Rieker
I marketer hanno definito le principali tendenze del commercio per i prossimi 3 anni
10.02.2012 1844

I marketer hanno definito le principali tendenze del commercio per i prossimi 3 anni

Secondo le previsioni della Russian Guild of Marketers, il numero di progetti di nicchia aumenterà, il numero di piccole transazioni di M&A, le catene di vendita al dettaglio si fonderanno in sindacati, la linea di assortimento sarà ridotta nei negozi e la quota dei propri marchi aumenterà.

I venditori di tutti i prodotti si concentreranno sulla tecnologia dell'informazione. Ogni rivenditore avrà vetrine online - se non in vendita, almeno per la selezione e il confronto dei prodotti.

Nei punti vendita apparirà la personalizzazione elettronica. L'introduzione della tecnologia RFID continuerà e la "smartphoneizzazione" della selezione dei prodotti e del pagamento alla cassa diventerà più ampia.
I camerini virtuali non saranno più esotici. I clienti useranno sempre più chioschi informativi (per studiare e confrontare i prodotti). Sempre più spesso verranno utilizzati i cartellini dei prezzi elettronici.

Le previsioni sono state fatte dal presidente della Marketing Guild Igor Berezin e dal socio dirigente della società di consulenza Semperia Oleg Gvozdik presso il Guild Discussion Club, tenutosi a fine gennaio.

In generale, sia i fattori positivi che quelli negativi incidono sugli scambi. Lo sviluppo del commercio è supportato da una congiuntura (finora) buona dei mercati mondiali delle materie prime, un tasso di cambio condizionatamente stabile della valuta nazionale, una situazione di bilancio stabile, una bassa disoccupazione e un livello relativamente basso di consumo - non vi è un "consumo eccessivo" nel paese.

Lo sviluppo commerciale è ostacolato dalla corruzione, dalla scarsa attività di investimento, dall'aumento delle tasse, dalle "sorprese" climatiche, dagli "shock" esterni (situazione in Egitto, Libia e in altri paesi) e dall'insicurezza dei consumatori.

Ricordiamo che nel 2011 le vendite al dettaglio in Russia ammontavano a 19 miliardi di rubli. (+ 075% rispetto al 7,2). I beni non alimentari prevalgono nella struttura del consumo, la loro quota è del 2010%.

La quota del commercio di strada è scesa all'11,5%. Dal punto di vista dei canali di vendita, le maggiori dinamiche sono attese su Internet - se nel 2011 sono stati venduti su Internet beni per un valore di 360 miliardi di rubli, nel 2012 questa cifra salirà a 520 miliardi di rubli. Tuttavia, la quota di Internet continuerà ad essere insignificante, scrive analpa.ru.

Secondo le previsioni della Russian Guild of Marketers, il numero di progetti di nicchia aumenterà, il numero di piccole transazioni di M&A, le catene di vendita al dettaglio si fonderanno in sindacati e i negozi diminuiranno ...
5
1
Valutazione
Midinblu

Ultime notizie

La pandemia ha mandato Peter Kaiser a rischio di bancarotta

Peter Kaiser ha presentato una petizione al tribunale distrettuale di Pirmasens per sviluppare un piano d'azione per evitare procedure di fallimento. Secondo i manager dell'azienda, Peter Kaiser ha portato a uno stato di quarantena pre-fallimento in ...
17.09.2020 244

Vans svela la collaborazione con il MoMA di New York

Il design della collezione Vans x MoMA, composta da scarpe, vestiti e accessori, si ispira alle opere di artisti eccezionali presentati al MoMA Museum, tra cui Salvador Dalì, Wassily Kandinsky, Lyubov Popova, Claude Monet, Edvard Munch, Jackson ...
17.09.2020 348

Nella linea di zoccoli Crocs sono comparsi modelli caldi

Come abbiamo scritto in precedenza, il marchio americano ha notato una crescita esplosiva delle vendite dei suoi zoccoli durante i mesi estivi di quarantena e, a quanto pare, per non perdere lo slancio, ha deciso di offrire ai consumatori una versione autunnale del suo popolare modello.
17.09.2020 346

La collezione Swims aggiunge nuovi ombrelli in canna

Con l'inizio dell'autunno e della stagione delle piogge, il marchio norvegese di scarpe in gomma Swims ha tradizionalmente intensificato le sue attività, aggiungendo nuove calzature e accessori alla sua collezione. Questa volta la collezione è stata reintegrata con una nuova linea di ombrelli in ...
15.09.2020 406

I ricavi del Gruppo di società Obuv Rossii nel primo semestre 2020 sono diminuiti del 26,4%

I ricavi del gruppo di società Obuv Rossii nella prima metà del 1 sono diminuiti del 2020% a 26,4 miliardi di RUB. rispetto a 3,963 miliardi di rubli. nella prima metà del 5,384. • La perdita netta è stata di 1 miliardi di RUB, afferma il rapporto finanziario del gruppo di società Obuv Rossii.
15.09.2020 669
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio