Attività in proprio: Kathryn Kerrigan Online Store
01.12.2010 6784

Attività in proprio: Kathryn Kerrigan Online Store

In che modo la crisi ha influenzato i negozi esteri? In cosa si trasforma una buona relazione venditore-acquirente? Da dove provengono i soldi per avviare un'attività? In quale segmento le vendite sono aumentate del 350%? Tutto questo in una storia del negozio di scarpe di nicchia Kathryn Kerrigan.

Carrie Bradshaw amava molto le scarpe. Anche Katherine Carrigan. Ma ha dovuto progettare e poi vendere, a causa della disperazione. Nel 2007, ha ricevuto un premio come imprenditrice più giovane e di maggior successo.

Diana Vanover non avrebbe mai pensato che sarebbe stata orgogliosa della sua taglia 11. "Ho sempre indossato scarpe da uomo", dice, "e uno dei miei ricordi peggiori è dell'ottavo anno, quando avevo le stesse scarpe della mia insegnante". Si è calmata solo l'anno scorso quando ha trovato un grande negozio aperto da Kathryn Kerrigan a Libertyville, Illinois, USA.

La stessa hostess è tutt'altro che una donna lunga un pollice e capisce bene le esigenze dei suoi clienti. Il prezzo al dettaglio delle scarpe in un negozio parte da $ 150. Tutti i modelli sono progettati specificamente per il piede grande, quindi il tallone è appositamente rinforzato per resistere a un peso maggiore, la suola è pensata in modo che il peso sia uniformemente distribuito su tutta la superficie.

Diana Vanover, che in precedenza aveva acquistato scarpe molto economiche o poco adatte, fu sorpresa di scoprire che le scarpe grandi potevano essere di alta qualità e belle. Carrigan, che unisce le posizioni di proprietario di un negozio e designer, effettua ordini per la produzione in piccole fabbriche in Spagna e in Italia, dove le viene fornita qualità e lavoro manuale.

Katherine ha 29 anni. Ha aperto la sua attività quattro anni fa e afferma che era una scommessa pura. Ha preso le scarpe perché lei e i suoi colleghi della squadra di basket della Loyola University non avevano semplicemente niente da indossare. Così è apparso il sito Kathryn Kerrigan.com. "Ho capito molto bene che mentre le donne indossano la 7a e la 9a misura di scarpe, i rivenditori non spenderanno tempo e denaro per acquistare la decima e l'undicesima", afferma Katherine. - E fino a quando i venditori non inizieranno a ordinarli, i produttori non li cuciranno. Questo è un circolo vizioso. "

Nella sua ricerca, Catherine ha scoperto che più del 35% delle donne americane negli Stati Uniti indossa scarpe di taglia 9 o più grandi. Dopo aver intervistato 400 donne di grandi dimensioni, si è resa conto che esiste una nicchia libera per il commercio. Quindi Katherine ha sviluppato un piano aziendale e ha ricevuto un prestito di $ 30 mila da Libertyville Bank & Trust nel dicembre 2005.

La mamma di Katherine, Inna, che indossa scarpe di nona taglia, è diventata comproprietaria dell'azienda, gestendo finanze e contabilità. La figlia si è concentrata sul design e sulle vendite.

Il negozio online ha iniziato a ricevere ordini da Stati Uniti e Australia, Londra e Dubai. La sua scommessa alla fine l'ha portata ad essere inclusa nella classifica della rivista Inc. "Le donne imprenditrici più cool sotto i 30 anni" nel 2007. E il traffico sul suo sito è cresciuto da 2000 persone al giorno a 100.

Presto decise di aprire un normale negozio di articoli di cancelleria. Se nei negozi ordinari vengono vendute scarpe della 6a-9a taglia, nel suo negozio la linea viene ampliata alla 14a e alcune scarpe da balletto vengono ordinate anche nella 16a taglia. Nel nostro sistema di coordinate, ciò corrisponde a un intervallo dalla 39a alla 46a taglia.

Katherine utilizza una varietà di servizi Web per far crescere la sua attività. Ha una "live chat" sul suo sito, in cui i clienti possono controllare la fase dell'esecuzione dell'ordine e porre domande sulle scarpe in tempo reale. La partecipazione è stimolata dal fatto che a ciascun utente della chat viene quindi inviato un codice e-mail per ricevere uno sconto di $ 10, per i seguenti acquisti sia online che offline.

A febbraio ha lanciato una newsletter gratuita di suggerimenti utili per i possessori di iPhone. L'applicazione è interattiva, i proprietari dei comunicatori possono non solo ricevere informazioni, ma anche inviare messaggi a Catherine in merito alle loro preferenze per i colori, gli stili e il prezzo delle scarpe.

Tiene regolarmente webinar (come vengono chiamati seminari online), parlando di aziende i cui studenti ricevono sconti promozionali.

Il marchio sta avanzando anche offline - nel 2007, Carrigan ha iniziato a partecipare al WSA Show, offrendo già ordini all'ingrosso. Il commercio all'ingrosso è puramente simbolico: il margine minimo è di 8 coppie. Nel febbraio 2009, ha debuttato alla settimana della moda di New York.

Per promuovere il sito, Katherine ha utilizzato Facebook, MySpace, YouTube, Twitter e LinkedIn. La crisi economica non ha fermato lo sviluppo del business. Le vendite online sono cresciute del 350% nella prima metà del 2009, a $ 1,75 milioni (da $ 500 mila un anno prima). Inoltre, ha aperto cinque negozi nel vicino Canada. Prevede di aprire negozi a Chicago, Los Angeles e New York. Oltre agli affari, è diventata anche un'insegnante: la sera condivide la sua esperienza con gli studenti della business school della Loyola University. Oltre agli affari e all'insegnamento, riesce a impegnarsi in beneficenza.

"Ammiro la sua capacità di dare", osserva Vanover, parlando della carità di Carrigan e del suo progetto OneShoe. "Il progetto è stato creato appositamente per aiutare le donne che non possono acquistare le scarpe ma ne hanno davvero bisogno."

Vanover visita regolarmente il negozio Carrigan, ha già 14 paia di scarpe nel suo guardaroba e un'intera linea di scarpe sugli scaffali, che prende il nome da Diana.

Bob Fibs, CEO di Retail Doctor, una società di consulenza, afferma che il successo commerciale di Catherine si basa su tre punti chiave: assunzione di rischi, entusiasmo e buona conoscenza delle esigenze dei suoi clienti.

Per la cronaca

La crisi economica non ha fermato lo sviluppo del business. Le vendite online sono cresciute del 350% nella prima metà del 2009, a $ 1,75 milioni (da $ 500 mila un anno prima). Inoltre, ha aperto cinque negozi nel vicino Canada. Bob Fibs, CEO di Retail Doctor, una società di consulenza, afferma che il successo commerciale di Catherine Carrigan si basa su tre punti chiave: assunzione di rischi, entusiasmo e buona conoscenza delle esigenze dei suoi clienti

In che modo la crisi ha influenzato i negozi esteri? In cosa si trasforma una buona relazione venditore-acquirente? Da dove provengono i soldi per avviare un'attività? In quale segmento le vendite sono aumentate del 350%? A proposito di ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Perché è così importante lavorare con le recensioni dei clienti, analizzarle e utilizzarle nel tuo lavoro?

Le recensioni dei clienti sono di grande e inestimabile importanza quando si vende un prodotto. Tuttavia, molte aziende non sempre lo capiscono: non raccolgono recensioni, rispondono solo a quelle positive e non lavorano con quelle negative. Questo è un grosso errore e un'omissione del marchio. IN…
26.03.2024 906

Come implementare i funnel di vendita nel settore calzaturiero

Attrarre e fidelizzare i clienti è il motore più importante della crescita delle vendite in qualsiasi azienda. In genere, le aziende assegnano un budget pubblicitario come percentuale delle entrate totali. In media, questa percentuale varia da tre a cinque. E se l'azienda...
21.11.2023 3445

Metodi efficaci che aiuteranno a migliorare l'efficacia dei venditori

Molti direttori di negozio affrontano il problema del burnout del personale che lavora nel reparto vendite. I precedenti schemi di motivazione per i venditori – “stipendio +%” non funzionano più oggi, e quindi sono necessari nuovi modi per interessare i dipendenti...
30.10.2023 4413

Il servizio in negozio: successi ed errori

Cos'è il servizio in un negozio di moda? Quali sono le aspettative dei clienti riguardo allo shopping oggi? E in che modo la qualità dei servizi forniti e, quindi, il livello delle vendite e dei ricavi del negozio dipendono dalla competenza e dalla motivazione dei venditori? Esperto di vendite SR e…
24.10.2023 3872

Come determinare la quantità di acquisti di scarpe per la prossima stagione?

All'inizio della stagione degli acquisti per una nuova collezione, gli acquirenti si trovano ad affrontare un compito difficile: devono assumersi la responsabilità e decidere quante scarpe acquistare in modo che siano sufficienti per soddisfare il piano di vendita, e alla fine della stagione per raggiungere la norma stabilita...
18.07.2023 4488
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio