shoesstar
I negozi prevedono il fiasco
23.07.2012 1880

I negozi prevedono il fiasco

In uno studio, gli analisti di Capgemini hanno concluso che gli acquirenti moderni non sono collegati a nessun particolare canale di vendita. Hanno intervistato 16 mila intervistati in 16 paesi che possono essere descritti come mercati di e-commerce maturi e in via di sviluppo (Australia, Brasile, Gran Bretagna, Germania, India, Italia, Spagna, Canada, Cina, Messico, Federazione Russa, Turchia, Finlandia , Francia, Svezia, Stati Uniti).

Secondo le previsioni degli specialisti dell'azienda, aumenterà la domanda di pari presenza dei rivenditori su tutti i canali contemporaneamente. E i consumatori ritengono che la transizione tra i canali dovrebbe essere semplice e poco appariscente. Cioè, le persone credono che dovrebbe verificarsi la convergenza di un negozio online, un negozio ordinario, un sito mobile e persino una pagina su un social network.

"Anche se i rivenditori in precedenza hanno vinto e sono sopravvissuti grazie a un eccellente merchandising o a una posizione premium, le aziende ora comprendono che gli investimenti dovrebbero essere diretti in altre aree al momento", ritiene la società di consulenza Forrester. "Innanzitutto, si tratta di soluzioni multicanale nei negozi e nei referral risorse a favore della tecnologia dell'informazione ".

Il 60% degli intervistati prevede che questo dovrebbe finalmente diventare la norma già nel 2014. La società di ricerca ha definito tali obiettivi difficili da raggiungere, poiché oltre la metà degli intervistati non considera gli sforzi dei commercianti che stanno attualmente facendo per essere presenti ovunque.

Internet rimane un canale prioritario per gli intervistati. L'importanza di avere un sito Web è riconosciuta da tutti gli acquirenti online, indipendentemente dalla regione. L'80% degli intervistati concorda con l'affermazione secondo cui Internet è molto importante per loro. Il 63% degli intervistati nei mercati sviluppati è d'accordo con questo. Stime simili sono state ricevute e l'interazione con i clienti via e-mail. Tuttavia, anche i canali come social media, app mobili e chioschi all'interno dei negozi stanno guadagnando popolarità.

"Il fatto che l'e-commerce stia rinviando la sua posizione e diventerà una parte fondamentale di un'economia sviluppata è già comprensibile", affermano gli esperti di Interactive Media In Retail Group. "Ma il suo ruolo nei mercati emergenti non è stato ancora completamente esplorato. Dalla nostra ricerca, possiamo dire che ci sono serie opportunità di crescita in termini di commercio elettronico transfrontaliero in Asia e Sud America. In queste regioni, l'evoluzione del commercio online è molto diversa dal suo sviluppo in Europa o Nord America. In questi paesi, la transizione al commercio mobile sta avvenendo immediatamente ".

Esistono differenze significative tra i mercati sviluppati ed emergenti. Ad esempio, secondo alcuni indicatori, questi ultimi sono in testa a quei mercati in cui la vendita al dettaglio online si è sviluppata da più tempo. Pertanto, il 72% degli intervistati dall'India e il 69% dalla Cina ha dichiarato di acquistare più prodotti e beni per transazione nei negozi online, anziché in quelli tradizionali. Allo stesso tempo, solo il 31% degli intervistati negli Stati Uniti ha concordato con la stessa dichiarazione.

I clienti hanno aspettative piuttosto elevate dallo sviluppo del commercio al dettaglio. Oltre la metà degli intervistati nei mercati sviluppati o emergenti prevede che entro il 2020 i normali negozi diventeranno solo showroom in cui i clienti possono selezionare e ordinare prodotti.

Secondo i risultati dello studio, gli utenti "avanzati" spenderanno più denaro. Pertanto, il 56% degli intervistati ha dichiarato di poter spendere più denaro se fosse in grado di cercare informazioni sui prodotti su Internet. È vero, il 73% degli intervistati prevede che il costo delle merci online sarà inferiore rispetto ai negozi ordinari.

“Ora l'industria commerciale deve separare l'hype dalla realtà e scegliere un modello cross-channel per rimanere redditizio. È molto importante per i rivenditori capire chi utilizza quale canale per indirizzare le proprie risorse nella giusta direzione e monetizzarle ”, affermano gli esperti. Questo è scritto da Economic News.

In uno studio, gli analisti di Capgemini hanno concluso che gli acquirenti moderni non sono collegati a nessun particolare canale di vendita. Hanno intervistato 16 mila intervistati in 16 ...
5
1
Valutazione
Midinblu

Ultime notizie

Il grande magazzino centrale di Mosca è stato multato per violazione del regime delle maschere

Le autorità di Mosca hanno multato il principale negozio di lusso della capitale, TSUM, di 1 milione di rubli per aver violato il regime delle maschere. Lo ha annunciato il capo del dipartimento del commercio e dei servizi della città di Mosca Alexei Nemeryuk.
25.09.2020 144

Esposizione internazionale di scarpe e accessori SHOESSTAR presenta un nuovo progetto B2B - piattaforma online BUYERSTAR.RU

Nella nuova stagione, la piattaforma BUYERSTAR.RU ha iniziato il suo lavoro, che è stata creata per la comunicazione diretta tra produttori e rivenditori, e offre l'opportunità di vendere e all'ingrosso scarpe, vestiti, accessori e altri beni di luce e ...
25.09.2020 178

Il modello principale della collezione Prada Primavera-Estate 2021 sono le scarpe con tacco di gatto

Giovedì si è svolta la presentazione della nuova collezione del marchio di lusso italiano Prada, che si è svolta nell'ambito della Milano Fashion Week in formato online. Oltre al nuovo formato, la sfilata ha incuriosito anche il fatto che su di esso sia stata esposta la prima collezione ...
25.09.2020 359

Сrocs rilascia il calendario Jibbitz per i fan del marchio

Il marchio americano di zoccoli Crocs è in grado di attirare e trattenere l'attenzione dei consumatori. La famosa campagna di marketing del marchio è la celebrazione del mese di Crocs a ottobre. Quest'anno, i fan del marchio sono invitati a celebrare il cosiddetto crocktyabr ...
24.09.2020 267

Adidas Originals aggiunge lucentezza a tre delle sue iconiche sneakers

In seguito alla collaborazione tra Timberland e Jimmy Choo, le scarpe con scintillanti cristalli Swarovski sono apparse nella collezione Adidas Originals. Il brand tedesco ha deciso di adornare tre delle sue iconiche sneakers Superstar con cristalli, ...
24.09.2020 285
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio