Rieker
I calzolai si sono lamentati con Yanukovich per le pressioni sulle importazioni
03.11.2011 2593

I calzolai si sono lamentati con Yanukovich per le pressioni sulle importazioni

I produttori di scarpe ucraini hanno fatto appello al Presidente dell'Ucraina con una richiesta di eliminare le violazioni di massa dei principi di concorrenza leale nell'importazione di scarpe.

Come affermato nell'appello di Ukrkozhobuvprom, "le violazioni della concorrenza leale nell'importazione di calzature provocano danni significativi ai produttori nazionali, limitano le loro opportunità di sviluppo della produzione e possono portare alla perdita di decine di migliaia di posti di lavoro".

Secondo i rappresentanti della lega, i prodotti delle fabbriche ucraine vengono espulsi dal mercato interno. Questo, hanno detto, è il risultato di massicce importazioni di scarpe a prezzi di dumping o sotto prezzo. Nel 2010, quasi 122 milioni di paia sono state legalmente importate con un valore doganale medio non realistico di $ 3,5 per coppia. L'aumento del valore in dogana a $ 7 nei 2011 mesi del 4,5 non migliora la situazione, poiché nell'ultimo anno i prezzi dei materiali di base per calzature sono aumentati del 20-40%, afferma la nota. Quindi, il costo di produzione di un paio di scarpe di cuoio in Ucraina è di almeno $ 20, con solo una frazione dello stipendio dei lavoratori nei costi di produzione superiore a $ 5.

Per il mancato pagamento dei pagamenti dovuti durante lo sdoganamento, le merci importate sul mercato ottengono un vantaggio di prezzo di almeno il 30-50% e il bilancio statale perde miliardi di grivna, i produttori di scarpe considerati nella lega. Per questo motivo, la quota di scarpe ucraine nel mercato del paese è solo del 15-20%. Secondo le stime di Ukrkozhobuvprom, il volume annuale di questo mercato nei prezzi al dettaglio è di 25 miliardi di grivna.

In Ucraina ci sono quasi 1500 fabbriche di scarpe che offrono lavoro a un massimo di 30 mila persone. A causa della sostituzione delle importazioni, l'industria, secondo i produttori di scarpe, può aumentare il numero di dipendenti (anche nei settori correlati) a 100 mila.

Lavorando in condizioni di forte concorrenza, l'industria calzaturiera, hanno affermato i produttori di scarpe in un messaggio, richiede un costante aggiornamento delle attrezzature tecnologiche importate al 100%, nonché l'acquisto di materiali moderni, alcuni dei quali anche importati. A questo proposito, i rappresentanti della lega propongono di introdurre un'esenzione temporanea dell'importazione di attrezzature dall'IVA, nonché un differimento di 90 giorni dell'IVA sull'importazione di materiali che non sono prodotti in Ucraina.
 
Inoltre, i produttori di scarpe ritengono opportuno, tra le altre cose, abolire la certificazione obbligatoria delle scarpe per bambini, che, secondo loro, non viene utilizzata in nessun paese del mondo, "non porta alcun beneficio ai bambini, ma è solo uno strumento di pressione sul produttore da parte delle autorità di controllo e stimola corruzione ". Lo ha riferito l'agenzia di stampa LigaBusinessInform.

I produttori di scarpe ucraini si sono rivolti al presidente dell'Ucraina chiedendo di eliminare le massicce violazioni dei principi della concorrenza leale nell'importazione ...
5
1
Valutazione
Esposizione Euro Shoes

Ultime notizie

Nuova boutique Bikkembergs aperta a San Pietroburgo

Il marchio Bikkembergs continua a sviluppare una catena di negozi in Russia in collaborazione con Vogue Dialogue. Boutique monomarca Bikkembergs con una superficie di 120 mq. m è stato aperto a San Pietroburgo presso il complesso commerciale e di intrattenimento Europolis. Il negozio presenta uomini, donne e ...
25.10.2021 109

CCC ha annunciato entrate record

Il fatturato del gruppo polacco CCC nel secondo trimestre del 2021 è stato un record, pari a 436 milioni di euro (2 miliardi di zloty polacchi). Quasi la metà di questa somma è stata portata dal commercio elettronico, scrive ...
25.10.2021 163

Il 28 ottobre inizierà il lockdown per il fashion retail nella capitale

L'ufficio del sindaco di Mosca ha fornito una serie di spiegazioni sul funzionamento dei centri commerciali nella capitale durante i giorni non lavorativi dichiarati - quarantena per Covid-19, secondo cui, a partire dal 28 ottobre, tutti i negozi tranne le farmacie dovrebbero essere chiusi a Mosca centri commerciali, ...
22.10.2021 456

Giuseppe Zanotti ha rilasciato una collaborazione con lo skater americano Evan Mock

L'amicizia tra la maison italiana e lo skater americano e star di Gossip Girl Evan Mok ha portato alla creazione di una capsule collection congiunta, che è stata battezzata ...
22.10.2021 257

Rendez-Vous ha aperto un negozio a Cipro

Rendez-Vous, rete di negozi multimarca di calzature e accessori, annuncia nuovamente l'apertura di un punto in una località straniera frequentata dai turisti russi. Questa volta, la catena di negozi è apparsa sull'isola di Cipro, il primo ...
21.10.2021 280
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio