Rieker
È morto Nathan Clark - Inventore degli stivali del deserto
12.07.2011 2972

È morto Nathan Clark - Inventore degli stivali del deserto

All'età di 94 anni muore Nathan Clarke, uno dei fondatori del marchio britannico Clark's, il principale ideologo e "inventore del mito" delle scarpe da deserto. Negli ultimi anni ha vissuto negli Stati Uniti.

Quando Nathan Clarke propose gli stivali Desert nel 1949, non pensò di creare una leggenda o una rivoluzione nel mondo delle scarpe, ma accadde diversamente. Il prototipo del modello Desert era rappresentato dagli alti stivali dell'esercito che lui e i suoi compagni indossavano durante la guerra in Birmania. Su una suola di gomma, in pelle scamosciata, gli stivali erano insolitamente comodi. Furono cuciti per l'esercito nel bazar, che si trovava alla periferia del vecchio Cairo. Nathan portò i disegni alla compagnia, che negli anni '20 fu fondata dai suoi parenti, James e Cyrus Clark. E ho sentito in risposta che queste scarpe non sarebbero mai state vendute. Sono passati molti anni e sono state vendute 19 milioni di paia. In totale, l'azienda vende circa 12 milioni di paia all'anno.

Prima di entrare a far parte di Oxford, Nathan ha studiato alla Odenwaldschule, una scuola tedesca di design di scarpe. Nel 1968, era nei suoi panni che i partecipanti alle manifestazioni studentesche erano calzati. Tornato a casa dopo la guerra, ha realizzato un prototipo di una nuova scarpa e lo ha presentato a una mostra di scarpe a Chicago. È stato fatto al momento giusto nel posto giusto. In America, che stava vivendo le conseguenze del baby boom, c'era una catastrofica carenza di scarpe per giovani, i modelli importati di Clark avrebbero dovuto far parte delle uniformi militari negli anni '50 e '60.

Dalla fine degli anni '60 ad oggi, gli clark sono rimasti scarpe dei Beatles, scarpe indossate da persone che sfidano il pubblico: Bob Dylan, Steve McQueen, Liam Gallagher degli Oasis. Ora stanno indossando la star della serie "Sex and the City" Sarah Jessica Parker. Nel 2009 è apparsa una serie in edizione limitata "50 scarpe che hanno cambiato il mondo".

Nathan Clark, uno dei fondatori del marchio britannico Clark's, il principale ideologo e "inventore del mito", è morto all'età di 94 anni ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

I moscoviti tornano nei centri commerciali

Come scrive Kommersant riferendosi allo Shopping Index della società analitica Watcom Group, nelle ultime tre settimane la frequentazione dei centri commerciali della capitale ha mostrato un costante positivo ...
30.04.2021 320

Ralf Ringer ha preso parte alla sfilata di moda per bambini alla settimana della moda di Mosca

Il 17 aprile, nell'ambito della settimana della moda di Mosca, si è tenuta una sfilata di abiti creati secondo gli schizzi della bambina di 10 anni Zoya Kukushkina. L'azienda Ralf Ringer ha partecipato allo show-show di magliette per bambini "Saveit". Le giovani modelle sono salite sul podio con le scarpe ...
30.04.2021 306

adidas Originals e LEGO Group svelano la collezione ZX 8000 "Bricks"

adidas Originals e l'azienda di giocattoli LEGO Group lanciano la loro seconda collezione. Il design della collezione combina l'estetica riconoscibile del marchio danese con una delle silhouette chiave ...
30.04.2021 420

Vivienne Westwood ripropone le iconiche scarpe Super Elevated Ghillie

Nella stagione primavera-estate 2021, la collezione Vivienne Westwood ha una replica delle iconiche scarpe Super Elevated Ghillie, che sono state dimostrate per la prima volta allo spettacolo di Vivienne Westwood chiamato Anglomania nel 1993 dalla top model Naomi ...
29.04.2021 376

Vagabond Shoemakers ha rilasciato tre varianti di sandali da donna per l'estate '21

Sandali con tacco largo e moderna punta squadrata: una nuova interpretazione delle scarpe estive da donna del marchio svedese Vagabond Shoemakers. Il caratteristico stile laconico del marchio nel design delle scarpe combina una silhouette classica e senza tempo e ...
29.04.2021 317
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio