Tecnologie di vendita al dettaglio: InstorePickUp - un servizio per un acquisto confortevole
16.05.2016 8752

Tecnologie di vendita al dettaglio: InstorePickUp - un servizio per un acquisto confortevole

Scegli il modello della tua taglia desiderata sul sito Web del produttore e scopri in quale particolare negozio questo prodotto è attualmente disponibile: le aziende di scarpe più tecnologiche offrono oggi un servizio così conveniente per i consumatori.
Nella vendita al dettaglio di calzature, Econika, Paolo Conte, Ralf Ringer, Ecco può vantarsi di presentare un simile servizio ai propri clienti. Anche la catena di negozi Detsky Mir offre questo servizio, utilizzato con successo dal produttore di gioielli Sokolov, che è riuscito a organizzare un servizio simile interagendo con i rivenditori affiliati. In alcuni casi, come sul sito Web di Sokolov ed Ekko, il produttore e il rivenditore di scarpe, l'acquirente può persino prenotare la merce in un punto vendita per due o tre giorni e arrivare fino a lui in un momento conveniente.
Il servizio InstorePickUp è uno dei tipi di comunicazione con il consumatore Omni-channel. Per implementare questo servizio, un'azienda deve avere una certa base tecnologica: avrà bisogno di un sito Web con una descrizione completa delle merci e di un moderno sistema ERP che ti consenta di tenere conto della circolazione delle merci al dettaglio in tempo reale.
La società "Mondo dei bambini" punti di prelievo nei negozi al dettaglio aperti a giugno 2015. Innanzitutto, il servizio viene utilizzato dai clienti al dettaglio che desiderano ricevere un ordine in breve tempo, poiché il servizio offre l'opportunità a un cliente di ricevere il proprio ordine in uno dei negozi della rete, a poche ore dalla sua formazione.
“L'introduzione del servizio InstorePickUp è stata resa possibile nell'ambito della transizione globale dell'azienda alla nuova piattaforma IT SAP, che comprende SAP Merchandising for Retail (gestione dei principali processi di vendita al dettaglio), SAP EWM (gestione dei centri di distribuzione), gestione dei dati POS (analisi del controllo). Utilizzando una singola piattaforma IT in grado di servire fino a 600 negozi, otteniamo analisi complete sull'assortimento e sui risultati di vendita di ciascun negozio, il che ci consente di gestire efficacemente sia un singolo negozio che i processi di business della rete nel suo insieme ”, commenta il capo del dipartimento esterno e comunicazioni interne del gruppo Detsky Mir Nadezhda Kiseleva.
Inoltre, circa un anno fa, un servizio per la raccolta di merci da un negozio è stato lanciato in azienda Paolo Conte.
Secondo il capo del progetto Internet Paolo Conte, Alexander Potokin, l'implementazione del progetto, l'integrazione tra 1C, il sito e altri fornitori di servizi, hanno richiesto alcune modifiche al sistema standard 1C-Bitrix. “La giunzione tra i sistemi è stata completamente riscritta. Per espandere la funzionalità del progetto diversi gruppi di specialisti hanno lavorato insieme. Ma il risultato del lavoro è stato un sistema unico, intrinsecamente, che consente di ridurre al minimo i costi di manodopera per l'elaborazione degli ordini, ridurre i tempi di esecuzione, risolvere una serie di attività logistiche e quindi migliorare in modo significativo il servizio per i clienti del nostro negozio online ", afferma.
In un'azienda calzaturiera "Econika" Un servizio simile per i clienti è disponibile da circa cinque anni. Il capo del negozio online Econika, Stanislav Korobochka, ritiene che il processo di implementazione di un servizio di ritiro per gli acquirenti di rete non sia stato un problema. "Abbiamo effettuato la consueta integrazione del sito con la base 1C", commenta. - Il caricamento sul sito avviene giornalmente / ogni ora / ogni minuto. È difficile valutare chiaramente in che modo l'introduzione di un tale sistema abbia influito sull'efficienza delle vendite, e prima di tutto valutiamo questo come un servizio aggiuntivo per i nostri clienti, che aiuta nella scelta del luogo di acquisto. Prima di tutto, apprezziamo e risparmiamo tempo per i clienti. Grazie alla visualizzazione dei residui di prodotto sul sito, il cliente non deve chiamare i negozi alla ricerca dell'assortimento desiderato, ha le informazioni necessarie in due o tre clic e può fare shopping! ”

Consigli per la creazione di un servizio.

I vantaggi del servizio InstorePickUp per il venditore sono evidenti: questa è la possibilità di auto-consegna della merce il giorno dell'ordine, gestione più flessibile dell'inventario, traffico aggiuntivo al negozio e maggiore fidelizzazione dei clienti ", afferma Evgeny Schepelin, CEO dell'azienda eSolutions LLCfornire servizi di consulenza nel campo del trading online.
Per le aziende che desiderano introdurre un servizio di ritiro della merce dal negozio, l'esperto fornisce le seguenti raccomandazioni:

Innanzitutto, il rivenditore deve conoscere esattamente l'inventario di ciascun negozio della catena. Pertanto, la presenza di un sistema IT svolge un ruolo importante nel controllo di questa tecnologia da parte di un rivenditore.

“Sfortunatamente, molti rivenditori non cancellano le loro merci in tempo reale, ma al momento della chiusura del turno. Ciò genera problemi con l'accuratezza della visualizzazione della disponibilità del prodotto / taglia sul sito in un determinato negozio, osserva. - Esistono anche stati temporanei del prodotto in cui non è del tutto chiaro se verrà acquistato (ad esempio, se il prodotto è nel camerino). Nel caso di una profondità minima delle scorte sullo SKU, otteniamo un'alta probabilità di OOS (esaurito) di una situazione in cui il prodotto ordinato è già fisicamente venduto o l'ultima unità è difettosa. In qualsiasi complesso di magazzino si verificano tali situazioni, e in questo caso ogni negozio è, in effetti, un magazzino, quindi la probabilità di errore aumenta in proporzione alle dimensioni della rete di vendita al dettaglio ".

In secondo luogo, vale la pena considerare il volume degli ordini: “Se stiamo parlando di dozzine di ordini al giorno raccolti nel negozio, non dovrebbero esserci ulteriori problemi, ma se il negozio si trova in un centro commerciale chiave e il volume è molto più grande, ciò costituisce la necessità per il rivenditore di installare ulteriori aree di imballaggio per l'elaborazione degli ordini, disponibilità di personale speciale (dedicato). "

Inoltre, Yevgeny Schepelin indica un altro modo possibile per organizzare gli ordini di ritiro per i clienti al dettaglio: dal magazzino di un rivenditore.

Questo processo non è praticamente diverso da un normale ordine di casa. Gli ordini vengono elaborati e confezionati in magazzino. Quindi vengono consolidati trasferiti con l'ordinamento (a seconda del tipo di attività) al negozio per la consegna all'acquirente.

Tra i vantaggi di questa opzione, l'esperto osserva: la possibilità di ridimensionamento con un forte aumento dei volumi degli ordini (soprattutto durante le vendite); migliore elaborazione degli ordini (un unico standard di imballaggio) e un numero significativamente più basso di OOS (un singolo inventario - l'accuratezza dei residui sul sito) / errori.

Tuttavia, questo sistema presenta degli svantaggi: un intervallo limitato (a seconda del tipo di stoccaggio - magazzino esterno / proprio); logistica più costosa (magazzino di consegna - negozio); periodo più lungo di disponibilità fisica dell'ordine per l'acquirente (tempi di consegna dal magazzino al negozio, pianificazione dell'ordinamento del negozio).

“Le tecnologie omni-channel dipendono fortemente dalla forma legale della rete. Idealmente, quando la catena di vendita al dettaglio ha un'unica persona giuridica. Altre opzioni, in un modo o nell'altro, hanno dei rischi. Rischio di dati personali / fiscali e fiscali ", avverte Evgeny Schepelin.







Scegli il modello della giusta dimensione sul sito Web del produttore e scopri in quale negozio questo prodotto è attualmente disponibile - un servizio così conveniente per il consumatore oggi ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Vendite tramite marketplace. Punti di crescita e insidie

Negli ultimi anni, i mercati sono cresciuti attivamente, sottraendo quote alla vendita al dettaglio offline. E i marchi di scarpe sono ansiosi di vendere i propri prodotti attraverso queste piattaforme online, sperando di guadagnare molto di più e ampliare la propria attività. I mercati sono davvero...
27.05.2024 3800

Omnichannel sugli scaffali. Che cos'è, a quali aziende è adatto e dovrebbero seguire questa tendenza?

Le tecnologie che utilizziamo nella vita e negli affari si stanno sviluppando rapidamente: solo negli ultimi 10 anni sono comparsi molti nuovi canali di vendita e di comunicazione con il pubblico. Questo progresso influenza il comportamento dei consumatori in un modo che non può essere...
18.03.2024 2565

Problemi di vendita della tecnologia

Non c'è niente di peggio che incontrare un cliente con le parole "Ciao, posso aiutarti con qualcosa?" Perché il venditore lavora nel negozio solo per aiutare. Criticare questo modello consolidato di comunicazione con un cliente, Andrey Chirkarev, business coach ...
26.08.2013 209624

Un negozio online ha bisogno dell'omnichannel?

Secondo gli esperti, l'assortimento di negozi offline e online dovrebbe essere diverso, perché il loro pubblico target è diverso. Qual è la differenza tra il pubblico target di un normale negozio al dettaglio e il suo clone online? È necessario l’omnichannel…
10.10.2023 4124

Dubito e mi oppongo: come trovare un approccio ai clienti difficili?

Come sarebbe buono e sereno il lavoro di un venditore se i clienti fossero calmi, allegri, sapessero sempre esattamente quello che vogliono e comprassero, comprassero, comprassero! È un peccato che questo sia possibile solo nei sogni. Pertanto, non sogneremo, ma lo faremo ...
10.05.2023 7906
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio