Soho
"Tsentrobuv" raddoppierà i debiti
29.05.2012 2043

"Tsentrobuv" raddoppierà i debiti

La rete commerciale "Tsentrobuv", che stava per condurre una IPO nel 2011 e ha rinviato la sua quotazione in borsa, ha attirato due linee di credito bancarie per 7 miliardi di rubli. L'azienda ha già un carico di debito significativo e, se sfrutta appieno le opportunità fornite dalla banca, quasi raddoppierà il suo debito.

L'assemblea degli azionisti della società "Tsentrobuv" (sviluppa due formati di catene con i marchi "Tsentrobuv" e Centro) ha approvato l'attrazione di una linea di credito da Sberbank per 5 miliardi di rubli. e Gazprombank per 2 miliardi di rubli.

Questo prestito è attratto dalla ristrutturazione del debito nel normale corso della società, ha affermato Andrei Nesterov, direttore generale di Tsentrobuvi, al quotidiano RBC. Secondo i resoconti dei media, Tsentrobuv avrebbe condotto un'IPO alla Borsa di Londra nel 2011, ma poi ha rinviato la quotazione al 2013. "Al momento non stiamo parlando di eventi specifici, IPO o altri", ha spiegato Andrey Nesterov al quotidiano RBC. "La società sta attualmente ottimizzando tutti i suoi processi aziendali per essere pronta ad entrare nei mercati dei capitali internazionali in qualsiasi momento necessario".

L'azienda ha bisogno di soldi per aprire nuovi negozi e per il capitale circolante, afferma Alexei Krivoshapko, direttore di Prosperity Capital Management. "Hanno un ambizioso programma di sviluppo e, inoltre, l'azienda acquista beni in Cina", spiega l'esperto. - A causa dell'elevata leva finanziaria, l'azienda deve attendere tre mesi prima che la merce arrivi. E questo non è il commercio al dettaglio di prodotti alimentari, dove i fornitori pagano per il rivenditore ".

Nel marzo di quest'anno, Andrey Nesterov ha annunciato che nel 2012 la società intende aprire 371 negozi in tutte le regioni della Russia. Nel 2011 sono stati aperti 265 punti vendita. Secondo lui, gli investimenti per l'apertura di un punto vendita ammontano a 240-400mila dollari Alla fine di marzo di quest'anno la catena era composta da 903 negozi in formato Centro e Tsentrobuv.

L'onere del debito della società è alto: a giudicare dal rapporto finanziario di Tsentrobuvi per il primo trimestre del 2012, ammonta a 8,4 miliardi di rubli, afferma Tatyana Elizarova, analista di IFC Metropol. Le entrate per il 2011 sono state di 27,8 miliardi di rubli, continua. L'utile lordo è di circa 10 miliardi di rubli, il margine di profitto lordo è stato del 37%. "Questo è molto buono, è superiore a quello dei rivenditori di generi alimentari e molto superiore a quello di M.Video", afferma l'analista. Scrive di questo rbcdaily.ru.

Tuttavia, l'anno scorso la società ha avuto spese amministrative e di vendita molto elevate, che hanno superato i 10 miliardi di RUB. Di conseguenza, l'utile operativo è molto piccolo, solo 130 milioni di rubli, quindi Centrobuv non può investire i propri fondi nello sviluppo, continua la signora Elizarova.

A causa dei nuovi prestiti bancari, il debito dell'azienda aumenterà in modo significativo. "Lo sviluppo a scapito dei fondi presi in prestito è un rischio, di solito i rivenditori finanziano la loro crescita con metà del loro denaro nazionale", afferma Tatyana Elizarova. Questa è una grande azienda redditizia che può permettersi di onorare un tale debito, il signor Krivoshapko ne è sicuro.

La rete commerciale Tsentrobuv, che stava pianificando di condurre una IPO nel 2011 e posticipando l'accesso allo scambio, ha attratto due linee di credito bancarie per un valore di 7 miliardi di rubli. La società ha già un debito sostanziale ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Il marchio di scarpe architettoniche Nicholas Kirkwood sta chiudendo

Il designer britannico Nicholas Kirkwood ha preso la decisione di chiudere il suo omonimo marchio di scarpe dopo 18 anni di sviluppo. Fondato nel 2005, Nicholas Kirkwood è un marchio di lusso noto per il suo design innovativo e architettonico…
02.02.2023 79

Ferragamo registra una crescita dei ricavi nel 2022

Il gruppo italiano del lusso Salvatore Ferragamo riporta una crescita delle vendite nel 2022 in tutte le regioni ad eccezione dell'Asia-Pacifico, dove la crescita è rallentata a causa delle misure di quarantena legate alla diffusione di...
01.02.2023 81

L'ufficio di progettazione per Timberland e Vans lavorerà in Giappone

VF Corp, proprietaria dei marchi Timberland e Vans, ha annunciato l'apertura del Tokyo Design Collective nell'area metropolitana di Tokyo Harajuku per espandere il suo potenziale creativo.
01.02.2023 94

L'India vanifica i piani della Turchia di diventare il polo produttivo europeo delle calzature

Alla vigilia dell'inizio della seconda più grande fiera internazionale della calzatura Aymod, che si terrà a Istanbul dall'1 al 4 febbraio, Berke Ichten, capo dell'Associazione turca dei produttori di scarpe TASD, Berke Ichten ha delineato i momenti critici nello sviluppo della scarpa turca…
01.02.2023 342

Il fatturato del Gruppo Tod's ha superato nel 2022 il miliardo di euro

Il Gruppo Tod's italiano ha registrato una crescita dei ricavi del 13,9% su base annua del 2022% nel XNUMX, superando la soglia del miliardo di euro, trainata dalle forti vendite al dettaglio e dalla forte performance del marchio Tod's.
31.01.2023 264
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio