Soho
Obuv Rossii sta di nuovo cercando di raggiungere il mercato dei capitali
18.08.2011 3266

Obuv Rossii sta di nuovo cercando di raggiungere il mercato dei capitali

Il gruppo di società Novosibirsk Obuv Rossii sta cercando di entrare nel mercato dei capitali. L'azienda ha già aperto il suo primo negozio nella regione di Mosca e altri 2012 sono previsti entro la fine del 10. Il prossimo passo sarà l'ingresso nel mercato di Mosca, previsto per la fine del 2013 - inizio 2014.

Per la società Obuv Rossii, questo sarà il secondo tentativo di sviluppare il mercato dei capitali. Nel 2007, la società è riuscita ad aprire tre negozi a Mosca, ma tutti sono stati chiusi alla fine del 2008 a causa della crisi.

Anton Titov, direttore del gruppo di società, ha annunciato l'intenzione di entrare nel mercato della regione della capitale. Il primo negozio della catena Westfalika è stato aperto a Elektrostal vicino a Mosca a luglio e alla fine del 2012 la società prevede di aprire almeno 10 negozi nella regione di Mosca - Balashikha, Noginsk, Schelkovo, Zheleznodorozhny e altri, con 1-2 negozi in ciascuno degli insediamenti. Il costo di apertura di un negozio sarà, tenendo conto degli inventari, di circa 5 milioni di rubli.

Lo sviluppo della regione di Mosca è una preparazione per l'ingresso della società nel mercato dei capitali, ha spiegato Anton Titov. “I costi per fare affari qui sono inferiori rispetto a Mosca - ciò riguarda la manutenzione dell'ufficio, del personale, delle tariffe di noleggio e della logistica. Inoltre, il lavoro nei sobborghi ci consentirà di formare un pubblico di clienti fedeli e aumentare la consapevolezza del marchio nella regione ", ha affermato il produttore di scarpe. A suo avviso, ha senso recarsi a Mosca con una rete di almeno 30-40 negozi - "allora tutti i costi saranno pagati e c'è la possibilità di lanciare campagne promozionali su larga scala".

Titov spiega il suo interesse per il mercato dei capitali a causa della sua grande capacità e delle condizioni di mercato di successo. Nella regione di Mosca competono principalmente le reti multimarca del segmento a basso prezzo. Westfalika è un negozio monomarca del segmento di prezzo medio, ma la concorrenza qui non è così alta, quindi ha buone prospettive ", ha affermato il direttore generale dell'azienda.

Maxim Klyagin, analista di Finam Management, conferma i calcoli di Anton Titov. Secondo lui, il mercato di Mosca rappresenta circa il 30-35% delle vendite totali di scarpe nel paese e la regione di Mosca - circa il 3,5-5%. “Pertanto, l'espansione nei mercati di Mosca e della regione di Mosca è logica. La concorrenza, ovviamente, è più alta, ma il livello di domanda di solventi è il più alto nel paese ”, osserva l'analista.

I giocatori siberiani valutano il mercato dei capitali in modo diverso. "La regione di Mosca è interessante per l'azienda principalmente a causa dell'elevato potere d'acquisto", ammette Svetlana Samsonova, direttore generale di Rossita (58 negozi e 52 divisioni all'ingrosso). Secondo lei, nel 2011-2012, la rete prevede di aprire i propri negozi di scarpe Lisette in franchising nella parte centrale del paese, compresi a Mosca e nella regione di Mosca.

Il direttore marketing della rete di scarpe Monroe a Novosibirsk (178 negozi) Andrei Kalmykov è scettico sull'attrattiva della regione di Mosca. La società ha acquisito all'inizio del 2010 la rete Pedometer di 10 negozi nella regione di Mosca. Ora la rete ha 20 negozi nella regione e tre nella capitale. "Mosca è densamente popolata e ha una capacità molto grande, ma questo è compensato da alti affitti e costi del personale", afferma Kalmykov. A suo avviso, affinché un negozio di Mosca porti le stesse entrate di un negozio simile a Novosibirsk, un'istituzione dovrebbe vendere "sostanzialmente di più", che in pratica "non è così facile da raggiungere". Pertanto, riassume Kalmykov, ora per la promozione la società si concentra su piccole città nella regione di Mosca. Su questo scrive Kommersant, Siberia.

Il gruppo di società Novosibirsk Obuv Rossii sta cercando di entrare nel mercato dei capitali. L'azienda ha già aperto il suo primo negozio nella regione di Mosca e entro la fine del 2012 ne sono previsti altri 10. Il prossimo passo ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Il marchio di scarpe architettoniche Nicholas Kirkwood sta chiudendo

Il designer britannico Nicholas Kirkwood ha preso la decisione di chiudere il suo omonimo marchio di scarpe dopo 18 anni di sviluppo. Fondato nel 2005, Nicholas Kirkwood è un marchio di lusso noto per il suo design innovativo e architettonico…
02.02.2023 86

Ferragamo registra una crescita dei ricavi nel 2022

Il gruppo italiano del lusso Salvatore Ferragamo riporta una crescita delle vendite nel 2022 in tutte le regioni ad eccezione dell'Asia-Pacifico, dove la crescita è rallentata a causa delle misure di quarantena legate alla diffusione di...
01.02.2023 88

L'ufficio di progettazione per Timberland e Vans lavorerà in Giappone

VF Corp, proprietaria dei marchi Timberland e Vans, ha annunciato l'apertura del Tokyo Design Collective nell'area metropolitana di Tokyo Harajuku per espandere il suo potenziale creativo.
01.02.2023 99

L'India vanifica i piani della Turchia di diventare il polo produttivo europeo delle calzature

Alla vigilia dell'inizio della seconda più grande fiera internazionale della calzatura Aymod, che si terrà a Istanbul dall'1 al 4 febbraio, Berke Ichten, capo dell'Associazione turca dei produttori di scarpe TASD, Berke Ichten ha delineato i momenti critici nello sviluppo della scarpa turca…
01.02.2023 346

Il fatturato del Gruppo Tod's ha superato nel 2022 il miliardo di euro

Il Gruppo Tod's italiano ha registrato una crescita dei ricavi del 13,9% su base annua del 2022% nel XNUMX, superando la soglia del miliardo di euro, trainata dalle forti vendite al dettaglio e dalla forte performance del marchio Tod's.
31.01.2023 265
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio