Proprietà commerciale di San Pietroburgo
09.08.2012 2808

Proprietà commerciale di San Pietroburgo

Nel 2012, il volume degli spazi commerciali commissionati aumenterà del 33% nella capitale del Nord

Il volume di commissioning di spazi commerciali di alta qualità a San Pietroburgo nel 2012 aumenterà del 33% rispetto al 2011. Allo stesso tempo, nonostante i volumi significativi di commissioning di nuove strutture, la quota di spazio libero sul mercato praticamente non è aumentata.

Il volume di immobili commerciali di alta qualità a San Pietroburgo è di circa 3,4 milioni di metri quadrati. M. Nella prima metà del 2012 sono stati introdotti 144 mila metri quadrati. m di spazio commerciale (3 nuove strutture). Tali dati sono presentati in uno studio di London Real Invest.

Secondo le previsioni dell'azienda, nella seconda metà dell'anno è prevista la messa in esercizio di strutture commerciali con un'area locabile di circa 127 mila metri quadrati. Pertanto, nel 2012 il volume totale della messa in servizio degli spazi commerciali supererà gli indicatori del 2011 del 33% e l'incremento totale quest'anno sarà dell'8%.

Allo stesso tempo, gli analisti osservano che la percentuale di aree libere nelle strutture, nonostante un significativo aumento di nuove aree, non è aumentata in modo significativo. Il tasso medio di posti vacanti è del 4,5%; durante il periodo di punta della crisi, questo indicatore era del 15%.

Tra le tendenze del mercato, gli esperti notano anche l'attività dei proprietari dei centri commerciali verso la concezione e il cambiamento degli inquilini negli oggetti al fine di aumentare l'occupazione e aumentare la redditività. Alcuni centri commerciali espandono il loro spazio di vendita, poiché quelli usati vengono riempiti con diversi anni di anticipo.

In generale, secondo il quotidiano RBC, nella prima metà del 2012, quasi la metà degli investimenti nel mercato immobiliare commerciale russo è caduta nello spazio commerciale, superando per la prima volta gli investimenti nella costruzione di uffici in cinque anni. Tra il calo della fornitura di qualità a Mosca, gli investitori stanno concludendo sempre più affari nelle regioni, concentrandosi principalmente sui centri commerciali, spiegano gli analisti.

Secondo i risultati dei primi sei mesi del 2012, 1,523 miliardi di dollari sono stati investiti in immobili commerciali russi, il 44% in meno rispetto allo stesso periodo del 2011, calcolano gli esperti della società di consulenza CBRE. Allo stesso tempo, la quota di transazioni nel mercato al dettaglio per la prima volta negli ultimi anni ha superato il segmento degli uffici, sottolinea CBRE. Nella prima metà del 2012, gli immobili al dettaglio rappresentavano il 49% degli investimenti, mentre gli immobili per ufficio rappresentavano solo il 37%.

Nella restante metà dell'anno, gli analisti prevedono un aumento degli investimenti in immobili commerciali russi a causa dei problemi nell'area dell'euro. "La Russia oggi sembra essere un luogo relativamente meno rischioso e redditizio per gli investimenti", afferma Matiash Serzhak, direttore del dipartimento dei servizi di investimento di Colliers International. Da parte sua, il direttore generale di Retail Row Marat Manasyan aggiunge che in Russia i livelli di rischio sono più alti che nei paesi europei, ma anche la redditività è più alta. Secondo Jones Lang LaSalle, i tassi di capitalizzazione minimi a Mosca negli uffici e nel commercio al dettaglio sono del 9%. Allo stesso tempo, i tassi di capitalizzazione nel segmento retail a Parigi sono del 5%, a Londra e Varsavia del 6%, riporta retail.ru.

Nel 2012, il volume di messa in servizio di spazi commerciali a San Pietroburgo aumenterà del 33% Il volume di messa in servizio di spazi commerciali di qualità a San Pietroburgo nel 2012 aumenterà del 33% rispetto al 2011. ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

Lamoda ha lanciato il proprio marchio di calzature Founds

Il rivenditore online russo Lamoda sta espandendo la propria linea di marchi propri. Ai nuovi marchi di abbigliamento Mademan e Nume, lanciati questa primavera, si è aggiunto Founds, sotto il quale…
13.06.2024 40

Un escursionista apre un negozio a Vladivostok

La catena di negozi multimarca Hiker è diventata federale. A Vladivostok, nel centro commerciale Kalina Mall in Kalinina, 8, è stato aperto il sesto punto vendita della catena. Questo è il primo negozio regionale della catena situato al di fuori del Distretto Federale Centrale. La gamma è composta da…
13.06.2024 88

Lamoda annulla il compenso per l'accettazione della merce e ne allunga la durata

Il rivenditore online Lamoda, specializzato nella vendita di prodotti della categoria Moda, annuncia cambiamenti nel lavoro con i partner che lavorano con il mercato utilizzando il modello FBO (Fulfilment by operator), cioè con coloro che negoziano...
13.06.2024 374

Rilasciata la collaborazione Hey Dude x Lee

Il marchio di mocassini di proprietà di Crocs Inc Hey Dude ha avviato una collaborazione con il marchio di denim Lee. Una piccola capsule collection dedicata alle vacanze estive e al mare, composta da sette capi, tra abbigliamento, accessori e…
11.06.2024 488

La collaborazione tra Ecco e Natasha Ramsay-Levi è stata presentata da Julia e Anna Peresild

Il marchio di calzature danese Ecco continua la sua collaborazione con la designer Natasha Ramsay-Levi, ex direttore creativo di Chloé. Una nuova collezione limitata di scarpe frutto di una sensazionale collaborazione in Russia è stata presentata da Yulia Peresild e sua figlia...
11.06.2024 541
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio