'ultima collaborazione Wales Bonner x adidas presenterà due nuove silhouette di sneaker e una nuova versione...
17.05.2024 448

Converse si sta preparando a tagli come parte dell'ottimizzazione della società madre Nike Inc.

Converse taglierà posti di lavoro come parte di un piano di riduzione dei costi da parte della sua società madre Nike Inc., che sta effettuando licenziamenti per ridurre i costi di 2 miliardi di dollari (1,84 miliardi di euro). Personale…
16.05.2024 484

I ricavi di Geox sono diminuiti del 13,5% nel primo trimestre del 2024.

Il calo dei ricavi dei negozi multimarca e in franchising ha avuto un impatto negativo sui risultati trimestrali del Gruppo italiano Geox. I ricavi dell'azienda nel periodo gennaio-marzo 2024 sono scesi a 193,6 milioni, ovvero il 13,5% in meno rispetto al risultato...
16.05.2024 587

Ferragamo registra un calo dei ricavi

I ricavi del Gruppo Ferragamo in Italia nel primo trimestre del 2024 sono diminuiti del 18% a 226,9 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, principalmente a causa della debolezza del mercato cinese e delle difficili condizioni del commercio all'ingrosso, scrive...
15.05.2024 635
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio