Rieker
Facebook - una rete di amanti dello shopping
30.09.2015 12791

Facebook - una rete di amanti dello shopping

Gli analisti di PwC sono giunti alla conclusione: Facebook è il social network prioritario in termini di shopping oggi. Più della metà degli intervistati nel campione globale di PwC (52%) ha dichiarato di utilizzare regolarmente Facebook come parte della propria esperienza di consumo. È vero, la situazione è molto diversa per i singoli paesi, così come le modalità di utilizzo dei social network: variano notevolmente. Ad esempio, in Cina, la vita più turbolenta nei social network, ma sono molto diversi da quelli occidentali. L'accesso a Facebook nel paese è bloccato, quindi solo il 2% degli intervistati cinesi lo utilizza e i più popolari sono il servizio di rete WeChat / Weixin e il motore di ricerca cinese Baidu (57%). In Russia, il 24% dei clienti utilizza la rete Facebook e VKontakte (1%) è al primo posto. In Giappone, i leader sono Yahoo (48%) e Facebook (31%). Dei paesi europei, Facebook è molto popolare per lo shopping in Italia (26%). Anche in Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Svizzera e Regno Unito Facebook è al primo posto nell'elenco delle preferenze dei clienti, ma ci sono meno utenti. Negli Stati Uniti, la metà degli intervistati lo usa, in Sudafrica - 64% e in Medio Oriente - 69%.

Quindi, per fare acquisti, i moderni acquirenti in diversi paesi e parti del mondo usano più spesso i seguenti social media: Facebook (52%), Google / Google Plus (31%), YouTube (25%), Twitter (14%), Yahoo, Instagram (8% ciascuno), Whats'app (7%), Pinterest, Linkedin, Baidu (4% ciascuno), Bing, VK (3% ciascuno), WeChat / Weixin, Ozone / QQ, Sina weibo (2% ciascuno), Tumbir, Renren, Tencent weibo, Pengyou, MySpace (1% ciascuno). Il 21% degli intervistati di PwC non utilizza questi e altri servizi.

Due modi per sviluppare i social media

Nei paesi asiatici, e in particolare in Cina, i social media e lo shopping sono strettamente intrecciati. Lì, solo il 5% degli intervistati ha affermato di non utilizzare alcun servizio di social networking per lo shopping. Nei paesi europei, questa cifra è molto più alta, sebbene molti europei siano ben informati, tecnicamente istruiti e ricchi. Pertanto, sono possibili due modelli transnazionali del futuro dei social media: il modello cinese strettamente in rete (è tipico anche per altri paesi in via di sviluppo - Brasile, India, Turchia), quando i social network sono ampiamente utilizzati per lo shopping, e il modello europeo tradizionale (tipico anche per il Giappone) dove un atteggiamento più rilassato nei confronti dello shopping e dei social media è poco utilizzato per fare acquisti, il loro impatto sugli acquirenti (voglia di fare acquisti) è relativamente debole.

Il futuro dei social network in Russia

La Russia si trova a metà strada tra questi due modelli: il 45% dei consumatori russi fa più acquisti dopo aver interagito con i marchi sui social network (la media mondiale è del 62%). Uno dei possibili motivi è la differenza nella funzionalità di VKontakte e Facebook: la prima rete non è conveniente per l'uso commerciale come la seconda. Un altro motivo è che oggi i rivenditori non usano tutto

Questo articolo si basa sull'indagine globale annuale PwC sulle vendite al dettaglio multicanale, Total Sales, 2015.

Gli analisti di PwC sono giunti alla conclusione: Facebook è il social network prioritario in termini di shopping oggi. Più della metà del campione globale di PwC (52%) ha affermato che regolarmente ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

I produttori di scarpe brasiliani invitano gli acquirenti dalla Russia e dai paesi della CSI a incontri di lavoro in formato online

Dal 21 giugno al 2 luglio, in Russia e nei paesi limitrofi, si terranno incontri b2b online dei maggiori produttori brasiliani e buyer russi. Gli eventi sono sponsorizzati da Brazilian Footwear, un programma governativo che ...
07.06.2021 747

DEOX rafforza la sua posizione di mercato

SR ha deciso di scoprire con quali problemi i calzolai russi dovevano vivere e lavorare e chiedere ai produttori di lavorare nella realtà odierna. Questa raccolta di materiali si concentrerà sull'impatto della pandemia di coronavirus sul business calzaturiero nazionale, ...
02.02.2021 2363

Lillian Roor, direttore vendite ARA in Russia: “ARA Shoes si impegna a essere il produttore più high-tech di calzature alla moda.

Il marchio di scarpe tedesco ARA è conosciuto e amato in Russia da molto tempo, sin dall'epoca sovietica. Quest'anno il marchio compirà 72 anni. L'azienda ha superato le difficoltà e le sfide causate dall'attuale pandemia di coronavirus e continua ad attuare i suoi piani. Sul…
17.05.2021 1611

Esclusivo: intervista del CEO di ECCO Russia Denis Tomashevsky al capo redattore di Shoes Report Natalia Timasheva

Un anno fa, la società danese ECCO ha acquisito l'intera attività di vendita al dettaglio del suo distributore russo, annunciando così la serietà delle sue intenzioni e dei piani a lungo termine per il mercato russo. Le scarpe del marchio danese sono conosciute e amate da tempo in Russia. ...
06.04.2021 3753

Lo stabilimento Nordman sviluppa canali di vendita online e si affida alla sostituzione delle importazioni

Alexey Sorokin, direttore marketing della fabbrica Nordman, risponde alle domande di SR. Per 24 anni di lavoro, il team di una piccola impresa manifatturiera di Pskov si è trasformato in una grande impresa russa e un team di specialisti che lavora ...
02.02.2021 2285
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio