Rieker
I produttori di scarpe russi si stanno preparando per l'ingresso della Russia nell'OMC
08.12.2011 1991

I produttori di scarpe russi si stanno preparando per l'ingresso della Russia nell'OMC

7 dicembre 2011 presso la Camera di Commercio e Industria della Federazione Russa nell'ambito della tavola rotonda “Mercato mondiale delle calzature. Prospettive e sfide per la Russia ”, si è tenuta una discussione sulla situazione attuale nel settore calzaturiero e sui problemi che il settore potrebbe dover affrontare quando la Russia aderirà all'Organizzazione mondiale del commercio.

Esperti di spicco nel loro settore, rappresentanti dei produttori di calzature, vendita al dettaglio di scarpe e media specializzati hanno espresso le loro opinioni sui possibili benefici e rischi per l'industria calzaturiera quando la Russia aderirà all'OMC.

Alexander Borisov, presidente della commissione CCI RF per lo sviluppo del mercato dei consumatori e direttore generale della Moscow International Business Association, ha osservato nel suo rapporto "Consumer Market of Russia: Yesterday, Today, Tomorrow" che la capacità di produzione dei produttori globali consente di soddisfare i bisogni 2,5 volte più di tutti popolazione del globo. Oggi il problema principale non è produrre, ma vendere. I produttori lo capiscono e cercano di tenere conto delle esigenze e delle opinioni dei loro consumatori. I problemi emergenti devono essere risolti dal Consiglio degli imprenditori e dei rivenditori dell'industria calzaturiera, l'Unione nazionale delle calzature, che ha organizzato questa "tavola rotonda".

Poi Natalya Demidova, Direttore Generale dell'Unione Nazionale Calzature, ha presentato il suo rapporto sul tema: “World Shoe Congress. Lo stato del mercato calzaturiero in Russia, l'Unione doganale ”, dove sono stati presentati studi analitici di esperti internazionali al Congresso mondiale della calzatura tenutosi in Brasile. L'esperto ha inoltre osservato che i problemi tipici del mercato calzaturiero russo, come congresso internazionale non sono stati discussi. I calzolai di tutto il mondo oggi si preoccupano di migliorare la qualità dei prodotti, ridurre i costi, proteggere l'ambiente, senza dimenticare di tenere conto di tutte le tendenze moderne.

Toccando la situazione in Russia, Natalya Demidova ha osservato che, contrariamente alle realtà economiche del mercato, il governo ha deciso di aumentare i dazi doganali su alcuni tipi di scarpe di cuoio, che avrebbero colpito le tasche del consumatore finale. La National Shoe Union intende chiedere una revisione della decisione.

I problemi e le prospettive del mercato delle calzature sportive nel suo intervento sono stati evidenziati da Sergey Drozdov, capo del dipartimento per le relazioni con le organizzazioni statali e pubbliche della società SportMaster, membro dell'Associazione degli imprenditori dell'industria sportiva (API). Sergei Drozdov ha osservato che i membri dell'NDEP sono preoccupati per l'aumento del dazio, dal momento che il 95% delle scarpe sportive nel mercato delle calzature del nostro paese è importato. Le scarpe sportive sono prodotti di alta tecnologia e prodotti di marca che non possono essere prodotti anche sotto licenza nel nostro paese a causa di attrezzature obsolete. Inoltre, le imprese del settore sportivo affrontano grossi problemi alla dogana, preferendo importare merci attraverso paesi terzi.

Questa dichiarazione è stata offesa da Leonid Lozbenko, un membro del consiglio di amministrazione dell'organizzazione pubblica tutta russa delle piccole e medie imprese "Opora Rossii", presidente dell'attività economica e del comitato doganale stranieri, che nel suo rapporto "L'adesione della Russia all'OMC" ha sottolineato che il 52% delle entrate del bilancio del paese è dato da dazi doganali. Per fare un confronto, l'esperto ha citato le seguenti cifre: in Cina, la quota di dogana nel bilancio del paese è del 17% e nei paesi sviluppati - solo il 4-7%. L'anno prossimo hanno in programma di ridurre del 20% il personale doganale, sebbene nessuno abbia annullato il piano per i dazi doganali. Analisi e gestione del rischio: questo è il problema principale che deve essere indirizzato agli imprenditori della Russia e dell'Unione doganale. A proposito di questo scrive l'IA "RIA Fashion".

7 dicembre 2011 presso la Camera di Commercio e Industria della Federazione Russa nell'ambito della tavola rotonda “Mercato mondiale delle calzature. Prospettive e sfide per la Russia ", una discussione sulla situazione attuale nella scarpa ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Salvatore Ferragamo dimostra ancora una volta il tacco a forma di F.

Il tacco F 2021 di Salvatore Ferragamo segue il tacco curvo dell'originale una volta creato dal padre fondatore del marchio. La forma unica del tallone crea l'impressione che il piede di chi lo indossa stia volando nell'aria.
05.03.2021 114

Dal 18 al 20 maggio si terrà la mostra di scarpe turche Eksposhoes Antalya

Nonostante la pandemia e le restrizioni associate ai viaggi internazionali, i confini della Turchia rimangono aperti agli ospiti russi e la mostra di scarpe Eksposhoes Antalya è ancora una volta pronta ad ospitare acquirenti russi.
05.03.2021 184

Lacoste ha rilasciato un nuovo modello di sneakers unisex in stile retrò

La sneaker Match Break del marchio francese di abbigliamento sportivo Lacoste è una combinazione di silhouette d'archivio e tecnologia all'avanguardia. Il design della sneaker retrò combina linee pulite con una combinazione di colori calma.
03.03.2021 164

Rendez-Vous presenta la sua nuova collezione di calzature primavera / estate 2021

Nell'attuale collezione della catena di negozi di calzature e accessori Rendez-Vous, scarpe di marchi come Kenzo, Vagabond, MM6, Giovanni Fabiani, Marc Jacobs, Converse, Dr. Martens, See by Chloe, Nike, Nando Muzi, Guess, Loriblu, ...
03.03.2021 172

Rieker vende 24 di paia all'anno. Il canale Youtube di Shoes Report ha pubblicato un'intervista al CEO di Riker Vostok Shahin Asadov

Nonostante la pandemia, il marchio tedesco di calzature Rieker festeggia un buon anno e prevede che le vendite aumenteranno nella prossima stagione.
03.03.2021 778
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio