Rieker
"Gone in leatherette": piani di vendita al dettaglio per ridurre gli acquisti per la primavera-estate 2012
29.06.2011 4609

"Gone in leatherette": piani di vendita al dettaglio per ridurre gli acquisti per la primavera-estate 2012

Per la stagione Primavera-Estate 2012, quasi tutte le società di vendita al dettaglio prevedono di ridurre gli acquisti del 15-30%. Queste le conclusioni raggiunte dai partecipanti alla tavola rotonda sulla vendita al dettaglio di scarpe. La tavola rotonda si è tenuta il 28 giugno presso il Radisson Royal Hotel (ex "Ucraina"). È stato organizzato dalla redazione della rivista Shoes Report e della Messe Dusseldorf Mosca.

Grossisti, catene di vendita al dettaglio ed esperti del mercato calzaturiero, tra cui Axa, Max Distribution, Alfavit-Obuv, Zenden, Askania, Bot'for'ts, Imperia Group e altri, sono venuti per discutere le prospettive per la prossima stagione di acquisti. "Credo".

La riduzione degli acquisti dell'azienda è spiegata dai grandi residui delle stagioni passate, nonché dal fatto che i consumatori, quando arrivano al negozio, preferiscono scarpe in ecopelle e preferiscono acquistare due paia di scarpe a un prezzo inferiore rispetto a uno, ma costoso.

Secondo Elena Vinogradova, direttore commerciale del gruppo di società Askania di Novosibirsk, il conto medio non è cambiato nella loro rete, se prendiamo l'ultima stagione, ma il fatturato ha lasciato molto a desiderare. In generale, i negozi di scarpe in molte città della Siberia hanno iniziato a vendere prima del solito, e immediatamente con forti sconti.

Anche i rappresentanti della rete Bot'for'ts operanti nella regione nord-occidentale e la catena Alphabet-Footwear, i cui negozi sono rappresentati nella regione di Mosca e nella Russia centrale, hanno registrato un calo delle vendite del 20%.

Zenden Natalia Guseva, project manager di Zenden Women's Shoes, ha spiegato l'aumento dei prezzi di acquisto attraverso l'aumento di tutti i componenti di calzature, pelle, pelliccia e materiali della suola. Per questo motivo, entro la prossima stagione autunno-inverno 2012/2013, le scarpe aumenteranno di prezzo del 30%.

Solo la direttrice dell'azienda all'ingrosso Axa, Irina Lavrukhina, era ottimista. Secondo lei, nei loro negozi affiliati, le vendite stanno crescendo. E anche ora, il volume delle vendite dipende in gran parte dalla capacità e dalla voglia di lavorare, dalla capacità di trasmettere il valore del prodotto al cliente finale. "Se acquisti correttamente, l'aumento del prezzo non influisce sulle vendite", afferma Irina Lavrukhina.

È stato supportato dall'amministratore delegato di Max Distribution Sergey Donskoy, non dovrebbe dipendere tanto dal conto medio, ma dal fatto che la società deve scegliere chiaramente il proprio posizionamento e seguirlo. Max Distribution, che lavora con scarpe firmate nel segmento sopra la media, come United Nude, è fiduciosa che i loro clienti ridurranno il numero di paia che acquistano, ma non andranno al segmento inferiore.

I partecipanti hanno discusso della possibilità di introdurre periodi di vendita uniformi in Russia e sono giunti alla conclusione che sono necessari.

La discussione più accesa è stata causata dal problema delle vendite online di scarpe, dai rischi che corrono per la vendita al dettaglio regolare e dal nuovo fenomeno del "montaggio a freddo" quando le scarpe vengono provate nei negozi solo per essere successivamente ordinate su Internet. Ute Windhausen-Kiss, vicedirettore della mostra GDS Messe Dusseldorf, ha fornito esempi della pratica tedesca di come le vendite online hanno aumentato gli acquisti nei negozi ordinari.

Per la stagione Primavera-Estate 2012, quasi tutte le società di vendita al dettaglio prevedono di ridurre gli acquisti del 15-30%.
5
1
Valutazione
Esposizione Euro Shoes

Ultime notizie

Westfalika e SberLogistics ampliano la cooperazione

Nel mese di settembre, OR Group, che possiede la catena di negozi Westfalika, ha stipulato un accordo con la società di logistica SberLogistika per l'installazione di circa 100 checkpoint SberLogistika nei negozi della sua rete di vendita al dettaglio. L'esperienza si è rivelata vincente e...
29.10.2021 6

Wildberries costruirà un nuovo centro di distribuzione nella regione di Vladimir

Il rivenditore online russo Wildberries, che opera in 17 paesi, continua ad aumentare la sua capacità logistica in Russia. La società prevede di costruire un nuovo centro di distribuzione nella regione di Vladimir con un'area di 100 mila metri quadrati ...
28.10.2021 24

Lineapelle cambia le date della mostra a febbraio 2022

Gli organizzatori della fiera internazionale della pelle Lineapelle, che si svolge due volte l'anno a Milano, hanno annunciato nuove date per l'evento di febbraio 2022...
28.10.2021 25

È morto Andrey Rotar, fondatore e proprietario di Paolo Conte

Il 26 ottobre è venuto a mancare il fondatore e proprietario del marchio di calzature russo Paolo Conte Andrei Vasilyevich Rotar.
28.10.2021 347

Farfetch lancia il proprio marchio, There Was One

La piattaforma online di beni di lusso Farfetch ha lanciato un marchio del distributore. La linea sostenibile There Was One sarà venduta esclusivamente in...
28.10.2021 119
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio