La tendenza principale nel mondo delle scarpe nel 2018 sarà il rifiuto della vera pelle
19.12.2017 8715

La tendenza principale nel mondo delle scarpe nel 2018 sarà il rifiuto della vera pelle

La società di ricerca internazionale J. Walter Thompson Intelligence prevede che la tendenza principale del 2018 sarà il veganismo, che influenzerà non solo la cultura del cibo, ma anche il mercato dell'abbigliamento e delle calzature. La tendenza verso il rifiuto dell'uso di materiali di origine animale può essere particolarmente pronunciata nel segmento dei beni di lusso, scrive Forbes.

Questa previsione sembra ancora più reale se ricordiamo le innovazioni che sono apparse negli ultimi tre anni, tra cui la pelle artificiale innovativa, che può essere prodotta da scarti di ananas, bucce di mela, funghi, nonché dalla limonata e vino kombucha cinesi. 

Quindi, a luglio 2017, la designer britannica Sella McCartney, in collaborazione con una società di biotecnologia di San Francisco, ha lanciato la seta vegana Bolt Threads, il materiale artificiale è stato prodotto dal lievito.

A settembre, Modern Meadow ha creato il marchio in pelle Zoa, che viene coltivato da cellule viventi.

Secondo le statistiche di People for the Ethical Treatment of Animals, oggi più di un miliardo di animali muoiono come materie prime per l'industria mondiale della pelle ei consumatori socialmente responsabili accolgono con favore l'emergere di materiali innovativi che stanno diventando un'alternativa alla pelle naturale.

Scarpe Star Vegetariane

Il pioniere nella creazione di scarpe per le persone che aderiscono alla filosofia del veganismo è il designer di scarpe americano Rebecca Mink. Lavorando come stilista-designer per molte star dello spettacolo negli Stati Uniti e sperimentando un grande amore per gli animali, 17 anni fa era in una posizione difficile quando si trattava di scegliere le scarpe. "Ogni mese ho speso $ 10 in scarpe di alta qualità che ho comprato per le stelle in occasione della loro apparizione sul tappeto rosso", afferma. Ad un certo punto, la designer ha deciso di creare il suo marchio di scarpe, la cui produzione utilizzerà materiali - sostituti della vera pelle. Allo stesso tempo, le scarpe del marchio non dovrebbero essere di qualità inferiore alle scarpe Prada, Gucci e Jimmy Choo.

Trovare una fabbrica in Italia pronta ad assumere la produzione di calzature vegane non è stato facile, ma dopo una lunga ricerca è stata trovata una di queste imprese. Anche avviare la produzione non è stato facile. Nel processo di realizzazione di un modello di scarpa, sono coinvolti fino a 20 diversi componenti, oltre a questo, il designer ha dovuto creare la propria colla vegana e convincere la fabbrica che era adatta per l'uso nelle scarpe da cucito. Una volta che le scarpe erano pronte, è sorto un nuovo problema: era necessario convincere i rivenditori a prendere queste scarpe al dettaglio e offrirle nei negozi allo stesso prezzo di scarpe simili fatte di vera pelle.

Solo in un grande negozio online Zappos i rappresentanti dei marchi hanno visitato otto volte prima che la piattaforma accettasse di inserire i modelli dei marchi nel loro catalogo prodotti.

Alla fine, Mink decise di vendere scarpe direttamente al suo consumatore attraverso il suo negozio online. Si è rivelato più facile trasmettere informazioni sul marchio contattando la proposta direttamente a persone affini che supportano l'idea di veganismo, e le cose sono andate.

Nell'assortimento di scarpe Mink ci sono modelli economici, al prezzo da $ 175 a 300 al paio. E scarpe su misura dal designer per ordinare costano decine di migliaia di dollari. Personaggi famosi come Natalie Portman, Alicia Silverstone, Pamela Anderson sono stati i primi a iniziare a indossare scarpe con marchio vegano.

Nel 2016, l'attrice e cantante americana Miley Cyrus ha scoperto il marchio e ha chiesto a Mink di creare per le sue versioni vegane di scarpe e stivali firmati dal suo guardaroba.

All'inizio del progetto, Mink ha impiegato circa un anno per raccogliere i materiali per una nuova collezione. Ora bastano due mesi per farlo: le fabbriche italiane sono già abituate a utilizzare materiali ottenuti da rifiuti riciclati.

Bottiglie e carta di plastica riciclate, fibra di mela, plastica vegetale e vecchi tessuti vengono utilizzati per creare materiali innovativi che sostituiscono la pelle naturale.

Nel 2006, Mink ha venduto 740 paia di scarpe, realizzando un profitto di $ 75. Le vendite sono state pari a $ 000. Dieci anni dopo l'inizio, nel 168 l'azienda può già vendere più di 000mila paia di scarpe, in modo che il profitto dell'azienda possa raggiungere $ 2018 , 10 milioni, vendite - $ 1,6 milioni.

Il numero di dipendenti di Mink Shoes è aumentato dall'inizio: da tre a oltre 50 persone. L'azienda ora possiede una parte di una fabbrica italiana vicino a Firenze, dove è stato prodotto il primo lotto di scarpe vegane e dove vengono realizzate anche scarpe per marchi come Chanel, Gucci, Jimmy Choo, Dolce & Gabbana e Christian Louboutin. Negli ultimi due anni, Mink ha attratto investimenti per lo sviluppo della sua attività senza problemi.

Pioniere delle calzature vegane di lusso insieme al marchio britannico Beyond Skin, lanciato nel 2001, Mink ha scosso il mercato e ha spianato la strada ad altri designer per allontanarsi dai materiali animali. Ci sono sempre più marchi simili, ad esempio Cri de Coeur di New York. Rafa USA di Los Angeles, No One's Skin del designer italiano Ivan Basilot e Bourgeois Boheme dal Regno Unito.

Scarpe di lusso a buccia di mela

Tra i nuovi arrivati ​​in questo mercato c'è Veerah, fondata dalla vegetariana di New York Stacy Chang. Veerah è stato lanciato a novembre 2016 e ha iniziato con il rilascio di 15 paia di scarpe vegane realizzate con materiali riciclati: buccia di mela e sughero.

Ogni paio di scarpe Veerah è decorato con una sorta di accessorio: un arco, nappe, frange. L'idea di Veerah è quella di rendere possibile l'acquisto di accessori intercambiabili con le scarpe. "Ho lavorato presso Estee Lauder a Hong Kong e ho dovuto viaggiare molto", afferma Chang. - Spesso potevo solo portare con me una valigia portatile e dovevo andare alle riunioni con i clienti e ai vari eventi in cui dovevo cambiare i vestiti. Pertanto, ho voluto realizzare scarpe universali per una donna che è sempre in viaggio. Inoltre, le persone acquistano così tanto ora ... Con l'aiuto degli accessori, puoi utilizzare un paio di scarpe per creare immagini diverse ", afferma il fondatore del marchio.

A differenza di molti altri marchi vegani, le cui scarpe sono prodotte in Italia, Spagna e Portogallo, Chang ha scelto una delle fabbriche cinesi per la produzione di scarpe Veerah, che visita regolarmente per monitorare la qualità. I clienti di Veerah sono persone di tutte le età, dagli studenti agli anziani. Circa il 50% di loro sono vegani, mentre il resto è solo amanti delle scarpe eleganti e belle.

La società di ricerca internazionale J. Walter Thompson Intelligence prevede che la tendenza principale del 2018 sarà il veganismo, che influenzerà non solo la cultura del cibo, ma anche il mercato dell'abbigliamento e ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Tendenze moda Autunno-Inverno 2023/24 per acquisti di calzature commerciali

Collaboratore permanente di Shoes Report. Elena Vinogradova, esperta di vendite e acquisti nel settore della moda, ha preparato appositamente per noi una panoramica delle tendenze della stagione autunno-inverno...
06.06.2023 16350

Modelli chiave di scarpe e borse della stagione primavera-estate 2023

In questo articolo, l'esperta di tendenze indipendente Galina Kravchenko parlerà dei modelli commerciali chiave per la gamma di scarpe e borse da donna della stagione...
27.03.2023 12123

Modelli Commerciali per la Gamma di Sneakers e Calzature Outdoor

Le sneakers sono la tipologia di calzature più comode e versatili, abbinate ad abiti di qualsiasi stile. I modelli di sneakers, sneakers e scarpe basse occupano una quota crescente di vendite nel mercato calzaturiero, sostituendo i classici modelli di oxford, derby, monks e loafers. A…
27.09.2022 6259

Le principali tendenze di colori, materiali, forme e decori nei modelli di scarpe per la stagione autunno-inverno 2022/23

La scelta che il consumatore vedrà nei negozi nella stagione autunno-inverno 2022/23 dipende ormai da molti fattori: dagli imprenditori e dai buyer che determinano la strategia di assortimento nelle nuove condizioni e alla fine decidono cosa acquistare, da...
12.09.2022 13559

Producibilità morbida, trasformazione conveniente. Tendenze e innovazioni chiave nelle calzature sportive

In questo lungo articolo, Galina Kravchenko /@galina_kravchenko79, FCG Assortment Director /@FCGMEDIA e Head of Trend Analytics presso FCG/FashionSnoops, parla delle principali innovazioni e tendenze nelle calzature sportive per...
19.04.2022 7404
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio